Go Back   Forum > Tecno-Cool > Adsl forum

LOGIN / ENTRA

Register FAQ Live Now! Rules Live TV Arcade Search Today's Posts Mark Forums Read



Our website is made possible by displaying online advertisements to our visitors.
Please consider supporting us adding to your whitelist www.coolstreaming.us . Read Guide


Reply
 
Thread Tools Search this Thread Display Modes Translate
  #1  
Old 07-27-2006, 11:45 AM
zibibbo zibibbo is offline
泽比波葡萄
 
zibibbo's Avatar
 

Join Date: Aug 2005
Posts: 3,188
zibibbo is on a distinguished road
Default Anche in Italia l'utopia di FON l'Adsl condivisa in wireless

IL PROGETTO FON avanza a grandi passi in Italia: ieri ha siglato il primo accordo con un operatore italiano, Elitel. Ha inoltre raggiunto quota tremila utenti registrati in Italia (su un totale di 72 mila, nel mondo). **** quindi anche da noi la febbre per gli hot spot WiFi di Fon, basati su Adsl condivise dagli utenti (come spiegato in un precedente articolo). Conquista l'interesse del pubblico e adesso anche quello di un operatore telefonico di media importanza. Nell'entrare in Italia l'azienda spagnola Fon non si è lasciata scoraggiare da un problema, bello grosso a prima vista: ad oggi è illegale condividere l'Adsl in questo modo. Per prima cosa, perché la legge Pisanu antiterrorismo impone di identificare in modo univoco tutti gli utenti che usano una connessione a internet.

Gli utenti Fon mettono la propria Adsl a disposizione dei passanti, i quali sono sì registrati da Fon ma non con la precisione richiesta dalla legge, che per di più impone di conservare fino al 2007 tutti i log (lo storico) delle connessioni avvenute. È un lavoro costoso e complesso, che soltanto un provider può accollarsi; non certo un utente privato. Al momento, nemmeno Fon se n'è preso l'incarico, visto che il problema vale solo per l'Italia.

E non è finita: da fine giugno, Fon è illegale in Italia anche per un secondo motivo; adesso infatti il progetto è entrato in una fase commerciale e permette agli utenti di condividere la propria Adsl a fronte di un guadagno (prima era possibile farlo soltanto gratis), pari a 1,5 euro per ogni abbonamento giornaliero pagato a Fon da un passante che vuole accedere a internet in questo modo.

L'idea certo potrebbe fare gola a molti studenti desiderosi di ripagarsi così il canone dell'Adsl; peccato però che sia illegale, perché in Italia solo le aziende dotate di autorizzazione come provider internet possono fare soldi vendendo una connessione. "Lo sappiamo bene, ma questo accordo con Elitel potrebbe essere un primo passo utile a rientrare nel recinto della legalità", dice Stefano Vitta, organizzatore della community Fon italiana. Il secondo problema si risolve con facilità: "Gli utenti Fon che rivendono la propria connessione saranno inquadrati come nostri agenti commerciali e saranno pagati da noi, con provvigioni, così la loro attività torna legale: vendono accesso Adsl non a loro nome, ma a quello di Elitel", dice Maria Cristina Bianchi, responsabile comunicazione di Elitel. Il tutto avverrà non ora, però, ma tre mesi, quando sarà finalizzato l'accordo tra le due aziende.

Nel frattempo bisognerà infatti mettere a posto alcuni aspetti, tutt'altro che dettagli: "Fon dovrà assicurarci e confermarci che i nostri utenti potranno usarne il servizio WiFi con la massima sicurezza- dicono da Elitel. Inoltre sarà necessario adeguarlo alle leggi in materia di antiterrorismo". Nodo spinoso. In sostanza le due aziende collaboreranno per trovare un modo con cui identificare con certezza gli utenti che usano WiFi Fon e poi archiviare i log. Elitel inoltre installerà il software Fon in tutti i modem e router WiFi forniti ai clienti, cosicché le loro Adsl saranno già predisposte per essere condivise.

Qual è il tornaconto di Elitel? Semplice: offrire un servizio a valore aggiunto ai propri clienti. Fra tre mesi, se tutto andrà bene, i clienti Elitel potranno accedere gratis alla rete Fon in Italia e all'estero, per navigare in Internet e telefonare via VoIP.

L'adesione di Roma wireless. Il consorzio che ha già portato il wi-fi gratuito nelle ville storiche romane, si unirà al movimento internazionale di Fon. Gli utenti di Roma Wireless, grazie a questa partnership potranno usufruire degli hotspots della Fon Community.

Gianni Celata, presidente di RomaWireless, ha dichiarato: "Questo accordo coglie lo spirito di RomaWireless, che è quello di collegare Roma con il resto del mondo e viceversa, attraverso tecnologie Internet a Banda Larga. La rete wi-fi è un servizio di tecnologia avanzata al servizio dei cittadini, dei turisti italiani e stranieri a Roma, ma anche per i romani ovunque essi siano nel mondo. Tecnologia avanzata e lo spirito sociale del network si coniugano così nella maniera più opportuna."

repubblica.it
__________________
Prima di chiedere CERCA sul forum, nel 99,9999% dei casi il tuo argomento è già stato trattato e la tua domanda ha già una risposta!


Schedule: Serie A - Premier league - Liga - Bundesliga - Lfp - Champions League - Uefa Cup - ecc. ecc.
Link radio: Serie A e B
su www.zibibbo****


ToolBar Coolstreaming Reply With Quote
Reply







Thread Tools Search this Thread
Search this Thread:

Advanced Search
Display Modes

Posting Rules
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

vB code is On
Smilies are On
[IMG] code is On
HTML code is Off
Forum Jump



All times are GMT +2. The time now is 09:28 AM.



Powered by: vBulletin Version 3.0.7
Copyright ©2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
Search Engine Friendly URLs by vBSEO 3.1.0 ©2007, Crawlability, Inc.