Go Back   Forum > OT-Forum > OT - Forum > La tribuna dello Sport [fase beta] > Basket

LOGIN / ENTRA

Register FAQ Live Now! Rules Live TV Arcade Search Today's Posts Mark Forums Read



Our website is made possible by displaying online advertisements to our visitors.
Please consider supporting us adding to your whitelist www.coolstreaming.us . Read Guide


 
 
Thread Tools Search this Thread Display Modes Translate
Prev Previous Post   Next Post Next
  #1  
Old 09-27-2007, 11:11 AM
yatta yatta is offline
attualmente out
 
yatta's Avatar
 

Join Date: Nov 2005
Location: I live in peace
Posts: 3,619
yatta is on a distinguished road
Arrow Sport disabili

Eccomi qui a parlarvi del mio progetto ... portare in rete lo sport disabili ... un lavoro molto complesso, in quanto i disabili svolgono ogni tipo di sport e gran parte di esso si estende a macchia d'olio in più competizioni ... campionato, coppe, nazionale quindi olimpiadi ed altro ancora.

Al momento voglio iniziare a parlarvi del Basket in Carrozzina ...

Inizialmente iniziamo con un po' di storia ... e lo faccio prendendo in considerazione un articolo pubblicato in un sito dalla Elecom Sport divenuta dal 16 maggio c.a. Lottomatica Elecom (ma di questo parlerò in seguito) ... ecco l'articolo ...

Storia
La pallacanestro in carrozzina nasce negli Stati Uniti dopo la Seconda Guerra Mondiale, negli ospedali militari, con lo scopo di riabilitare e reinserire nella società gli invalidi di guerra. Visti gli ottimi risultati ottenuti negli States, questo sport si è pian piano diffuso in tutto il mondo, fino ad ottenere una uniformità di regolamenti (già dagli anni '60) e un calendario internazionale di eventi. Tra questo tipo di manifestazioni, le più importanti sono le Paraolimpiadi, il Campionato del mondo ed i Campionati europei. Il basket in carrozzina è il più praticato in quelle nazioni che hanno le strutture necessarie e una guerra in corso, o nel passato recente, come dimostrano per esempio i casi di Israele ed ex Jugoslavia (le più forti compagini mondiali). In Italia i club più importanti sono lo ANMIC SASSARI, vincitore di tre scudetti negli ultimi anni, e il Santa Lucia di Roma, che vanta ben 14 titoli italiani.

Generalità

Il basket in carrozzina si è dimostrato inequivocabilmente adatto a favorire la massima espressione del recupero fisico di un portatore di handicap. Esso consente ai giocatori di sviluppare azioni di gioco veloci e fantasiose, identiche a quelle che si possono ammirare nella pallacanestro giocata da normodotati. Non a caso questo sport è il più conosciuto tra quelli praticati dai disabili e le sue manifestazioni più importanti seguite dal vivo da migliaia di spettatori. Le regole del gioco, le dimensioni del campo e l'altezza dei canestri sono quasi tutte comuni a quelle della pallacanestro in piedi. Un giocatore in carrozzina può raggiungere le stesse percentuali di realizzazione al tiro e avere gli stessi automatismi nei fondamentali individuali e di squadra di un giocatore in piedi. Chiaramente, una delle difficoltà iniziali è quella di trasformare il mezzo meccanico di locomozione in uno strumento vantaggioso e non un peso da spostare per il campo.

Regolamenti

Possono giocare alla pallacanestro in carrozzina tutti i disabili che a seguito di un evento invalidante causato da traumi, da virus, da cause congenite, desiderino praticare la pallacanestro. La IWBF (International Wheelchair Basket Federation), che presiede appunto al basket praticato in carrozzina, ha adottato un sistema di classificazione per i giocatori basato sulle limitazioni funzionali causate dall'handicap fisico. La classificazione dei giocatori con punteggi individuali da 1 a 4,5 è indispensabile per poter così applicare una regola fondamentale della pallacanestro in carrozzina: il quintetto in campo durante ogni fase di gioco non può superare il totale di 14,5 punti. Le altre regole valide per la pallacanestro sono sostanzialmente conformi alle norme ufficiali della pallacanestro tradizionale, con poche modificazioni le cui più rilevanti sono:
1) Rappresentano infrazioni il sollevarsi dal sedile e il toccare terreno con la pedana della carrozzina;
2) un giocatore può avanzare con la palla purchè il numero delle spinte mentre è in possesso della palla stessa non sia superiore a due tra un palleggio e l'altro;
3) non è consentito al giocatore rimanere più di tre secondi in quella parte di area avversaria tra la linea di fondo e il bordo più distante della linea di tiro libero mentre la palla è controllata dalla sua squadra.

Cronologia: le tappe salienti

1952
Organizzati i primi giochi internazionali per disabili.

1955
Il torneo di basket in carrozzina comprendeva due distinti campionati, uno riservato a giocatori con lesioni complete e l'altro a quelli con lesioni incomplete. In Italia si poteva praticare lo sport al "Centro Paraplegici di Ostia". Qui il basket godeva di un ottimo staff e la nostra Nazionale per tutto l'arco degli anni sessanta fu una delle squadre più competitive.

1960
Organizzate a Roma le prime Paraolimpiadi.

1963
La Nazionale Italiana conquista il 2° posto nel torneo degli "incompleti".

1966
Unificazione dei due tornei in un unico torneo regolamentato in tre classi: introdotto il massimo punteggio (limitato a 12 punti) che poteva essere utilizzato dai quintetti in campo.

1970
Organizzato il primo Campionato Europeo

1973
Prima edizione della Gold Cup con la partecipazione delle 8 migliori squadre del mondo

1978
Primo campionato di basket italiano in carrozzina a Trento

1983
Il sub comitato del basket in carrozzina approva e rende operativa la classificazione di tutti i giocatori di basket con il sistema della IWBF. Per la prima volta viene consentita la partecipazione ai disabili amputati. Ai giochi di Stoke Mandeville la Nazionale italiana vince la medaglia d'oro. In Italia i campionati di basket in carrozzina vedono partecipare oltre 20 squadre divise in A1 e A2.

1990
La F.I.S.D. (Federazione Italiana Sport Disabili) è riconosciuta dal CONI.
Stato dell?arte attuale delle competizioni in Italia:
- Un Campionato di serie A1;
- Un Campionato di serie A2;
- Un Campionato di serie B con 3 gironi;
- La Coppa Italia e la Supercoppa.
Il livello dei campionati è molto alto, come dimostra il fatto che i nostri club sono fortemente competitivi in Europa.

Fonte Elecomsc.it

Al momento prenderò in considerazione due società la Santa Lucia Sport Roma e la Elecom Sport ...

Come detto in precedenza la Elecom Sport diventa Lottomatica Elecom ...

La Elecom SCSI di Roma, società cooperativa integrata , nasce nel 1995 con lo scopo , principale, di inserire nel mondo lavorativo persone differentemente abili, fornendo al contempo soluzioni di elevata qualità nel campo dell' elettronica e delle telecomunicazioni.

Pur nell' assoluto rispetto delle proprie origini e dell' importante ruolo che svolge nel sociale la Elecom non ha così solo puntato all' inserimento, comunque, di persone in stato di disagio, ma si è sempre contemporaneamente proposta di superare la logica del puro assistenzialismo, a favore della promozione umana e dell' integrazione sociale attraverso vere attività lavorative efficaci e gratificanti, nell' intento di restituire dignità completa e valore alla persona.

Il termine che meglio di ogni altro definisce la nostra realtà lavorativa quindi quello di impresa sociale, ovvero un' impresa in grado di produrre sia in termini economici che sociali. In questo contesto nasce quindi anche l' iniziativa sportiva di Elecom Sport.

Questa iniziativa si concretizza all'inizio con la nascita di una squadra di Pallacanestro in carrozzina iscritta al campionato di Serie B 2005/2006.

20 Aprile 2007 - Elecom sport promossa in serie A

16/05/2007

Dalla prossima stagione agonistica la Elecom Sport assumerà il nome di “Lottomatica Elecom”.

Per la prima volta in Italia il basket professionistico si gemella con il basket in carrozzina. La Virtus Pallacanestro Roma sosterrà l’iniziativa tramite un accordo strategico di collaborazione con Elecom Sport che toccherà vari aspetti. La Lottomatica Elecom si avvarrà del supporto della struttura Virtus per le strategie di comunicazione, per l’organizzazione di eventi e per lo sviluppo del settore marketing.

Il logo Virtus Roma sarà presente insieme al marchio gioco del Lotto sulle maglie e sul materiale tecnico; le gare si giocheranno al PalaLottomatica prima delle partite ufficiali di Campionato Lega Basket Serie A. Informazioni, risultati e link sui rispettivi siti Internet.

Il progetto voluto dalla Elecom Sport, dalla Lottomatica Spa e dalla Virtus Roma permetterà, per la prima volta nel nostro paese, di ottenere un giusto riconoscimento mediatico e di pubblico, al più importante mezzo di integrazione per le persone diversamente abili: lo sport.

Fonte

Il Santa Lucia Sport Roma ... è diciamo così la regina del basket in carrozzina ... di seguito la bacheca delle sue vittorie :

SCUDETTO
1980 - 1981 - 1984 - 1985 - 1988 - 1989 - 1990 - 1993 - 1994 - 1995 - 1996 1997 - 1998 - 1999 - 2006 - 2007

COPPA CAMPIONI
1998 - 2003 - 2007

COPPA ITALIA
1995 - 1996 - 1997 - 2001 - 2003 - 2005 - 2006

ANDRE' VERGAUWEN CUP
1988 - 2002

SUPERCOPPA ITALIANA
2006

Nei prossimi giorni inizierò con il portare in rete materiale visivo al fine di rendervi partecipi/farvi conoscere questo sport ... a presto ...


ToolBar Coolstreaming Reply With Quote
 







Thread Tools Search this Thread
Search this Thread:

Advanced Search
Display Modes

Posting Rules
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

vB code is On
Smilies are On
[IMG] code is On
HTML code is Off
Forum Jump



All times are GMT +2. The time now is 03:04 AM.



Powered by: vBulletin Version 3.0.7
Copyright ©2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Search Engine Friendly URLs by vBSEO 3.1.0 ©2007, Crawlability, Inc.