Go Back   Forum > OT-Forum > Calcio

LOGIN / ENTRA

Register FAQ Live Now! Rules Live TV Arcade Search Today's Posts Mark Forums Read



Our website is made possible by displaying online advertisements to our visitors.
Please consider supporting us adding to your whitelist www.coolstreaming.us . Read Guide


Reply
 
Thread Tools Display Modes Translate
  #11  
Old 09-01-2007, 12:03 PM
fossa dei leoni 1968 fossa dei leoni 1968 is offline
Moderator
 
fossa dei leoni 1968's Avatar
 

Join Date: Apr 2006
Location: Brianza
Posts: 2,017
fossa dei leoni 1968 is on a distinguished road
Default

complimenti a quei tifosi del milan che durante l'intervallo hanno portato lo striscione onore a puerta sotto la curva del siviglia...un bel gesto apprezzato da tutti in onore a questo ragazzo.....a volte bisogna parlare anche di questi gesti delle curve non solo dei pestaggi!!
__________________
con la fossa nel cuore..


polisportiva monticellese

CAPO VERDE NO STRESS!!


ToolBar Coolstreaming Reply With Quote
  #12  
Old 09-02-2007, 10:56 PM
magikoMILAN1982 magikoMILAN1982 is offline
Senior Member
 

Join Date: Aug 2006
Location: al Nord!!
Posts: 7,830
magikoMILAN1982 is on a distinguished road
Default

Il Siviglia ha deciso: se la federazione spagnola darà l'ok, il club ritirerà il numero 16 indossato da Antonio Puerta, lo sfortunato calciatore morto dopo avere subito una serie di arresti cardiorespiratori nella partita della scorsa settimana con il Getafe. Il numero 16 però non scomparirà definitivamente. Il club ha fatto sapere che l'unico che potrà indossare quel numero in futuro sarà il figlio del nazionale spagnolo, che nascerà tra circa due mesi. La maglia di Antonio Puerta potrà essere di nuovo indossata quando il figlio compirà 18 anni, con la speranza che sia proprio l'erede del giocatore scomparso ad utilizzarla.
Frattanto da segnalare oggi l'omaggio dei tifosi del Betis, acerrimi rivali del Siviglia, che nella gara pareggiata con l'Espanyol ha esposto uno striscione in cui i simboli delle due società si univano accanto ad una frase che recitava: "Puerta, ovunque tu sia, i tifosi del Betis sono con te. Tu hai unito Siviglia. Non ti dimenticheremo"

gazzetta.it


ToolBar Coolstreaming Reply With Quote
  #13  
Old 09-27-2007, 05:10 PM
magikoMILAN1982 magikoMILAN1982 is offline
Senior Member
 

Join Date: Aug 2006
Location: al Nord!!
Posts: 7,830
magikoMILAN1982 is on a distinguished road
Default

"Di cosa è morto Puerta?". Il titolo ad effetto occupa oggi l’ultima pagina di Publico, nuovo quotidiano politico spagnolo in edicola da ieri. "I primi dati dell’autopsia del giocatore non mostrano lesioni al cuore", recita l’occhiello. Cosa vuol dire? Che le prime analisi sembrano escludere la displasia aritmogenica del ventricolo destro come causa scatenante della morte istantanea del laterale sinistro del Siviglia, scomparso il 28 agosto scorso.
DIAGNOSI ERRATA? - Puerta si era accasciato in campo tre giorni prima, durante la partita di campionato con il Getafe. Si era rialzato e sulle sue gambe aveva raggiunto gli spogliatoi, maledicendo i giramenti di testa che ancora una volta si erano ripresentati. Negli spogliatoi una nuova crisi cardiaca, la corsa in ospedale, il coma e la morte. Sino ad oggi tutte le ipotesi mediche sembravano convergere verso la "morte istantanea" causata da una cardiopatia aritmogenica. L’inchiesta di Publico (che alla cosa dedica due pagine) apre nuovi scenari. "Fonti mediche affermano che l’autopsia (o necropsia secondo un termine medico più appropriato) ha mostrato un cuore senza le alterazioni proprie della miocardiopatia – si legge sul quotidiano –. Siamo di fronte a un cuore completamente normale? Si potrebbe scartare il cuore come causa della morte di Puerta?". Publico informa con dettagli precisi sulla conduzione della necropsia: in un primo momento si esamina visivamente l’organo, e questa prima analisi non avrebbe rivelato alcuna anomalia nel cuore di Puerta, anomalie che in caso di miocardiopatia sarebbero immediatamente visibili. Restano però tuttora sconosciuti i risultati della seconda parte dell’esame autoptico, l’analisi dei tessuti del cuore. Si tratta di un esame fondamentale per poter stabilire con certezza le cause della morte. In attesa di conoscere questa parte dei risultati, Publico avanza l’ipotesi che la morte di Puerta possa aver avuto un’origine diversa rispetto a quella avanzata in un primo momento.
EMBOLIA? - "Il fatto che Puerta non riuscisse ad uscire dal coma potrebbe far scartare l’arresto cardiaco come causa originale del problema. Tra le ipotesi che prenderebbero corpo nel caso fosse scartata completamente la diagnosi iniziale ci potrebbe essere quella di un infarto cerebrale originato da un’embolia. L’ostruzione di un vaso sanguigno sembrerebbe altamente compatibile con la forma con la quale si sono prodotti i precedenti svenimenti di Puerta e l’evoluzione successiva". Publico chiede che sia fatta luce sulle cause della morte, al fine di evitarne altre: solo domenica scorsa a Puertollano è morto un ragazzo di 17 anni che correva una mezza maratona.

gazzetta


ToolBar Coolstreaming Reply With Quote
  #14  
Old 10-23-2007, 11:27 PM
magikoMILAN1982 magikoMILAN1982 is offline
Senior Member
 

Join Date: Aug 2006
Location: al Nord!!
Posts: 7,830
magikoMILAN1982 is on a distinguished road
Default nato il piccolo Puerta

È nato domenica, nella clinica del Sagrado Corazon di Siviglia. Un parto naturale senza complicazioni. Quando sua madre, Mar Puerta, lo ha messo al mondo pesava 3 chili e 300 grammi ed era lungo 53 centimetri, un bimbo in perfetta salute. Lo hanno chiamato Aitor Antonio. Aitor perché era il nome che i suoi genitori avevano scelto insieme, Antonio in memoria del papà, morto il 28 agosto scorso, 3 giorni dopo essersi accasciato in campo durante Siviglia-Getafe, partita della Liga.
SOCIO E ABBONATO - Il primo regalo per il piccolo Aitor Antonio Puerta Roldan è stata la tessera di socio del Siviglia, la numero 45.284. Simbolicamente la sua prima partita da abbonato del Siviglia sarà la sfida di Champions League di stasera contro la Steaua, quella Champions League che il padre ha conquistato, ma che non ha mai potuto giocare. Ovviamente il piccolo stasera non sarà fisicamente al Sanchez Pizjuan, ma si sarà presente nella memoria dei tifosi: sono in preparazione striscioni e cartelli per dargli il benvenuto, e in questi giorni in tanti sono andati a salutarlo all'ospedale, così come tantissimi avevano partecipato ai funerali del padre. La famiglia Puerta sarà sempre nel cuore del Siviglia, e Aitor Antonio sembra nascere con un'intera città a fargli da madrina. Al Sagrado Corazon sono passati anche tanti compagni di Antonio, e il presidente Del Nido ha fatto recapitare un set completo di vestitini con il marchio del club per il piccolo.
OMAGGIO E POLEMICHE - Intanto il club ha deciso di accettare il consiglio di Juande Ramos, cambiando la procedura dell'omaggio a Puerta per le partite casalinghe: sino ad ora le squadre che venivano a giocare al Sanchez Pizjuan prima della gara deponevano dei fiori sul punto del campo dove si era accasciato Puerta, e durante il minuto 16, quello del numero di maglia del laterale sinistro (ritirato dal club fino a che Aitor Antonio non compirà 18 anni), lo stadio osservava un rigoroso e sentito minuto di silenzio. Secondo il tecnico questo tipo di omaggio colpiva duramente il morale dei giocatori, toccati in maniera pesante dalla tragedia Puerta. Da stasera la squadra ospite se lo riterrà opportuno potrà portare i fiori al momento di arrivare allo stadio, e nel minuto 16 i tifosi sono invitati a cantare il nome di Puerta, evitando il minuto di silenzio.
SCONFITTE - Il Siviglia, che sabato è tornato alla vittoria, aveva perso 4 gare consecutive in campionato, e in casa con l'Arsenal in Champions League. Psicologi e preparatori del club avevano segnalato come possibile elemento di depressione anche l'omaggio al compagno scomparso, da qui l'idea di cambiare il modo di ricordare Puerta. Decisione questa che è stata accolta con qualche malumore: non tutti i tifosi sono d'accordo, e anche il brasiliano Adriano secondo quanto riportato oggi dal Pais, ha detto chiaramente di non condividere "la versione apocalittica del proprio tecnico". Una cosa è certa, al piccolo Aitor Antonio questo tipo di polemiche non interessano.


ToolBar Coolstreaming Reply With Quote
Reply







Thread Tools
Display Modes

Posting Rules
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

vB code is On
Smilies are On
[IMG] code is On
HTML code is Off
Forum Jump



All times are GMT +2. The time now is 05:11 AM.



Powered by: vBulletin Version 3.0.7
Copyright ©2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
Search Engine Friendly URLs by vBSEO 3.1.0 ©2007, Crawlability, Inc.