Go Back   Forum > OT-Forum > OT - Forum > La tribuna dello Sport [fase beta] > Ciclismo

LOGIN / ENTRA

Register FAQ Live Now! Rules Live TV Arcade Search Today's Posts Mark Forums Read



Our website is made possible by displaying online advertisements to our visitors.
Please consider supporting us adding to your whitelist www.coolstreaming.us . Read Guide


Reply
 
Thread Tools Search this Thread Display Modes Translate
  #1  
Old 10-17-2008, 04:13 PM
spru spru is offline
Senior Member
 
spru's Avatar
 

Join Date: Jun 2006
Posts: 2,473
spru is on a distinguished road
Default Il ritorno di Ivan Basso!

BAVENO (Verbania), 17 ottobre 2008 - Ivan Basso è tornato. Due anni dopo la squalifica che ha cambiato per sempre la sua vita, oltre che la sua carriera. Tra nove giorni correrà la Japan Cup, la prima corsa vera dal 30 marzo 2007 (giorno conclusivo della Vuelta Castilla y Leon, in Spagna). A gennaio aprirà il 2009 con il Tour de San Luis, in Argentina, poi il Giro di California (14-22 febbraio) e il primo scontro con Lance Armstrong, il rivale con cui annoderà un filo che porterà al Giro del Centenario.

EMOZIONI - Il presente porta con sè un carico di emozioni difficili da nascondere: "Ho sperato tanto di arrivare a questo giorno - ha detto Basso, che il 26 novembre compirà 31 anni -. Riattaccherò il numero sulla schiena e potrò riprovare quelle sensazioni che mi sono mancate così tanto. Sono felice, e ho anche una buona condizione perché ho lavorato tanto per la Japan Cup. E’ il chilometro zero, voglio gustarmi tutto, dalla partenza in aeroporto alla conoscenza dei miei nuovi compagni: ci sono cose che mi mancano da morire. E’ come se iniziasse un’altra carriera per me".

DEBITI - E’ entrato nella sala dell’hotel che ha ospitato la conferenza stampa in bici, vestito da corridore, con i nuovi colori della Liquigas. Con un sorriso che ha poco a che fare con l’Operación Puerto e tutto il resto: "Ho pagato il mio debito con due anni di squalifica e questo mi rende sereno. Ma il senso di imbarazzo, almeno all’inizio, rimarrà. Non so se sono quello che ha pagato di più e non voglio pensare agli altri, che invece possono averla fatta franca. Non sono un poliziotto che deve indagare e non può essere un problema che mi riguarda il doping e gli ultimi casi. Rivivere certe situazioni mi fa male, ho bisogno di pensare in positivo. E poi sono la persona meno indicata per parlare dei problemi del ciclismo".

SEGNALE - Da Roberto Amadio, team manager della Liquigas, è arrivato l’annuncio di ulteriori controlli che si aggiungeranno a quelli canonici. Basso e i suoi compagni si affideranno ad agenzie riconosciute da Wada e Uci. Per il vincitore del Giro 2006 ci sarà un ulteriore elemento di trasparenza: "Ho chiesto un anno fa di essere controllato da tutte le agenzie, aderendo ad ogni tipo di protocollo. Dai prossimi giorni, insieme al professor Sassi, pubblicherò on line i dettagli dei miei allenamenti sul mio sito, su quello della Liquigas e quello del centro Mapei sport. Tutti potranno vedere quello che faccio durante le mie giornate".

SOGNI - Basso ha percorso più di 50mila km negli ultimi 20 mesi, utilizzando immagini prodotte dalla mente come carburante. "Allenandomi da solo molte volte mi sono ritrovato a sognare di trovarmi in fuga da solo su una salita, con la maglia di leader nell’ultima tappa di un grande giro. Erano stimoli per andare avanti, ma c’è un progetto che sento di poter realizzare, ed è quello di dimostrare che era 'vero' quello che è stato conquistato nella prima parte della mia carriera. La gente non rimarrà delusa, ne sono sicuro".

ROSA E MONDIALE - "Riprendere la maglia rosa è un mio obiettivo, ma la presenza di Armstrong al Giro lo rende di diritto il favorito numero uno". La Tirreno-Adriatico sarà l’ultimo test importante prima della partenza della corsa rosa, prevista il 9 maggio. Poi, un periodo di recupero in vista delle prove di agosto del calendario italiano, quindi la Vuelta. Per preparare il Mondiale di Mendrisio, dove si potrebbe chiudere il cerchio sanando una delle ferite più profonde: l’assenza alla corsa iridata di Varese, vinta da Ballan. Sognata da Basso.

Gazzetta.it


ToolBar Coolstreaming Reply With Quote
  #2  
Old 10-17-2008, 04:25 PM
pietrosanero pietrosanero is offline
Senior Member
 

Join Date: May 2005
Location: palermo
Posts: 6,416
pietrosanero is on a distinguished road
Default

ha detto che farà il giro tutto in...un unica TIRATA


ToolBar Coolstreaming Reply With Quote
  #3  
Old 10-17-2008, 06:36 PM
alma alma is offline
Moderator
 
alma's Avatar
 

Join Date: Nov 2005
Posts: 5,963
alma is on a distinguished road
Default

Quote:
immagini prodotte dalla mente come carburante.

Cinesi anche queste come il latte?
__________________
FreeIPTVforFreePeople
P2PTV?...incomincia da qua.
Perché non continuar così...e poi magari registrare?
Se hai domande...te lo cerco io
La (R)esistenza continua


ToolBar Coolstreaming Reply With Quote
  #4  
Old 10-18-2008, 12:05 AM
corso corso is offline
Senior Member
 
corso's Avatar
 

Join Date: Jan 2007
Location: RIO DE JANEIRO
Posts: 2,547
corso is on a distinguished road
Default

e' andato a scuola di armstrong ad imparare a truffare i controlli anti-doping


ToolBar Coolstreaming Reply With Quote
Reply







Thread Tools Search this Thread
Search this Thread:

Advanced Search
Display Modes

Posting Rules
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

vB code is On
Smilies are On
[IMG] code is On
HTML code is Off
Forum Jump



All times are GMT +2. The time now is 01:59 PM.



Powered by: vBulletin Version 3.0.7
Copyright ©2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
Search Engine Friendly URLs by vBSEO 3.1.0 ©2007, Crawlability, Inc.