Go Back   Forum > Tecno-Cool > DTT

LOGIN / ENTRA

Register FAQ Live Now! Rules Live TV Arcade Search Today's Posts Mark Forums Read



Our website is made possible by displaying online advertisements to our visitors.
Please consider supporting us adding to your whitelist www.coolstreaming.us . Read Guide


Reply
 
Thread Tools Search this Thread Display Modes Translate
  #1  
Old 06-20-2008, 12:37 PM
staff staff is offline
Administrator
 
staff's Avatar
 

Join Date: Mar 2005
Posts: 6,517
staff is on a distinguished road
Default Mediaset male i ricavi pay

C'è incertezza sull'iniziativa di Mediaset nel nuovo business della Tv a pagamento sul digitale terrestre, ma gli accordi in esclusiva con Universal e Time Warner potrebbero spianare la strada all'accordo con Sky Italia per portare i canali di film a pagamento anche sul satellite. Un accordo tattico che consentirebbe a Mediaset di ampliare il suo bacino di utenza potenziale nell'ambito della pay-tv che non esclude però possibili scontri sulla sfida principale, quella sui diritti che la Lega Calcio metterà in palio per i campionati del 2010-12.



«Ormai raggiungiamo oltre 2,6 milioni di clienti — afferma soddisfatto Federico Di Chio, direttore della Tv digitale di Mediaset —. Abbiamo un'offerta Premium unica al mondo: sono accessibili con una sola carta sia la pay-per view che la pay-tv a costi competitivi». Il pubblico del calcio e dei film finora è cresciuto bene: i clienti attivi sono passati da due milioni di dicembre 2007 agli attuali 2,6 milioni e, seppur in perdita (70 milioni è la stima del rosso per il 2008), Pier Silvio Berlusconi prevede di raggiungere il pareggio con 3 milioni di clienti con una spesa media di 100 euro l'anno (contro gli attuali 70 euro).




Tuttavia il business è molto rischioso e l'obiettivo del pareggio nel 2010 per gli analisti non è scontato: per esempio già a fine giugno scadono 700 mila tessere e non è detto che vengano tutte rinnovate. Il mercato finanziario non assegna un valore positivo alle iniziative di Mediaset in questo campo, perché crede che, sia sul mercato italiano così come in quello europeo, difficilmente possa esserci spazio per due piattaforme «pay» alternative. Ma intanto Cologno Monzese rilancia decisamene sulla sua offerta a pagamento: Berlusconi ha già chiarito che l'offerta Premium di Mediaset andrà sia sui cavi di Telecom Italia che sul satellite, ma che il gruppo di Segrate intende però distinguere la sua offerta e gestire direttamente i suoi clienti.




Sia Mediaset che Sky si dicono ottimistisull'esito della trattativa per i canali Gallery sul satellite. Anche perché è strettamente legata al negoziato in corso relativo all'acquisizione da parte di Sky dei diritti controllati da Mediaset (anche per il satellite) delle squadre più importanti del campionato 2009-2010. Inoltre a Sky potrebbe fare comodo un'apertura che consenta anche ai suoi clienti di accedere ai film di Universal e di Warner del pacchetto Mediaset.




Cologno ha anche un'altra carta, certamente secondaria ma non marginale, da giocare per rafforzare il suo potere negoziale: la possibilità di creare un'alternativa a Sky. «Se Mediaset gestirà direttamente i suoi clienti anche sul satellite e sul cavo, potrà allora legittimamente acquistare in blocco tutti i diritti che la Lega Calcio metterà all'asta quest'anno per i campionati 2010-2012 — afferma Augusto Preta, analista del sistema televisivo —. Potrebbe cioè essere tentata di competere direttamente con Murdoch».




Anche perché sta partendo FreeSat (chiamata in altre sedi Tivù, ndr), la piattaforma satellitare che distribuirà i canali digitali terrestri gratuiti di Rai, Mediaset e Telecom Italia Media per fornire il servizio univer****. E FreeSat potrebbe facilmente veicolare anche la pay-tv di Mediaset in alternativa a Sky. «Non siamo interessati a sviluppare costose alternative a Sky — spiega Di Chio —. Per noi infatti la Tv digitale terrestre è la televisione del futuro, quella vincente che entrerà in tutte le case degli italiani».




Certo, ma lo switch-off al digitale terrestre è ancora lontano e il mercato finanziario al momento non sembra disposto a scommettere sull'offerta Premium di Mediaset, ancora ben lontana dall'essere vincente e che — anche alla luce dell'accordo con Disney — subirà a luglio un ritocco tariffario del 25 per cento.




Enrico Grazzini
per "Corriere Economia"

fonte: digital-sat.net
__________________
CoolStreaming on Iphone / Ipad / Android / Android Tablet
Install Now Click Here


ToolBar Coolstreaming Reply With Quote
Reply







Thread Tools Search this Thread
Search this Thread:

Advanced Search
Display Modes

Posting Rules
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

vB code is On
Smilies are On
[IMG] code is On
HTML code is Off
Forum Jump


>

All times are GMT +2. The time now is 06:37 PM.



Powered by: vBulletin Version 3.0.7
Copyright ©2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
Search Engine Friendly URLs by vBSEO 3.1.0 ©2007, Crawlability, Inc.