Go Back   CoolStreaming Forum > CoolStreaming > Forum Generale
User Name
Password
Register FAQ Live Now! Rules Live TV Arcade Search Today's Posts Mark Forums Read





Reply
 
Thread Tools Search this Thread Display Modes Translate
  #1  
Old 02-24-2006, 11:05 AM
staff staff is offline
Administrator
 
staff's Avatar
 

Join Date: Mar 2005
Posts: 6,805
staff is on a distinguished road
Exclamation Il trionfo di Beppe Grillo

Il trionfo di Beppe Grillo a Roma
Più di 50.000 persone e 5 repliche. L’omaggio della Capitale al comico ribelle

di Giovanni Verardi


http://www.abitarearoma.net/tn.php?....jpg&tnsize=110

“La nave e’ ormai in preda al cuoco di bordo e ciò che trasmette al microfono del comandante non è più la rotta, ma ciò che mangeremo domani". S. Kierkegaard

Così Beppe Grillo, riferendosi all’Italia di oggi, ha introdotto al Palalottomatica l’ultima delle cinque serate romane del suo tour “beppegrillo.it” (anche nome del suo blog), partito da Pordenone il 25 gennaio e che si protrarrà ancora per mesi. Uno straordinario successo per il comico genovese: gli shows nella Capitale, previsti inizialmente solo nei giorni 15 e 16 febbraio, sono diventati cinque, arrivando fino al 19 febbraio. E la quinta data, a un’ora dall’apertura del botteghino, era già sold out.

Un anno tutto particolare il 2005 per Grillo. A cominciare dal riconoscimento di “eroe europeo 2005”, attribuitogli dal “Time” inserendolo nella prestigiosa classifica stilata annualmente dal giornale. Classifica nella quale in questa edizione hanno trovato posto soltanto due italiani: Grillo e Silvana Fucito, imprenditrice napoletana che guida un’associazione contro il racket della camorra.
E poi il blog. La sua pagina personale, www.beppegrillo.it, ha ormai raggiunto le 150 mila visite al giorno, al primo posto in Italia, addirittura al decimo posto nel mondo.


E’ in questo contesto che si inserisce il successo riscosso a Roma dal comico, con uno spettacolo nel quale vengono trattati, con la solita pungente e rabbiosa ironia, i mali dell’Italia e del mondo. Spesso si tratta di argomenti, che Grillo chiama “incantesimi”, dei quali mai si sente parlare, come la distribuzione di farmaci finti in Africa o il capitalismo senza capitali, ma che proprio in ragione di ciò vale la pena leggere. Vediamoli allora singolarmente.

Vignette anti-Islam: “Non me la sento di infierire su Calderoli..”

Il comico ha parlato della infuocata rivolta del mondo islamico contro le vignette su Maometto, pubblicate da un giornale di estrema destra danese e di recente mostrate in televisione dall’ex Ministro leghista Calderoli:
“Io non me la sento di infierire su Calderoli, ha i suoi problemi, si sa, si sapeva. Non è colpa sua se ha fatto il ministro e ha inguaiato gli italiani. La colpa è di chi l’ha nominato. La colpa è del direttore di Rai 1 che gli ha permesso di offendere più di un miliardo di persone su una televisione di Stato senza dire nulla.
La colpa è di un Consiglio dei Ministri che non ha mosso un dito per mesi, incluso il Ministro degli Esteri Fini, direttamente interessato e che ora lo rinnega, che sa solo recarsi nelle moschee senza scarpe o nelle sinagoghe con il cappellino in testa. Pensate al casino se sbaglia e fa il contrario. Uno che pubblica un manifesto dal titolo: “L’Italia serena”, titolo che ricorda quello dell’anno scorso “Più sicurezza per tutti”, della Casa delle libertà.
I governi di Danimarca e Norvegia hanno chiesto scusa per la pubblicazione delle vignette, ma hanno dichiarato che da loro la stampa è libera e il governo non può interferire. In Italia il discorso è diverso, qui la stampa e la televisione sono per lo più governative. Come la Padania che ha come direttore politico Umberto Bossi e che domani (lunedì 20 febbraio, n.d.r.) pubblica in prima pagina una maglietta con la scritta: “Difendiamo le nostre radici”, continuando con la polemica e le offese.”


“Politici dipendenti, non onorevoli. Lo psiconano e Prodi il veemente”

Si parla di politica. E a sostegno del proprio pensiero Grillo fa ascoltare anche intermezzi audio, probanti le proprie idee.
“Smettiamola di chiamare i politici onorevoli, non se lo meritano, sono dipendenti del popolo italiano. Lo sapete che in Parlamento ci rappresentano 22 onorevoli condannati in terzo grado, quindi certamente colpevoli per la legge? Andateli a trovare sul mio blog (http://www.beppegrillo.it/documenti/onorevoli_wanted.pdf). I Ministri rispondono al popolo italiano, non ai propri elettori. Lo dice la Costituzione, ma Giovanardi non l’ha letta e sostiene il contrario (audio, n.d.r.). Il Nano malefico (Berlusconi, n.d.r.) prima si scaglia contro il proporzionale (audio del 2001, n.d.r.), poi ne fa oggetto di legge. Lo psiconano dice “Prodi è un ladro” e Prodi risponde “E tu ti sei messo in piedi sulla sedia”, con il massimo della veemenza di cui è capace".
Lo psiconano, il portatore nano di comunicazione, mi piace, ascoltandolo non ti poni il problema se è vero o no, lo sai che non è vero. E’ un oleogramma, non c’è ed è ovunque". E la Sinistra che fa? Fa un programma di oltre 200 pagine con la copertina gialla, nessuno sa cosa c’è dentro, nessuno lo leggerà mai”.


“Sono un partigiano della terza guerra mondiale, quella dell’informazione"

“Io non faccio controinformazione, ma vera informazione, perché vado a vedere l’ovvio, ciò che non guarda nessuno. La cosa più importante è conoscere le cose, quando le conosci non ti prende più per il culo nessuno. La vera democrazia è quella di Internet, uno scambio di conoscenza tra me e te senza intermediazioni. Altro che la legge sulla pirateria, promossa dall’ex ministro dei Beni culturali Giuliano Urbani, una delle leggi più antidemocratiche in Italia, che punisce anche chi scarica un film per vederlo in casa con gli amici. Internet è democrazia, per questo mi sono buttato con tutte le mie forze su una forma di comunicazione come il blog.”

Censura cinese

Il successo di Grillo sul web ha addirittura portato la Cina ad oscurare la sua immagine, così com’ è stato fatto per quella del Dalai Lama e per quella di piazza Tienanmen, teatro della repressione armata contro gli studenti di Pechino nel 1989. Infatti operando la ricerca attraverso la versione cinese di Google si otterrà la schermata riportante “nessun risultato trovato”, mentre operando la ricerca in tutto il resto del mondo compaiono le foto del comico.

MEMRI. La strana traduzione dall’Arabo all’Israeliano

Forma di manipolazione ancor più grave è, a detta di Grillo, quella operata da Memri, l’unico Istituto di traduzione di testi dall’Arabo all’Israeliano, fondato dall’israeliano Carven.
“Un mio amico traduttore palestinese mi ha denunciato un fatto sconcertante: questo istituto, che peraltro ha il monopolio nel settore, traduce volontariamente in modo malizioso alcune parole o anche intere frasi, cambiandone il senso e creando forme di disprezzo inesistenti. Un esempio? Tutte le parole che in arabo vengono tradotte come “ebreo”, miracolosamente diventano “semita”.


Digitale terrestre

Qui lo showman non risparmia l’affondo, additando il digitale terreste introdotto da Gasparri ("l’unico caso di ministro che non conosce la legge che fa") come una “tecnologia defunta, nata solo per scippare soldi alle famiglie italiane con decoders prodotti anche dal fratello di Berlusconi. Per fare ciò ci hanno raccontato che se non hai il digitale non puoi vedere il calcio: invece basta collegarsi a siti www.coolstreaming.it o altri disponibili sul mio blog e ti vedi tutti i campionati del mondo gratis".

***PE: come telefonare gratis in tutto il mondo

Come sempre gratis è possibile telefonare in tutto il mondo. “Attraverso ***pe, proclama Grillo, software gratuito creato dagli ideatori di KaZaA e che utilizza una tecnologia innovativa P2P (peer-to-peer) ti puoi connettere con altri utenti ***pe in qualsiasi parte del mondo. Altro che il canone! Ecco la procedura: scaricarlo (www.***pe.com), registrarsi, collegare le cuffie al PC e aspettare pochi minuti. In più le chiamate hanno un’eccellente qualità audio e sono estremamente sicure perché criptate, e ***pe non richiede riconfigurazioni di firewall o router per funzionare. Ecco perché internet è democrazia! Lasciate perdere Telecom, Tronchetti Provera è l’uomo più indebitato del mondo e presto lo vedremo sui giornali".

“Serve il risparmio energetico. Ma la fiaccola olimpica brucia 1.800 metri cubi di gas l’ora’’

Esilarante questo passo: “Ma come si fa?! Mentre Scajola chiede agli italiani di abbassare di un grado il riscaldamento, dalla fiaccola olimpica alta 50 metri si bruciano 1.800 metri cubi di gas l’ora. Solo in Italia!”

La ricetta della Coca-Cola

Proiettato sul maxischermo il sogno di molti: la ricetta della Coca Cola. “Se andate sul sito della Open Cola – gioisce Grillo – potrete accedere alla ricetta che ha elaborato questo gruppo di persone, con i suggerimenti degli utenti. Per questo è chiamato “Open Cola”, ripeto che questa è vera democrazia!”

Salute in pericolo: farmaci finti e metalli nei cibi

Questo forse il capitolo più nero dello show: il tema è come ingannare chi ha bisogno di cure mediche e come causare gravi malattie senza assumersene la responsabilità.
“Ma lo sapete che in Africa alcuni onesti ricercatori hanno scoperto che molti dei farmaci somministrati a persone gravemente malate erano farmaci finti, diluiti del 40%? Chi li assume crede di curarsi ma non lo fa perché non ha soldi.
E lo sapete che ormai nell’industria farmaceutica va di moda creare farmaci doppioni, ovvero farmaci già introdotti anni fa con gli stessi ingredienti, spacciandoli però per rivoluzionari? E questa spinta alla medicalizzazione è messa in atto dalle case farmaceutiche in comune accordo con alcuni dottori, che arrivano ad inventarsi malattie nuove, come la patologia della vescica iperattiva, ovvero il fare la pipì una volta di troppo al giorno! Vi consiglio un sito che può darvi una mano per difendere la vostra salute: www.partecipasalute.it.


E sempre su internet, sul mio blog (www.beppegrillo.it/2005/12/ferramenta_ambu.html) è disponibile un elenco di prodotti che mangiamo tutti i giorni, ma che contengono metalli come Titanio, Argento, Piombo. Il fatto grave è che si tratta di inquinanti non biodegradabili e non sono ioni che entrano nella composizione di sostanze naturali e che spesso sono indispensabili per la nutrizione, come ad esempio il Ferro. Qui parliamo di sassolini involontariamente immessi nei cibi a causa di sistemi di macinazione spesso costituiti da acciaio (Ferro-Cromo-Nichel) che si usurano, perdendo scorie che entrano nel macinato. Queste scorie, una volta ingerite, entrano nel circolo sanguigno dove restano in eterno perché non sono biodegradabili, facendo partire una reazione infiammatoria (granulomatosi) che si cronicizza e può diventare cancro o restare, comunque, un’infiammazione che è pur sempre una malattia. Dal punto di vista legale? Tutto a posto: non esiste alcuna legge che imponga anche solo la ricerca o l’elencazione in etichetta di quelle sostanze.”


fonte: http://www.abitarearoma.net/index.p...d_articolo=1619
__________________
CoolStreaming on Iphone / Ipad / Android / Android Tablet
Install Now Click Here


ToolBar Coolstreaming Reply With Quote
Reply







Thread Tools Search this Thread
Search this Thread:

Advanced Search
Display Modes

Posting Rules
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

vB code is On
Smilies are On
[IMG] code is On
HTML code is Off
Forum Jump



All times are GMT +2. The time now is 05:23 PM.



Powered by: vBulletin Version 3.0.7
Copyright ©2000 - 2016, Jelsoft Enterprises Ltd.
Search Engine Friendly URLs by vBSEO 3.1.0 ©2007, Crawlability, Inc.