Go Back   Forum > OT-Forum > Libertà Digitali

LOGIN / ENTRA

Register FAQ Live Now! Rules Live TV Arcade Search Today's Posts Mark Forums Read



Our website is made possible by displaying online advertisements to our visitors.
Please consider supporting us adding to your whitelist www.coolstreaming.us . Read Guide


Reply
 
Thread Tools Search this Thread Display Modes Translate
  #1  
Old 08-04-2007, 02:35 AM
zlata9ic zlata9ic is offline
Senior Member
 
zlata9ic's Avatar
 

Join Date: Nov 2005
Location: in cantina, principalmente
Posts: 868
zlata9ic is on a distinguished road
Default Multa dell'Antitrust a Telecom e Wind

L'Antitrust ha comminato una multa di 20 milioni a Telecom Italia e una di 2 milioni a Wind per due distinti abusi di posizione dominante nei mercati di terminazione all'ingrosso nei mercati delle chiamate fisso-mobile.

L Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha reso noto che ha deciso di comminare una multa di 20 milioni a Telecom Italia (ex Tim) e di 2 milioni a Wind "per due distinti abusi di posizione dominante nei rispettivi mercati all ingrosso dei servizi di terminazione sulle proprie reti, in violazione dell art. 82 del Trattato CE". Telecom Italia e Wind Telecomunicazioni dovranno immediatamente porre termine alle condotte accertate comunicando entro 90 giorni all Autorità le misure adottate per la cessazione dell'infrazione.

Secondo l Autorità "non sussistono invece elementi sufficienti a provare una posizione dominante collettiva degli operatori mobili nel mercato all'ingrosso dei servizi di accesso alle infrastrutture di rete mobile, come ipotizzato invece nell'avvio di istruttoria". L Antitrust ha inoltre registrato "positive evoluzioni pro-concorrenziali" nel mercato all'ingrosso dei servizi di accesso realizzatasi recentemente con l'ingresso nel nostro Paese degli operatori mobili virtuali.Nel merito dell'infrazione accertata a carico di Telecom Italia e Wind, a parere dell'Autorità "le due aziende hanno realizzato pratiche discriminatorie nei confronti dei loro concorrenti, applicando alle proprie divisioni commerciali condizioni tecniche e/o economiche per la terminazione delle chiamate fisso-mobile sulle proprie reti più favorevoli rispetto a quelle offerte agli altri operatori".

In una nota l'Antitrust spiega anche che "le condotte discriminatorie, poste in essere dai due gestori mobili, titolari anche di licenza per fornire servizi di telefonia su rete fissa, erano volte a escludere i concorrenti sia dai mercati all'ingrosso dei servizi di terminazione, sia dal connesso mercato al dettaglio dei servizi di fonia F-M per la clientela business".

"La gravità degli abusi - afferma l'Antitrust - risulta confermata dal loro impatto concreto sui mercati interessati: ostacolando, infatti, la rivendita di terminazione a livello whole****, Tim e Wind hanno eliminato qualsiasi forma alternativa di approvvigionamento di terminazione all ingrosso per i propri concorrenti ed hanno così impedito agli operatori alternativi di formulare offerte retail F-M alla clientela aziendale in concorrenza con le proprie". Si tratta di infrazioni "gravi" anche in considerazione della significativa durata, che si protrae sino ad oggi dal 1999, per TIM, e dal 2001, per WIND. Secondo l Autorità "le condotte abusive di Telecom appaiono più gravi di quelle di Wind in quanto poste in essere da un operatore dominante, a livello di gruppo, non solo nel mercato a monte dell'offerta di servizi di terminazione sulla propria rete, ma anche nel mercato a valle dell'offerta di servizi fisso-mobile all'utenza aziendale" perché Telecom "ha sfruttato questa sua peculiare caratteristica per preservare e rafforzare la propria posizione di dominanza".

Nel determinare la sanzione l Autorità ha dunque tenuto conto delle diverse caratteristiche degli operatori che hanno posto in essere gli abusi, ed in particolare "la specifica preminenza del gruppo Telecom in tutti i mercati italiani delle comunicazioni, tra cui il mercato dei servizi di fonia aziendale F-M rispetto alla posizione invece detenuta da Wind che, pur essendo il secondo operatore nel mercato, detiene una quota di gran lunga inferiore a quella del gruppo Telecom". Inoltre "la sanzione comminata a Telecom è stata inoltre maggiorata in quanto la società è già stata destinataria di più provvedimenti accertativi di posizione dominante".

fonte Ansa


ToolBar Coolstreaming Reply With Quote
Reply







Thread Tools Search this Thread
Search this Thread:

Advanced Search
Display Modes

Posting Rules
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

vB code is On
Smilies are On
[IMG] code is On
HTML code is Off
Forum Jump



All times are GMT +2. The time now is 05:01 AM.



Powered by: vBulletin Version 3.0.7
Copyright ©2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
Search Engine Friendly URLs by vBSEO 3.1.0 ©2007, Crawlability, Inc.