Go Back   Forum > OT-Forum > OT - Forum

LOGIN / ENTRA

Register FAQ Live Now! Rules Live TV Arcade Search Today's Posts Mark Forums Read



Our website is made possible by displaying online advertisements to our visitors.
Please consider supporting us adding to your whitelist www.coolstreaming.us . Read Guide


Reply
 
Thread Tools Search this Thread Display Modes Translate
  #1  
Old 11-06-2007, 07:47 PM
fossa dei leoni 1968 fossa dei leoni 1968 is offline
Moderator
 
fossa dei leoni 1968's Avatar
 

Join Date: Apr 2006
Location: Brianza
Posts: 2,017
fossa dei leoni 1968 is on a distinguished road
Default eolo auto ad aria...

giro questa mail che reputo interessante.....



Se ci mettiamo tutti a farla girare ci vorrà poco a fargli un bel casino...

L'auto ad aria è... volata via



L'auto ad aria è... volata via
Eolo, la vettura che avrebbe fatto a meno della benzina è stata fatta sparire. Perché?

VIVAMO IN UN MONDO DOVE CI VOGLIONO FAR CREDERE CHE IL PETROLIO E' IMPORTANTE QUANTO L'ACQUA QUESTA DEVE DAVVERO FARE IL GIRO DEL MONDO!Guy Negre, ingegnere progettista di motori per Formula 1, che ha lavorato alla Williams per diversi anni, nel 2001 presentava al Motorshow di Bologna una macchina rivoluzionaria: la "Eolo" (questo il nome originario dato al modello), era una vettura con motore ad aria compressa, costruita interamente in alluminio tubolare,fibra di canapa e resina, leggerissima ed ultraresistente.Capace di fare 100 Km con 0,77 euro, poteva raggiungere una velocità di110 Km/h e funzionare per più di 10 ore consecutive nell'uso urbano.Allo scarico usciva solo aria, ad una temperatura di circa -20°, che veniva utilizzata d'estate per l'impianto di condizionamento.Collegando Eolo ad una normale presa di corrente, nel giro di circa 6 ore il compressore presente all'interno dell'auto riempiva le bombole di aria compressa, che veniva utilizzata poi per il suo funzionamento.Non essendoci camera di scoppio né sollecitazioni termiche o meccaniche la manutenzione era praticamente nulla, paragonabile a quella di una bicicletta.Il prezzo al pubblico doveva essere di circa 18 milioni delle vecchie lire, nel suo allestimento più semplice. Qualcuno l'ha mai vista in Tv?Al Motorshow fece un grande scalpore, tanto che il sito www.eoloauto.it venne subissato di richieste di prenotazione: chi vi scrive fu uno dei tanti a mettersi in lista d'attesa, lo stabilimento era in costruzione, la produzione doveva partire all'inizio del 2002: si trattava di pazientare ancora pochi mesi per essere finalmente liberi dalla schiavitù della benzina, dai rincari continui, dalla puzza insopportabile, dalla sporcizia, dai costi di manutenzione, da tutto un sistema interamente basato sull'autodistruzione di tutti per il profitto di pochi.Insomma l'attesa era grande, tutto sembrava essere pronto, eppure stranamente da un certo momento in poi non si hanno più notizie. Il sito scompare, tanto che ancora oggi l'indirizzo www.eoloauto.it risulta essere in vendita. Questa vettura rivoluzionaria, che, senza aspettare 20 anni per l'idrogeno (che costerà alla fine quanto la benzina e ce lo venderanno sempre le stesse compagnie) avrebbe risolto OGGI un sacco di problemi, scompare senza lasciare traccia. A dire il vero una traccia la lascia, e nemmeno tanto piccola: la traccia è nella testa di tutte le persone che hanno visto, hanno passato parola,hanno usato Internet per far circolare informazioni. Tant'è che anche oggi, se scrivete su Google la parola "Eolo", nella prima pagina dei risultati trovate diversi riferimenti a questa strana storia. Come stanno oggi le cose, previsioni ed approfondimenti. Il progettista di questo motore rivoluzionario ha stranamente la bocca cucita, quando gli si chiede il perché di questi ritardi continui. I 90 dipendenti assunti in Italia dallo stabilimento produttivo sono attualmente in cassa integrazione senza aver mai costruito neanche un'auto. I dirigenti di Eolo Auto Italia rimandano l'inizio della produzione a data da destinarsi, di anno in anno. Quali considerazioni si possono fare su questa deprimente vicenda? Certamente viene da pensare che le gigantesche corporazioni del petrolio non vogliano un mezzo che renda gli uomini indipendenti. La benzina oggi, l'idrogeno domani, sono comunque entrambi guinzagli molto ben progettati.Una macchina che non abbia quasi bisogno di tagliandi nè di cambi olio,che sia semplice e fatta per durare e che consumi soltanto energia elettrica, non fa guadagnare abbastanza. Quindi deve essere eliminata, nascosta insieme a chissà cos'altro in quei cassetti di cui parlava Beppe Grillo tanti anni fa, nelle scrivanie di qualche ragioniere della Fiat o della Esso, dove non possa far danno ed intaccare la grossa torta che fa grufolare di gioia le grandi compagnie del petrolio e le case costruttrici, senza che "l'informazione" ufficiale dica mai nulla, presa com'è a scodinzolare mentre divora le briciole sotto al tavolo.... invece delle inutili catene di S. Antonio, facciamo girare queste informazioni!!!LA GENTE DEVE SAPERE!!!!!!!
__________________
con la fossa nel cuore..


polisportiva monticellese

CAPO VERDE NO STRESS!!


ToolBar Coolstreaming Reply With Quote
  #2  
Old 11-06-2007, 09:16 PM
romans romans is offline
Senior Member
 
romans's Avatar
 

Join Date: Jan 2006
Location: Roma
Posts: 2,461
romans is on a distinguished road
Default

Questo bel progetto sembra avesse dei seri problemi tecnici, ma qualcuno sembra crederci... staremo a vedere.


ToolBar Coolstreaming Reply With Quote
  #3  
Old 11-06-2007, 09:37 PM
torex78 torex78 is offline
Senior Member
 

Join Date: Apr 2007
Location: Barletta (BT, Italy)
Posts: 198
torex78 is on a distinguished road
Send a message via MSN to torex78
Default

Questa è una di quelle notizie scoop alla Beppe Grillo. Anzi mi sa tanto che ne aveva gia' parlato lui.
Secondo me anche se il progetto e' una vera meraviglia non andra' mai in funzione perche' tutto gira intorno al barile di petrolio. Purtroppo.


ToolBar Coolstreaming Reply With Quote
  #4  
Old 11-06-2007, 10:23 PM
jimbon78 jimbon78 is offline
Junior Member
 

Join Date: Nov 2005
Posts: 1
jimbon78 is on a distinguished road
Default

Quote:
Originally Posted by torex78
Questa è una di quelle notizie scoop alla Beppe Grillo. Anzi mi sa tanto che ne aveva gia' parlato lui.
Secondo me anche se il progetto e' una vera meraviglia non andra' mai in funzione perche' tutto gira intorno al barile di petrolio. Purtroppo.


notizia scoop... è da anni che ci provano, ma anche il più ignorante ingegnere sa che espandendo aria da temperatura ambiente questa si raffredda, per cui l'umidità in essa presente condensa e ghiaccia... il problema c'è e non c'entrano petrolieri o chissà chi...
per di più con che energia si fa l'aria compressa? con le centrali elettriche...
qui, e non solo, Grillo ha preso una cantonata tremenda.


ToolBar Coolstreaming Reply With Quote
  #5  
Old 11-06-2007, 10:36 PM
romans romans is offline
Senior Member
 
romans's Avatar
 

Join Date: Jan 2006
Location: Roma
Posts: 2,461
romans is on a distinguished road
Default

Quote:
Originally Posted by jimbon78
notizia scoop... è da anni che ci provano, ma anche il più ignorante ingegnere sa che espandendo aria da temperatura ambiente questa si raffredda, per cui l'umidità in essa presente condensa e ghiaccia... il problema c'è e non c'entrano petrolieri o chissà chi...
per di più con che energia si fa l'aria compressa? con le centrali elettriche...
qui, e non solo, Grillo ha preso una cantonata tremenda.


Grillo, di questa macchina non ne ha mai parlato. Quello che hai postato come problema è citato nei due articoli a cui facevo riferimento io di cui la TATA Motors si sta prendendo la briga di pensare a come superare, ce la farà, non ce la farà, come? Staremo a vedere cosa combineranno, intanto ogni giudizio rimane per aria, non l'hanno mai prodotta, quindi... Per quanto riguarda la produzione di energia elettrica beh, di modi alternativi al petrolio ce ne sarebbero, dall'eolico, al geotermico, al solare termodinamico....


ToolBar Coolstreaming Reply With Quote
  #6  
Old 11-06-2007, 10:46 PM
sefirothmorpheus sefirothmorpheus is offline
Moderatore brazingles :)
 

Join Date: Mar 2006
Location: Cidade Maravilhosa
Posts: 7,478
sefirothmorpheus is on a distinguished road
Default

la macchina fu presentata al motor show 2001...
ne parlammo l'anno scorso con bruenzo su sto forum... a proposito bru... ma te li ho mandati i files?
__________________
CoolStreaming: a cool way to smash (the) sky!
Per i nuovi arrivati: leggete il REGOLAMENTO e la sezione NUOVI ARRIVATI
Problemi con i vari softwares? Consultate la sezione GUIDE
Ricordate che in questo mondo non è gradito lo ZAPPING e se i MOD/ADM agiscono, un MOTIVO ci sarà!

Iscrivetevi: Formula COOL-ONE 2008 e CoolMoto 2008!
!omrehcs otseuq orteid otaloppartni onoS !otuiA

I can only show you the door. You're the one that has to walk through it...
Sefiroth-Morpheus


ToolBar Coolstreaming Reply With Quote
  #7  
Old 11-07-2007, 03:45 AM
ac171073 ac171073 is offline
Senior Member
 
ac171073's Avatar
 

Join Date: Apr 2007
Location: Osaka (Giappone)
Posts: 578
ac171073 is on a distinguished road
Default

Quote:
Originally Posted by romans
Grillo, di questa macchina non ne ha mai parlato.


Di questa macchina non so, ma di sicuro Grillo ha parlato con grande enfasi dell'auto a idrogeno, che quanto a problemi tecnici ne ha talmente tanti che si potrebbe fare una lista di qualche pagina... problemi che possono essere risolti, certo, ma necessitano ancora di parecchi anni di studio e ricerca.

A causa degli enormi problemi tecnici, legati principalmente alla bassissima temperatura (-250 C) e all'elevata pressione con cui deve essere conservato, l'idrogeno e' stato usato in pochissimi casi anche nei motori dei razzi (Shuttle, Ariane, LE-7 giapponese), nonostante le sue eccellenti prestazioni... nei razzi piu' a "basso costo" si preferisce il kerosene, sebbene il suo impulso specifico (che e' un numero tanto piu' alto quanto piu' basso e' il consumo di propellente a parita' di energia prodotta) sia quasi la meta' di quello dell'idrogeno... e stiamo parlando di razzi, figuriamoci quali problemi ci possono essere per le automobili! Un prototipo e' relativamente facile costruirlo, ma per avere un'automobile a idrogeno funzionante senza problemi, sicura per chi ci sta dentro e producibile in serie, ci vorranno ancora almeno una ventina d'anni se non di piu'...

Almeno su questo argomento, Grillo ha preso una discreta cantonata...

Last edited by ac171073 : 11-07-2007 at 03:48 AM.


ToolBar Coolstreaming Reply With Quote
  #8  
Old 11-07-2007, 08:27 AM
ac171073 ac171073 is offline
Senior Member
 
ac171073's Avatar
 

Join Date: Apr 2007
Location: Osaka (Giappone)
Posts: 578
ac171073 is on a distinguished road
Default

Tornando alla Eolo...

Incuriosito dalla (bislacca) idea, ho fatto un po' di ricerche in rete e trovato un bel po' di argomentazioni che dimostrano come si tratti di una colos**** fesseria...
C'e' un professore dell'universita' di Firenze, per esempio (tale Ugo Bardi), che ha dimostrato calcoli alla mano e usando solo la matematica e la fisica (e non i sogni astratti) che il progetto non puo' funzionare... o meglio, se anche funzionasse non darebbe comunque mai prestazioni accettabili e "competitive" per un'automobile. Vi risparmio la matematica, ma comunque e' interessante questo articoletto dello stesso professore, in cui parla delle reazioni del "popolo di internet" ai suoi calcoli... sebbene si tratti di calcoli assolutamente attendibili e ben fatti, la gente ha cominciato a riempirlo di lettere di insulti dicendogli che era prezzolato dalle multinazionali del petrolio... no comment...

Qualche dato...
la densita' di energia dei diversi sistemi di propulsione pensati per le automobili e':
Per l'aria compressa (nell'ipotesi piu' ottimistica possibile): 50 wh/kg
Per batterie elettriche al litio: 150 wh/kg
Per la benzina: 10000 wh/kg

In parole povere, cio' significa che per avere la stessa autonomia di una macchina a benzina, servono bombole ad aria compressa del peso complessivo di 1600 kg, pari al peso di due Fiat Panda vecchio modello (e questo sarebbe solo il peso delle bombole... poi bisognerebbe metterci anche tutta la macchina intorno!!). E questo rimane vero indipendentemente dalla possibilita' o meno di risolvere gli attuali problemi tecnici di congelamento delle tubature, perche' la densita' di energia dell'aria compressa e' quella e non puo' comunque essere aumentata. Inoltre, per ricaricare completamente le bombole con l'elettricita' della rete di casa, servirebbero due giorni di "spremitura" completa della rete alla massima potenza (quindi immaginate la bolletta a fine mese...)

Capite perche' la benzina e' ancora il sistema piu' conveniente? Altro che "oscuri complotti" dei petrolieri...


ToolBar Coolstreaming Reply With Quote
  #9  
Old 11-07-2007, 09:45 AM
alma alma is offline
Moderator
 
alma's Avatar
 

Join Date: Nov 2005
Posts: 5,963
alma is on a distinguished road
Default

Vecchie bufale!
http://attivissimo.blogspot.com/200...-scomparsa.html
__________________
FreeIPTVforFreePeople
P2PTV?...incomincia da qua.
Perché non continuar così...e poi magari registrare?
Se hai domande...te lo cerco io
La (R)esistenza continua


ToolBar Coolstreaming Reply With Quote
  #10  
Old 11-07-2007, 07:01 PM
romans romans is offline
Senior Member
 
romans's Avatar
 

Join Date: Jan 2006
Location: Roma
Posts: 2,461
romans is on a distinguished road
Default

Quote:
Originally Posted by ac171073
Tornando alla Eolo...

Incuriosito dalla (bislacca) idea, ho fatto un po' di ricerche in rete e trovato un bel po' di argomentazioni che dimostrano come si tratti di una colos**** fesseria...
C'e' un professore dell'universita' di Firenze, per esempio (tale Ugo Bardi), che ha dimostrato calcoli alla mano e usando solo la matematica e la fisica (e non i sogni astratti) che il progetto non puo' funzionare... o meglio, se anche funzionasse non darebbe comunque mai prestazioni accettabili e "competitive" per un'automobile. Vi risparmio la matematica, ma comunque e' interessante questo articoletto dello stesso professore, in cui parla delle reazioni del "popolo di internet" ai suoi calcoli... sebbene si tratti di calcoli assolutamente attendibili e ben fatti, la gente ha cominciato a riempirlo di lettere di insulti dicendogli che era prezzolato dalle multinazionali del petrolio... no comment...

Qualche dato...
la densita' di energia dei diversi sistemi di propulsione pensati per le automobili e':
Per l'aria compressa (nell'ipotesi piu' ottimistica possibile): 50 wh/kg
Per batterie elettriche al litio: 150 wh/kg
Per la benzina: 10000 wh/kg

In parole povere, cio' significa che per avere la stessa autonomia di una macchina a benzina, servono bombole ad aria compressa del peso complessivo di 1600 kg, pari al peso di due Fiat Panda vecchio modello (e questo sarebbe solo il peso delle bombole... poi bisognerebbe metterci anche tutta la macchina intorno!!). E questo rimane vero indipendentemente dalla possibilita' o meno di risolvere gli attuali problemi tecnici di congelamento delle tubature, perche' la densita' di energia dell'aria compressa e' quella e non puo' comunque essere aumentata. Inoltre, per ricaricare completamente le bombole con l'elettricita' della rete di casa, servirebbero due giorni di "spremitura" completa della rete alla massima potenza (quindi immaginate la bolletta a fine mese...)

Capite perche' la benzina e' ancora il sistema piu' conveniente? Altro che "oscuri complotti" dei petrolieri...


Le stesse cose (e anche gli stessi articoli) e gli stessi dati che ho postato io sopra, che fai copi le obiezioni dagli altri e le fai tue contro di loro? Sai questo sistema mi ricorda qualcun'altro qui... Ma da un'ingegnere mi aspetterei qualcosina in più, soprattutto di livello un po' meno basso.

I miei complimenti, hai scoperto l'acqua calda... anzi, l'aria compressa...

Insomma, che Ricercona che hai fatto!!!! E' veramente difficile farle ste ricerche... che sgoop!

Anzi se vuoi ti aggiugo anche (ma ti prego ora noin prenderlo come qualcosa che mi è sfuggito...mmmh, mi sembra di averle già dette queste cose a qualcun'altro, mah...) che il problema per cui la Eolo non è andata in produzione alla Eolo Auto Italia è soprattutto pechè per "Giuseppe Bussotti, presidente e amministratore dimissionario, ...il problema principale è un altro. I tecnici della MDI "non sono mai stati in grado di dirci i veri rendimenti dell'Eolo", cioè di indicare l'effettiva autonomia dell'auto con un "pieno" d'aria. "Non sono un tecnico - ha aggiunto e concluso il presidente - ma secondo me non riescono ancora ad avere rendimenti importanti, non hanno ancora trovato il modo di trasformare e conservare la potenza. Le speranze di poter arrivare a produrre l'auto ci sono ancora, ma siamo onesti: è probabile che non potremo farlo".

In pratica gli stessi problemi che avevo postato io e che hai "meravigliosamente" trovato tu....

Pertanto i tuoi sottili riferimenti "generici" al popolo di internet, "oscuri complotti" e petrolieri vari non trovano soddisfazione qui, anche perchè, sempre che non te ne sia accorto, Torex aveva detto: "
Secondo me anche se il progetto e' una vera meraviglia..." anche se... anche se... anche se... si è capito qual'è il tuo spirito.





Last edited by romans : 11-07-2007 at 09:08 PM.


ToolBar Coolstreaming Reply With Quote
Reply







Thread Tools Search this Thread
Search this Thread:

Advanced Search
Display Modes

Posting Rules
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

vB code is On
Smilies are On
[IMG] code is On
HTML code is Off
Forum Jump



All times are GMT +2. The time now is 09:02 PM.



Powered by: vBulletin Version 3.0.7
Copyright ©2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Search Engine Friendly URLs by vBSEO 3.1.0 ©2007, Crawlability, Inc.