Go Back   Forum > OT-Forum > OT - Forum

LOGIN / ENTRA

Register FAQ Live Now! Rules Live TV Arcade Search Today's Posts Mark Forums Read



Our website is made possible by displaying online advertisements to our visitors.
Please consider supporting us adding to your whitelist www.coolstreaming.us . Read Guide


Reply
 
Thread Tools Search this Thread Display Modes Translate
  #1  
Old 01-10-2008, 03:49 PM
yatta yatta is offline
attualmente out
 
yatta's Avatar
 

Join Date: Nov 2005
Location: I live in peace
Posts: 3,619
yatta is on a distinguished road
Default Tv, internet e cellulari: Telefono Azzurro denuncia i nuovi pericoli per l'infanzia

Tv, internet e cellulari: Telefono Azzurro denuncia i nuovi pericoli per l'infanzia

di Telefono azzurro (marina.galvagna@azzurro.it)

PROSEGUE LA RACCOLTA FONDI DI TELEFONO AZZURRO SULLE RETI RAI TRAMITE L'SMS 48582. TEMA DI OGGI I RISCHI PER L'INFANZIA NASCOSTI NELLE NUOVE TECNOLOGIE

La trasformazioni subite dai media negli ultimi 20 anni e la massiccia diffusione di Internet, cellulari e videogiochi ha coinvolto in modo particolare bambini e adolescenti. “Crescono le opportunità di espressione e connessione – dichiara il Presidente di Telefono Azzurro Ernesto Caffo – ma anche i pericoli per i più giovani. Nascono nuove forme di disagio che spesso gli adulti non sanno individuare. Del resto – continua Caffo – le nuove tecnologie hanno rovesciato il rapporto tra generazioni: non sono più i genitori a trasmettere le conoscenze ai figli, spesso accade anzi il contrario”.
I media, e in particolare la televisione, si trasformano spesso in soggetti abusanti nei confronti dei bambini invadendo le case con immagini catastrofiche, violente o di forte impatto emotivo.
Tra i rischi che si nascondono invece nella rete, i più drammatici sono l'adescamento on line, la pedo po.rnografia e la visione di materiali dal contenuto diseducativo.
Un caso di “zona a rischio” è YouTube, esempio principale del Web 2.0, cioè dell'utilizzo interattivo della rete che espone chiunque alla possibilità di visionare senza controllo, ma anche di produrre e di inserire a sua volta, video po.rnografici, contenuti diffamanti o altro materiale lesivo dell'intimità delle persone. Il rischio è ancora più elevato se consideriamo che la maggioranza degli utenti di YouTube ha un'età compresa tra i 12 e i 17 anni.
Altro fenomeno denunciato da Telefono Azzurro è il “cyber-bullismo”: una nuova forma di sopraffazione messa in atto dai più giovani attraverso l'invio di Sms, Mms o email o la diffusione di video compromettenti, minacciosi o calunniosi ai danni di una vittima. Una forma di prevaricazione indiretta ad opera di anonimi che può essere fruita da un numero elevato di persone: le conseguenze sullo sviluppo della personalità della giovane vittima, come si può immaginare, sono pesanti.

“Non bisogna infine dimenticare – conclude Caffo - che la stessa quantità di tempo trascorsa di fronte ad uno schermo (televisivo, di un computer o di un videogioco) può incidere sullo sviluppo di un bambino: un uso eccessivo e incontrollato di queste tecnologie e l'esposizione a contenuti violenti, possono favorire percorsi di crescita disadattivi, caratterizzati da aggressività, insuccesso scolastico e isolamento sociale, quando non da veri e propri disturbi mentali.

Secondo i dati del Dipartimento della Pubblica Sicurezza del Ministero dell'Interno dal 1998 al 2007, sono stati monitorati 265.380 siti web e per questo reato sono state denunciate 3716 persone.

Cosa fa Telefono Azzurro?
• Raccoglie e gestisce segnalazioni relative a materiale illegale e dannoso presente in Internet. Attraverso la linea H.ot114, nata nel 2005 nell'ambito del programma Safer Internet e gestita da Telefono Azzurro, si vuole favorire l'utilizzo sicuro del web e delle nuove tecnologie da parte dei giovani cybernauti
• Collabora con chi in Europa si occupa di contrastare i contenuti illegali e dannosi presenti in Internet. La rete europea che se ne occupa si chiama INHOPE e Telefono Azzurro ne fa parte;
• la realizzazione di laboratori nelle scuole, rivolti a bambini e adolescenti sull'utilizzo sicuro di Internet e delle nuove tecnologie
• la formazione degli insegnanti delle scuole secondarie di primo grado;
• l'organizzazione di convegni e la pubblicazione di materiale di approfondimento.

Fonte


ToolBar Coolstreaming Reply With Quote
Reply







Thread Tools Search this Thread
Search this Thread:

Advanced Search
Display Modes

Posting Rules
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

vB code is On
Smilies are On
[IMG] code is On
HTML code is Off
Forum Jump



All times are GMT +2. The time now is 02:18 AM.



Powered by: vBulletin Version 3.0.7
Copyright ©2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Search Engine Friendly URLs by vBSEO 3.1.0 ©2007, Crawlability, Inc.