Go Back   Forum > Tecno-Cool > Sicurezza

LOGIN / ENTRA

Register FAQ Live Now! Rules Live TV Arcade Search Today's Posts Mark Forums Read



Our website is made possible by displaying online advertisements to our visitors.
Please consider supporting us adding to your whitelist www.coolstreaming.us . Read Guide


Reply
 
Thread Tools Search this Thread Display Modes Translate
  #1  
Old 09-03-2008, 07:34 PM
giacchettone giacchettone is offline
Moderator
 

Join Date: Apr 2005
Posts: 702
giacchettone is on a distinguished road
Exclamation Google Chrome, il super browser leggero, semplice, velocissimo

SIGNORE e signori, ecco a voi il nuovo browser di Google. Già disponibile online da scaricare e installare sul proprio computer, ma solo (per adesso) per utenti Windows. Gli utenti Mac e GNU/Linux dovranno aspettare un mese circa. Prime impressioni: velocissimo, capace di aprire più pagine senza risentirne in termini di prestazioni. E semplicissimo.
Annunciato ieri sul blog aziendale, accompagnato da 38 pagine disegnate dal fumettista Scott McCloud che ne descrivono intenti e specifiche tecniche, la notizia che il numero uno, il gioiello di Mountain View, scendeva in campo con un proprio browser ha letteralmente invaso il Web.

Ventiquattr'ore separavano l'annuncio dall'arrivo online dell'applicazione. Tutti in attesa di poterla testare, di vedere con le proprie mani l'ultima, definitiva mossa di BigG per consolidare il proprio dominio fra le dotcom.

Ed eccolo: "Shipping today" direbbe qualcuno, pronto da scaricare all'indirizzo www.google.com/chrome. Google Chrome lancia così l'ennesima sfida al nuovo Internet Explorer 8, rilasciato in versione beta pochi giorni fa da Microsoft (che conta il 73,8% di preferenze fra gli utenti con in suoi browser); all'eterno, ma valoroso pretendente al trono, Firefox (18,4%), nato dalle ceneri di Netscape; al rinnovato e veloce Safari di casa Apple (6%), allo scandinavo Opera (1%), che nulla ha da invidiare ai suoi contendenti.

E lo fa in puro stile Google: tagliando i ponti con il passato, utilizzando le ultime tecnologie a disposizione come WebKit, il motore dell'applicazione, già sfruttato da BigG per il browser del sistema cellulari Android, o Google Gears per facilitare la scrittura da parte degli sviluppatori di applicazioni e plugin; fino a riscrivere da zero applicazioni per l'occasione come nel caso della macchina virtuale javascript denominata V8. Il tutto all'insegna del Web 2.0, completamente open source, e - garantiscono a Mountain View - con un occhio aperto alla privacy dell'utente e l'altro alla velocità e stabilità del browser.

Repubblica.it lo ha provato per voi. Veloce, sia nell'installazione che, soprattutto, nella navigazione, il nuovo browser di Google colpisce per la sua leggerezza, semplicità grafica e stabilità. Sandbox, ovvero l'opzione con cui è possibile leggere alcuni suggerimenti mentre si scrive l'indirizzo web assomiglia a quanto già offre Firefox, migliorato semmai e ampliata la gamma di scelte. Mentre da un altro concorrente, Opera, Chrome mutua e adatta la pagina "I più visitati", una schermata preimpostata che si apre al momento dell'avvio del programma, in cui il nuovo browser offre l'immagine e il link alle ultime pagine web consultate dall'utente.

Ma come si comporta BigG per tutelare la privacy dell'utente? Chrome permette non solo di cancellare la cronologia (possibile anche con altri browser), ma di navigare senza raccogliere dati inerenti quanto stiamo consultando: si chiama "Incognito" e garantisce che le pagine visitate non compariranno nella cronologia web. Nota dolente: non è proprio immediato capire come attivare questa funzione. Ma non solo. Come altri browser, la nuova creatura di Mountain View avvisa il navigatore se il sito che si sta guardando è stato inserito in qualche lista nera, e quindi potrebbe nascondere una truffa.

Vediamo nel dettaglio: la velocità del nuovo prodotto di Google è notevole, ma per essere tale non lesina certo sulle risorse del computer. Senza però esagerare. D'altra parte in occasione della presentazione di Chrome, è stato ribadito più volte che il consumo non sarebbe stato ridotto in modo significativo rispetto i concorrenti. Un semplice esperimento lo dimostra. Testando infatti i tre browser principali - Ie7, Firefox e Chrome - con lo stesso numero di pagine aperte, quest'ultimo richiede più risorse. Per verificarlo è sufficiente aprire il proprio task manager e controllare. Nel nostro caso, più per curiosità che per precisione, ecco il risultato: Ie7, Chrome 86368 KB, Firefox 77224 KB, e Ie7 71620.

Detto ciò, Chrome è un prodotto radicalmente diverso dagli altri browser. Flessibile, scalabile, promette grandi cose. Concettualmente simile al sistema operativo Unix, dove ogni processo, ogni azione, viene separata e isolata per evitare che un singolo incidente possa causare il crash dell'intera applicazione e la conseguente perdita di dati.

Ma siamo ai blocchi di partenza. La versione di Chrome è rigorosamente beta. Come vuole la tradizione, soprattutto quella che fa capo a Larry Page e Sergey Brin, fondatori del motore di ricerca più conosciuto al mondo. I quali non hanno dimenticato, né possono dimenticare il grande merito che ha la comunità open source nello sviluppo dei software. Una sensibilità che si può notare anche nei piccoli dettagli. Basta cliccare sul menu e consultare il pannello delle opzioni di Chrome per leggere, terza tab a destra, un'inusuale descrizione del contenuto: "Roba da smanettoni". Ancora. In occasione dell'uscita di Chrome è stato messo online anche un nuovo sito www.chromium.org, dove chi vuole, oltre a raccogliere ulteriori informazioni sul nuovo prodotto, può partecipare allo sviluppo del software.

repubblica.it
(2 settembre 2008)


ToolBar Coolstreaming Reply With Quote
  #2  
Old 09-03-2008, 08:07 PM
ELJ ELJ is offline
Senior Member
 

Join Date: Apr 2006
Location: VALLI OLIMPICHE...TURIN
Posts: 2,034
ELJ is on a distinguished road
Cool

.............Esperto israeliano trova una vulnerabilità non corretta
E molti blogger sollevano dubbi sulla privacy
NOTIZIE CORRELATE
E il logo di Chrome ricorda il vecchio gioco Simon, anni '80

Dopo un primo test Google Chrome svela rapidamente i suoi pregi e i suoi difetti. Sembra in effetti veloce, sia ad avviarsi che ad aprire le pagine web (qui un test su Cnet.com ma ne arriveranno molti in questi giorni). Interfaccia sobria, forse pure troppo (diverse opzioni un po' ostiche da trovare). L'importazione di preferiti, cronologia e password da Explorer e/o Firefox funziona bene ma per ora manca totalmente un tool apposito per riorganizzare rapidamente i bookmark.



Per chi è abituato a utilizzare la Google Toolbar fa strano ritrovarsi senza, ma la Omnibox è di uso facile e pratico. Per altro Chrome importa qualunque motore di ricerca da altri browser e con le opzioni si può optare per un search engine alternativo a Google. La gestione delle schede in processi differenti è comoda: un crash di un video di YouTube si è risolto con la chiusura della sola "tab" e non di tutto il browser (che però è rimasto "congelato" per quasi un minuto). La "Start page" con il mosaico a 9 schermatine è pratica, ma quella di Opera configurabile dall'utente resta più flessibile. Chi usa Firefox poi ovviamente sentirà la mancanza delle estensioni. Utile il task manager interno al browser, per vedere l'occupazione di memoria delle singole "Tab". Consumo di ram per altro non modesto, anche superiore a Firefox che già di suo è un discreto mangiamemoria. Nel complesso i punti migliorabili sono molti, ma c'è da considerare che si tratta di una prima beta e seguiranno aggiunte e integrazioni.

BUG E PRIVACY - Un tappo quelli di Google dovranno metterlo quanto sul versante della sicurezza: è già spuntato il primo bug, scoperto da un ricercatore israeliano esperto di web security, Aviv Raff, che sfrutta una vecchia vulnerabilità di WebKit (il "cuore" di Chrome, condiviso con Safari di Apple e che la Mela aveva già corretto). Ma le perplessità dei più sono state sollevate sulla privacy. Leggendo i termini del servizio fornito, balza agli occhi il diritto che Google si riserva di «installare automaticamente aggiornamenti di correzione o potenziamento del browser come bug fix, funzioni avanzate, nuovi moduli software e versioni completamente nuove» senza alcun controllo da parte dell'utente. Soprattutto (ed era prevedibile) è previsto l'utilizzo da parte di Google dei tracciati di navigazione dell'utente per fini pubblicitari. Su questo punto però c'è chi tranquillizza, citando il fatto che il browser è completamente open source e che chiunque (con il necessario know-how, va da sé) può analizzare il codice e vedere se Chrome è solo un software più o meno ben fatto, oppure è un passo sulla costruzione del Grande Fratello Globale
...........forse è utile attendere qualche mese per avere dei buoni risultati....


ToolBar Coolstreaming Reply With Quote
  #3  
Old 11-05-2008, 05:35 PM
Flavio58 Flavio58 is offline
Junior Member
 

Join Date: Nov 2008
Posts: 1
Flavio58 is on a distinguished road
Default

E appunto come tutte le cose supernuove chissa se ha anche superbuchi !


ToolBar Coolstreaming Reply With Quote
  #4  
Old 11-16-2008, 04:06 AM
evolution evolution is offline
Junior Member
 
evolution's Avatar
 

Join Date: Dec 2006
Location: magenta mi
Posts: 20
evolution is on a distinguished road
Send a message via MSN to evolution
Default

io lo usando da qualche giorno e devo dire che , sebbene sia una versione beta e quindi piena di bug , è un browser che ha delle potenzialità .
di certo ha alcuni difetti , ad esempio alcuni tipi di video non si vedono senza un plug-in che però lo stesso chrome si rifiuta di installare .
alle volte le pagine vengono visualizzate in maniera strana , la scrittura dei messaggi di tanto in tanto ha problemi e scompaiono intere frasi digitate .
però è molto veloce ad aprire le pagine , anche più di mozilla , ed è molto leggero . a confronto internet explorer è un mattone .
se verrà sviluppato come si deve credo che diverrà un degno avversario di altri browser più blasonati .


ToolBar Coolstreaming Reply With Quote
  #5  
Old 12-12-2008, 12:18 PM
breunzo breunzo is offline
Senior Member
 

Join Date: Oct 2005
Location: Serapo beach
Posts: 1,152
breunzo is on a distinguished road
Default

Io lo sto provando da due giorni su un vecchio portatile celeron da 40gb di hard disk e 256 di ram, dove internet explorer 7 è lentissimo
e si impalla continuamente. E' straordinario, sembra di aver formattato il pc, è velocissimo e molto stabile


ToolBar Coolstreaming Reply With Quote
Reply







Thread Tools Search this Thread
Search this Thread:

Advanced Search
Display Modes

Posting Rules
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

vB code is On
Smilies are On
[IMG] code is On
HTML code is Off
Forum Jump



All times are GMT +2. The time now is 09:10 PM.



Powered by: vBulletin Version 3.0.7
Copyright ©2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Search Engine Friendly URLs by vBSEO 3.1.0 ©2007, Crawlability, Inc.