Forum

Forum (http://www.coolstreaming.us/forum/)
-   Società e Politica (http://www.coolstreaming.us/forum/societa-e-politica/)
-   -   Sesso, Crimini e Vaticano (http://www.coolstreaming.us/forum/societa-e-politica/18283-sesso-crimini-e-vaticano.html)

breunzo 05-15-2007 08:12 PM

Sesso, Crimini e Vaticano
 
Che la pedofil*a fra i preti cattolici fosse un vizio diffuso in tutto il mondo ormai lo sapevamo, e sapevamo anche che la Chiesa avesse sistematicamente cercato di coprire tutti gli eventuali casi di denuncia, fino a quando il bubbone esplose, pochi anni fa, con la violenza che tutti conosciamo.

Quello che non si sapeva è che i vescovi di tutto il mondo - che invece di denunciare ed espellere i preti pedofil* se li rimpallavano in continuazione da una parrocchia all'altra - agissero non per scelta personale o per ordini locali, ma in base ad un vero e proprio decreto centrale, tanto rigido quanto dettagliato, intitolato "Crimen Solicitationis".

"Crimen Solicitationis" è un documento segreto della Chiesa che ri**** a oltre 40 anni fa, e che è venuto alla luce di recente solo grazie ad un riferimento in calce che vi ha fatto Ratzinger in una sua lettera a tutti i vescovi del mondo. Altrimenti ancora oggi non ne sapremmo nulla. Quella che segue è una sintesi del documentario della BBC "Sex, crimes and Vatican" andato in onda nel 2006, che potete vedere per intero/scaricare sul sito Bispensiero.it che ne ha curato la sottotitolatura in italiano. Naturalmente alla RAI questo prezioso pezzo di informazione deve essere sfuggito.



(Il sottotitolo "Che hanno indotto il nuovo vescovo a mettere la sicurezza dei bambini al primo posto fra gli interessi della Chiesa" risulta errato. La traduzione corretta dovrebbe essere "Che ha indotto i vescovi ad anteporre gli interessi della Chiesa alla sicurezza dei bambini").

(L'articolo verrà completato dopo una ricerca più approfondita sul documento in questione).

http://www.luogocomune.net/site/mod...hp?storyid=1815



DOCUMENTARIO COMPLETO:


shifty 05-15-2007 08:30 PM

la chiesa nn mi è mai stata simpatica,ora ancora meno,grazie a chi ci ha fatto venire a conoscenza di cio...
permettetemelo -che schifo-

breunzo 05-15-2007 09:01 PM

Come si evince dal filmato vi sono preti pedofil* protetti in Vaticano, senza alcuna volontà di collaborazione con la giustizia americana.

travis bickle 05-15-2007 09:32 PM

Quote:
Originally Posted by breunzo
Come si evince dal filmato vi sono preti pedofil* protetti in Vaticano, senza alcuna volontà di collaborazione con la giustizia americana.

Da quel che so mi pare che anche il signor Ratzinger era indagato per aver coperto qualche prete ********,ma quando è divenuto papa la giustizia americana si affrettata a scagionarlo per evitare spiacevoli incidenti diplomatici... :(

romans 05-15-2007 09:55 PM

Se può far piacere :( L'attore Luca Barbareschi in una sua recente intervista parla tra le altre cose di un bel prete ******** americano che officerebbe in una parrocchia di Roma.
Lo stesso Barbareschi che a sua volta sarebbe stato vittima di un prete ******** e ha fondato un associazione contro la ********a afferma:

"voglio che resti testimonianza di uno che ha avuto il coraggio di alzare la testa in un Paese in cui molti la abbassano. Sa, il nostro è un Paese di servi. Siamo quelli descritti da Tolstoj in Guerra e pace: gente disposta a dare anche la propria moglie agli invasori per un posto da fattorino, da usciere. Dignità: zero. Sarà dura, ma bisogna che la gente cominci a realizzare che il posto di chi sbaglia è la galera"

http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=124917&PRINT=S

http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=172231&PRINT=S

zibibbo 05-17-2007 01:55 PM

i giornali/listi/lai vengono a conoscenza di tutto ciò sempre in ritardo... più che informarci sono loro che si informano sul web :rolleyes:
http://www.repubblica.it/2007/05/se...i-********.html

edit: mannaggia a sta "censura automatica" vabbè ricopio interamente l'articolo di oggi su repubblica.it ;)

Quote:
Scambiato da migliaia di utenti nel mondo il documentario che svelerebbe come Ratzinger tutelò alcuni sacerdoti responsabili di abusi
L'inchiesta Bbc sui preti ******** diventa un caso su internet


L'inchiesta Bbc sui preti ******** diventa un caso su internet
ROMA - Un'onda di indignazione attraversa la rete e acquista ogni giorno portata maggiore. E' bastato poco, che in realtà "poco" non è. La messa in Rete di un documentario della Bbc, titolo Sex Crimes and the Vatican, andato in onda in Gran Bretagna nel 2006, nel quale si svelano i risvolti inquietanti di una vicenda che coinvolse decine di sacerdoti, responsabili di reati di ********a, come quelli della diocesi di Ferns, contea di Wexford, Irlanda. E di come i reati, e i loro autori, vennero tutelati dalle autorità ecclesiastice.

Soprattutto, si parla del Crimen Sollicitationis, il documento segreto emesso dal Santo ufficio del vaticano (oggi Congregazione per la dottrina della fede) nel 1962, che fornisce istruzioni ai vescovi su come trattare i casi di sacerdoti accusati di usare la segretezza del confessionale per fare avances sessuali ai penitenti. Ma soprattutto di come porsi di fronte a crimini peggiori, come il coinvolgimento di un prete in rapporti sessuali con un animale, un bambino o un uomo.

Ebbene, il garante dell'applicazione di quelle direttive fu Benedetto XVI, all'epoca dei fatti ancora cardinale Joseph Ratzinger. Fu lui il responsabile della direttiva con la quale lo scandalo venne messo a tacere e i preti furono protetti e nascosti alle autorità.

Il video è crudo e esplicito, riporta le testimonianze di chi, all'epoca bambino, fu vittima degli abusi. Che viaggiasse su internet era prevedibile così com'era inevitabile che alimentasse la discussione. Utenti premurosi si sono presi la briga di tradurre e sottotitolare la versione integrale del documentario anche nella nostra lingua.

Così, la Ferns Inquiry, il Rapporto Ferns, ovvero l'inchiesta governativa ufficiale irlandese del 2005 che riguardava le denunce di abusi avvenuti nella diocesi irlandese, ma anche gli altri continuti del documentario, si sono trasformati in uno dei documenti attualmente più diffusi e scambiati sul Web. Il dibattito si infiamma su siti e blog italiani, fra riflessioni pacate, giudizi netti e, com'è legittimo, dubbi e contestazioni.

pepe64 05-30-2007 05:44 PM

Quote:
Originally Posted by shifty
la chiesa nn mi è mai stata simpatica,ora ancora meno,grazie a chi ci ha fatto venire a conoscenza di cio...
permettetemelo -che schifo-

Ciao a tutti ! Credo che bisogna fare molta attenzione quando si trattano certi argomenti e soprattutto bisogna informarsi molto e conoscere bene le cose prima di esprimere giudizi...questo vale per ogni situazione della vita ! Penso che sia importante farsi una propria opinione personale dopo aver letto i vari documenti e non fidarsi come degli stolti di quello che gli altri vogliono farci credere ! A parole siamo tutti daccordo su questo principio, ma poi seguiamo stoltamente chi grida di più...

Vi propongo questo testo di Massimo Introvigne : http://www.zenit.org/italian/ andate poi su 27 maggio - forum - articolo "molto rumore per nulla"

Leggete anche questa introduzione :

Intellettuali e parlamentari chiedono di fermare il documentario della BBC sulla ********a

“È contro il Papa, sensazionalistico e falso”

TORINO, domenica, 27 maggio 2007 (ZENIT.org).- Venti parlamentari italiani hanno sottoscritto un appello indirizzato ai dirigenti della RAI e alla Commissione Parlamentare di Vigilanza affinché il documentario della BBC “Sex Crimes and the Vatican” non sia trasmesso “da una rete pubblica sostenuta dal canone di tutti gli italiani”.

L’appello ha come primo firmatario il sociologo torinese Massimo Introvigne, Direttore del CESNUR (Centro Studi sulle Nuove Religioni), da anni impegnato nello studio delle polemiche statunitensi sui casi di ********a in cui sono coinvolti sacerdoti cattolici, ed è firmato da oltre ottanta intellettuali e docenti universitari cattolici e laici, seguiti da centinaia di professionisti, insegnanti ed esponenti di associazioni e circoli culturali.

Si va da storici come il cattolico Franco Cardini e il laico Aldo Mola a psicologi come Claudio Risé, da giuristi come Mauro Ronco (professore a Padova e Presidente dell’Ordine degli Avvocati di Torino) a sociologi come Pietro De Marco.

I firmatari affermano di non essere affatto contrari a trasmissioni televisive dove si parli con serietà del “problema reale e doloroso” dei preti ********. Ma chiedono che non sia trasmesso un documentario “sensazionalistico e falso” di cui elencano puntigliosamente gli errori materiali.

“Per esempio – spiega Introvigne – si afferma che l’istruzione vaticana del 1962 ‘Crimen sollicitationis’ prevede la scomunica per le vittime che denuncino gli abusi, mentre è esattamente il contrario: la scomunica è minacciata da quel documento alle vittime e a chiunque altro, venuto a conoscenza di abusi, non si affretti a denunciarli”.

“Gravissime”, secondo i firmatari, sono le falsità relative alla persona di Papa Benedetto XVI, una cui lettera firmata da Cardinale nel 2001, la “De delictis gravioribus”, è presentata dal documentario come se favorisse i preti ******** mentre al contrario promuove una maggiore severità, e allunga il termine di prescrizione fino alla data in cui la vittima, abusata quando era minorenne, compie ventotto anni.

Insomma, solo “fango”, “affermazioni clamorosamente false” e “ignoranza”, denunciano.

“Si può, anzi si deve affrontare il problema – concludono i promotori – e lo ha raccomandato lo stesso Benedetto XVI in un discorso ai Vescovi irlandesi del 28 ottobre 2006. Ma davvero non è opportuno farlo sbattendo in faccia al telespettatore un documentario spazzatura”.

[Per il testo completo dell’appello e l’elenco dei firmatari: http://www.cesnur.org/2007/appello.htm]


All times are GMT +2. The time now is 10:59 PM.

Powered by: vBulletin Version 3.0.7
Copyright ©2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
Search Engine Friendly URLs by vBSEO 3.1.0 ©2007, Crawlability, Inc.