Go Back   Forum > OT-Forum > Società e Politica

LOGIN / ENTRA

Register FAQ Live Now! Rules Live TV Arcade Search Today's Posts Mark Forums Read



Our website is made possible by displaying online advertisements to our visitors.
Please consider supporting us adding to your whitelist www.coolstreaming.us . Read Guide


Reply
 
Thread Tools Search this Thread Display Modes Translate
  #111  
Old 02-05-2008, 11:35 AM
mimmo-44 mimmo-44 is offline
Senior Member
 

Join Date: Oct 2006
Location: germania
Posts: 936
mimmo-44 is on a distinguished road
Wink A tutti i napoletani come me!!!

Quando arrivera l"invito per andare a votare, quel certificato buttatelo nel cesso come loro hanno buttato la nostra citta.Forse solo cosi capiranno che fate sul serio,e sia la destra che la sinistra troveranno con urgenza la soluzione dell"emergenza (MUNNEZZA):Poi quando hanno messe le cose in ordine si riparlera"di andare a votare!che ve ne pare???


ToolBar Coolstreaming Reply With Quote
  #112  
Old 02-05-2008, 05:20 PM
romans romans is offline
Senior Member
 
romans's Avatar
 

Join Date: Jan 2006
Location: Roma
Posts: 2,461
romans is on a distinguished road
Default

E Luciano Moggi si dà alla politica. Con la Dc

Sei deputati alla Camera (presidente Cirino Pomicino), dieci senatori (presidente Cutrufo): è la nuova Democrazia Cristiana che presto dovrebbe avere nelle sue file anche Luciano Moggi. L'ex dg della Juventus si sarebbe convinto a entrare in politica e dovrebbe presentarsi quindi alle prossime elezioni: Moggi aveva ricevuto già offerte da vari partiti, fra cui Forza Italia, ma è stato convinto da alcuni amici influenti che ha in Vaticano a "sposare" la causa della Democrazia Cristiana. Luciano è convinto di prendere molti voti, e può anche darsi che sia così... (repubblica.it)


E Luciano Moggi si candida a Napoli con la Democrazia Cristiana

Napoli in subbuglio: la Democrazia Cristiana arruola Luciano Moggi e lo lancia nel firmamento della politica, forse già alle prossime elezioni politiche. Lo farà dalla città del Vesuvio con la Dc di Giuseppe Pizza, che si contende con la Nuova DC di Gianfranco Rotondi l’eredità della Balena Bianca. La notizia trapela da Oltretevere, dove una fonte spiega ad Affari: “Moggi sarà candidato a Napoli perché in tanti si aspettano un risultato clamoroso alle urne”. Questo perché “il ricordo di Luciano alla testa del Napoli dello scudetto negli anni '80 è ancora forte”... (affaritaliani.it)


Siamo sicuri Mimmo che non lo voteranno in tanti? (e non è un riferimento specifico a Napoli, ognuno ha i suoi)


ToolBar Coolstreaming Reply With Quote
  #113  
Old 02-05-2008, 09:54 PM
mimmo-44 mimmo-44 is offline
Senior Member
 

Join Date: Oct 2006
Location: germania
Posts: 936
mimmo-44 is on a distinguished road
Wink Caro Romans!!!

Anche se nella campagna elettorale ci promette 5 o 6 Maradona e 7 -8 CARECA costoro non saranno in grado di togliere la MUNNEZZA da Napoli,pertanto che rimanga dove". Di gente come lui il parlamento Italiano ne e pieno zeppo non abbiamo bisogno di altri mangiapane a tradimento.Abbiamo bisogno di uomini con le che a mio avviso in giro ne vedo pochissimi si possono contare su una sola mano!!! Tifosi napoletani non fatevi rincitrullire da un soggetto poco affidabile,d"altronde uno scudetto in piu, uno im meno, cosa cambia se per le strade c"e"sempre la montagna di MUNNEZZA????? MEDITATE!!!!!


ToolBar Coolstreaming Reply With Quote
  #114  
Old 02-06-2008, 02:00 PM
ABNormal ABNormal is offline
Administrator
 
ABNormal's Avatar
 

Join Date: May 2005
Posts: 4,002
ABNormal is on a distinguished road
Send a message via ICQ to ABNormal Send a message via MSN to ABNormal Send a message via Yahoo to ABNormal
Default

Quote:
Originally Posted by romans
E Luciano Moggi si dà alla politica. Con la Dc

Sei deputati alla Camera (presidente Cirino Pomicino), dieci senatori (presidente Cutrufo): è la nuova Democrazia Cristiana che presto dovrebbe avere nelle sue file anche Luciano Moggi. L'ex dg della Juventus si sarebbe convinto a entrare in politica e dovrebbe presentarsi quindi alle prossime elezioni: ...

beh almeno forza italia (o come caspita si chiama oggi) propone per napoli un politico di tutto rispetto, celebre per proprie eccelleze culturali:

Mara Carfagna!
mò ci regalano 'on luciano... stevam' scars' a chiav'che. e poi ci chiedono come abbia fatto anche in passato gentemmè come donna Rosetta e Bassulain' a salire al potere... ma come si fa a votare alla carfagna o a luciano liggio... pardon luciano moggi....
a questo punto sono curioso di vedere il csx chi proporrà, per non essere da meno....


PS: e non fate battutacce che non vediate nulla di "TURA" nella sua cultura...
__________________
«Fino a quando il colore della pelle sarà più importante del colore degli occhi ci sarà sempre la guerra.» Bob Marley


ToolBar Coolstreaming Reply With Quote
  #115  
Old 02-06-2008, 04:00 PM
pietrosanero pietrosanero is offline
Senior Member
 

Join Date: May 2005
Location: palermo
Posts: 6,413
pietrosanero is on a distinguished road
Default

io vedo solo un gran cul....ma poca tura!

ma va bene così


ToolBar Coolstreaming Reply With Quote
  #116  
Old 02-06-2008, 06:00 PM
mimmo-44 mimmo-44 is offline
Senior Member
 

Join Date: Oct 2006
Location: germania
Posts: 936
mimmo-44 is on a distinguished road
Wink Preferenze!!!

I napoletani preferiscono le africane!!!!


ToolBar Coolstreaming Reply With Quote
  #117  
Old 02-16-2008, 03:44 PM
ABNormal ABNormal is offline
Administrator
 
ABNormal's Avatar
 

Join Date: May 2005
Posts: 4,002
ABNormal is on a distinguished road
Send a message via ICQ to ABNormal Send a message via MSN to ABNormal Send a message via Yahoo to ABNormal
Default

dedicato a tutti quelli che dicevano che i napoletani protestavano per motivi fasulli o perchè spinti dalla camorra:

Quote:
ANSA 2008-02-16 14:14
RIFIUTI: STOP A DUE IMPIANTI IN CAMPANIA

NAPOLI - Il commissariato di governo per l'emergenza rifiuti in Campania, a seguito di accertamenti eseguiti negli ultimi giorni, ha escluso la possibilità di riaprire le vecchie discariche di Difesa Grande, in Irpinia, e di Villaricca, nel napoletano per le quali sarebbe necessaria, invece, una operazione di bonifica. Restano dunque i siti indicati nel decreto del luglio scorso. Ma i tempi per attrezzarli non sono affatto brevi.

"La gente di qui aveva ragione", dice il prefetto De Gennaro dopo aver fatto ricontrollare dai tecnici del genio militare, in accordo con le procure ove vi sono inchieste in corso, tutte le vecchie discariche. Una dopo l'altra, il supercommissario le ha dovute cancellare dal piano che aveva disegnato per liberare le strade dalle tonnellate di spazzatura accumulata. Gli accertamenti tecnici hanno infatti rivelato che la situazione è molto diversa da come raccontata dalle carte: dovunque ci sono infiltrazioni di percolato, sottostanti discariche abusive, rischi gravi di crolli. No a Pianura, no a Parapoti, no a Difesa Grande, no a Villaricca, no a Lo Uttaro...Nessuna delle vecchie discariche potrà essere riaperta. L'unica strada per uscire dall'emergenza, oltre all'invio all'estero - di ieri la notizia della serrata trattativa con la Germania - e nelle altre regioni delle ecoballe che ingolfano i cdr impedendone il funzionamento, è quindi quella di approntare il più velocemente possibile nuove discariche in siti non contaminati. Il supercommissario, grazie anche al potere assegnatogli di affidare i lavori senza dover attendere i tempi delle gare d'appalto, mantiene l'obiettivo di ripulire le strade entro la metà d'aprile. Prima che arrivi il caldo ed al disastro ambientale si sommi il concreto rischio di epidemie

e per dirlo uno come de gennaro....
__________________
«Fino a quando il colore della pelle sarà più importante del colore degli occhi ci sarà sempre la guerra.» Bob Marley


ToolBar Coolstreaming Reply With Quote
  #118  
Old 02-20-2008, 12:53 AM
ABNormal ABNormal is offline
Administrator
 
ABNormal's Avatar
 

Join Date: May 2005
Posts: 4,002
ABNormal is on a distinguished road
Send a message via ICQ to ABNormal Send a message via MSN to ABNormal Send a message via Yahoo to ABNormal
Default

questo tipo è un genio:
LINK
con le dovute premesse:
1) non sta scherzando
2) le linee di principio, a norma delle leggi svizzere in materia, gli danno ragione
3) sta preparando, assieme ad un'organizzazione, un modulo ad hoc che potrebbe essere firmato ed inviato da migliaia di persone.
__________________
«Fino a quando il colore della pelle sarà più importante del colore degli occhi ci sarà sempre la guerra.» Bob Marley


ToolBar Coolstreaming Reply With Quote
  #119  
Old 02-20-2008, 01:18 PM
cicciototti cicciototti is offline
Senior Member
 
cicciototti's Avatar
 

Join Date: Aug 2005
Posts: 371
cicciototti is on a distinguished road
Default Il ritorno dei Cip6 ed il gioco del “rinnovabile”

Un accorato appello di padre Alex Zanotelli riporta a galla la discussa questione dei contributi Cip6 ("contributi alle fonti di energia assimilabili alle energie alternative") che i cittadini italiani pagano per le energie rinnovabili (maggiorazione del 6% del prezzo dell'elettricità pagato dai consumatori finali) secondo quanto stabilito nel lontano 1992 dal Comitato Interministeriale Prezzi (CIP). Il Governo Italiano s’impegnava ad acquistare energia dai produttori ad un prezzo superiore a quello di mercato e, attraverso i Cips6, agevolare le stesse a riorientare la loro produzione verso le energie rinnovabili, in primis, solare ed eolico.
L'anno scorso lo Stato ha ottenuto circa 3 miliardi di euro accumulati in un fondo da ripartire poi a fine anno attraverso bandi pubblici. Il 31 dicembre scorso l'ex presidente del Consiglio Prodi ha firmato il decreto per sbloccare il fondo con una destizione precisa: la gara per la costruzione di inceneritori, nello specifico per terminare i lavori dell’inceneritore di Acerra (costruito nel territorio più inquinato d'Europa) e dare il via a quelli di Santa Maria La Fossa e ****rno (in costruzione dal 2000), al centro delle polemiche della questione rifiuti di oggi. Il bando di gara, indetto piú volte negli anni dall'allora commissario straordinario Pansa, è sempre andato deserto per il ritiro delle uniche due ditte che si erano presentate: la A2A (la potente municipalizzata di Brescia e Milano) e la Veolia (ex-Vivendi), la più potente multinazionale dell'acqua al mondo che gestisce anche i rifiuti (seconda al mondo in questo settore).
I piú importanti scienziati e studiosi italiani hanno da subito fatto notare che la direttiva Europea (2001/77, decreto attuativo n°387/2003) che vincoló l’Italia negli investimenti per le energie rinnovabili non ammetteva che gli stessi Cips6 fossero girati alla costruzione di inceneritori che, smaltiscono l’accumulo dei rifiuti bruciandoli ma, al contrario, non restituiscono energia bensí le tanto temute nano-particelle tossiche (il 30% di ció che è contenuto nei rifiuti smaltiti). L’economo ambientale Guido Viale e padre Alex hanno dialogato a lungo, durante tutte le trattative per la finanziaria 2007 e poi per quella 2008, facendo notare che la direttiva Europea parlava di "energie rinnovabili" ma la riformulazione della norma Italiana ha aggiunto l'estensione "o assimilate". Un termine che ha creato un effetto boomerang in un’iniziativa attraverso la quale l’Italia avrebbe davvero potuto farsi baluardo Europeo dell’eco-sostenibilitá e dell’investimento verde. Sul reale significato dell'aggettivo "assimilate" e sui criteri per l'identificazione delle energie "assimilate alle rinnovabili", non è mai stata fatta chiarezza, con la conseguenza che il 75% dei 40 miliardi di euro raccolti con i Cip6 è stato utilizzato per produzioni energetiche tutt'altro che "rinnovabili". Dopo i vari richiami sia dall’Europa che dagli ingegneri ambientali, la Finanziaria 2007 stabilí quindi che i contributi sarebbe andati solo a quegli impianti “autorizzati”. Sfortunatamene anche il termine autorizzati ha rivelato essere un gioco linguistico “a doppio taglio”. In Italia esistono da decenni impianti autorizzati ma mai realizzati che aspettavano che, solo un sottile gioco di parole, sbloccasse una situazione economicamente interessante per tutti.
I Cip6 corrispondono a circa 60€ in piú pagati da ogni cittadino Italiano in un anno e l’Unione Europea ora ha appena dato un ultimo out out al nostro governo per risolvere la situazione dei rifiuti e dell’inquinamento ambientale. L’appello del prete comboniano è chiaro: le energie rinnovabili son rimaste al punto di partenza rispetto alla direttiva in questione e l’ex presidente Prodi non ha commissariato tutti quei comuni che non hanno raggiunto il 35% di raccolta differenziata come previsto dalla finanziaria di quest'anno. Al contrario ha riaperto le porte a un’azienda come la Veolia, che ha avuto la scorsa settimana sei dirigenti di Acqualatina, l’azienda che gestisce l’acqua in tutto l’agro-pontino (49% della Veolia), arrestati a Latina. Rifiuti e acqua ormai non si distinguono piú, le multiutilities inglobano tutto.
Insomma, i soldi per gli inceneritori ci sono e finiscono agli attori di sempre a prescindere da arresti ed indagini ma, per educare e agevolare i cittadini alla raccolta differenziata in casa e alle municipalizzate per quella “porta a porta”, no.

fonte

"Tutta questa vicenda rivela ancora una volta che coloro che governano non sono più i politici, ma i potentati economico-finanziari. I nostri politici, se vogliono governare, devono obbedire."
fonte

Last edited by cicciototti : 02-20-2008 at 01:23 PM. Reason: integrazione


ToolBar Coolstreaming Reply With Quote
  #120  
Old 03-03-2008, 07:00 PM
ABNormal ABNormal is offline
Administrator
 
ABNormal's Avatar
 

Join Date: May 2005
Posts: 4,002
ABNormal is on a distinguished road
Send a message via ICQ to ABNormal Send a message via MSN to ABNormal Send a message via Yahoo to ABNormal
Default AIUTO! questi ci ammazzano sul serio!

aiutatemi a diffondere questa notizia in ogni modo, per favore.
questa gente, pur di evitare le sanzioni europee, è disposta ad ammazzarci tutti!
prodi, maledetto cane idrofobo.

Quote:
RIFIUTI: ORDINANZA PRODI, AD ACERRA BRUCERANNO ECOBALLE

(ANSA) - ROMA, 3 MAR - Le ecoballe di rifiuti prodotti dai Cdr campani, che eco non sono e che non rispondono ai requisiti richiesti dalla normativa, potranno essere bruciate nel termovalorizzatore di Acerra. E' quanto stabilito in un'ordinanza firmata dal presidente del Consiglio Romano Prodi, datata 20 febbraio e pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale di venerdi'. In pratica, dunque, le ecoballe stoccate nella regione, prodotte con materiali di qualita' diversa da quella prevista dalle norme, potranno finire nel nuovo termovalorizzatore dove, invece, avrebbero dovuto essere bruciate ecoballe con determinate caratteristiche legate al potere calorifero. ''Per accelerare le iniziative finalizzate al superamento dello stato di emergenza - si legge all'articolo 4 dell'ordinanza - in particolare per consentire la messa in esercizio in tempi rapidi dell'impianto di termodistruzione di Acerra, e' autorizzato il trattamento e lo smaltimento dei rifiuti contraddistinti dai codici Cer 191212, 190501 e 190503 (rispettivamente le ecoballe campane, la frazione organica non stabilizzata, ossia l'ex fos, e il compost fuori specifica, ndr) presso detto impianto, assicurando comunque il rispetto dei livelli delle emissioni inquinanti gia' fissati nel provvedimento di autorizzazione''.(ANSA). GUI
03/03/2008 14:48


Bruciare quelle "ecoballe", che non sono certamente "eco" e nemmeno il cosidetto "cdr" è un crimine contro l'umanità e contro il popolo campano. Non si sa cosa contengano. Di certo non rispettano le normative relative alla produzione di "cdr". Come ha ricordato l'attuale assessore tecnico all'ambiente della Campania Walter Ganapini a gennaio in una intervista, le "Ecoballe che non possono essere bruciate poiché non si sa cosa ci sia dentro. È notorio che sostanze tossiche provenienti da lavorazioni industriali sono state assemblate con rifiuti ordinari. Due anni fa, alcune ecoballe portate a Terni per essere smaltite si rivelarono radioattive e contaminarono l'inceneritore". E' lo stesso inceneritore sequestrato poco più di un mese fa (leggi qui)

aiutateci. questi sono impazziti.
__________________
«Fino a quando il colore della pelle sarà più importante del colore degli occhi ci sarà sempre la guerra.» Bob Marley


ToolBar Coolstreaming Reply With Quote
Reply







Thread Tools Search this Thread
Search this Thread:

Advanced Search
Display Modes

Posting Rules
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

vB code is On
Smilies are On
[IMG] code is On
HTML code is Off
Forum Jump


>

All times are GMT +2. The time now is 02:40 PM.



Powered by: vBulletin Version 3.0.7
Copyright ©2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
Search Engine Friendly URLs by vBSEO 3.1.0 ©2007, Crawlability, Inc.