Go Back   Forum > OT-Forum > Società e Politica

LOGIN / ENTRA

Register FAQ Live Now! Rules Live TV Arcade Search Today's Posts Mark Forums Read



Our website is made possible by displaying online advertisements to our visitors.
Please consider supporting us adding to your whitelist www.coolstreaming.us . Read Guide


Reply
 
Thread Tools Search this Thread Display Modes Translate
  #121  
Old 03-03-2008, 07:16 PM
corso corso is offline
Senior Member
 
corso's Avatar
 

Join Date: Jan 2007
Location: RIO DE JANEIRO
Posts: 2,547
corso is on a distinguished road
Default

Quote:
Originally Posted by pietrosanero
io vedo solo un gran cul....ma poca tura!

ma va bene così




ToolBar Coolstreaming Reply With Quote
  #122  
Old 03-03-2008, 07:23 PM
romans romans is offline
Senior Member
 
romans's Avatar
 

Join Date: Jan 2006
Location: Roma
Posts: 2,461
romans is on a distinguished road
Default

Ocio che i "furbi" han scritto: "e' autorizzato il 'trattamento' e lo smaltimento dei rifiuti.... assicurando comunque il 'rispetto' dei livelli delle emissioni inquinanti gia' fissati nel provvedimento di autorizzazione". Sta gente si para dietro l'uso di queste "parole", ma chi controllerà? I propietari dell'azienda Italia? No! I dipendenti dei dipendenti...


ToolBar Coolstreaming Reply With Quote
  #123  
Old 03-03-2008, 09:02 PM
ABNormal ABNormal is offline
Administrator
 
ABNormal's Avatar
 

Join Date: May 2005
Posts: 4,002
ABNormal is on a distinguished road
Send a message via ICQ to ABNormal Send a message via MSN to ABNormal Send a message via Yahoo to ABNormal
Default

aggiornamento:
-Il sindaco di Acerra ha chiesto incontro a Napolitano

-L'assessore all'ambiente di Acerra ha dichiarato che denuncerà Prodi alla Procura della Repubblica di Roma per tutte le violazioni di legge

-Tutto è stato deciso direttamente da Prodi. Nessun documento di tale ordinanza è passato dal Ministero dell'Ambiente.
__________________
«Fino a quando il colore della pelle sarà più importante del colore degli occhi ci sarà sempre la guerra.» Bob Marley


ToolBar Coolstreaming Reply With Quote
  #124  
Old 03-03-2008, 09:05 PM
Malcom1875 Malcom1875 is offline
Senior Member
 

Join Date: Apr 2007
Location: Torino
Posts: 1,482
Malcom1875 is on a distinguished road
Send a message via MSN to Malcom1875
Default

Quote:
Originally Posted by ABNormal
aggiornamento:
-Il sindaco di Acerra ha chiesto incontro a Napolitano

-L'assessore all'ambiente di Acerra ha dichiarato che denuncerà Prodi alla Procura della Repubblica di Roma per tutte le violazioni di legge

-Tutto è stato deciso direttamente da Prodi. Nessun documento di tale ordinanza è passato dal Ministero dell'Ambiente.

Berche non denuncia aanche il Governo Berlusconi che il progetto acerra lo ha fatto partite e perchè non denuncia la lega che copre gli imprenditori del Nord che pagano impregilo e camorra per portare i rifiuti speciali altmaante tossici in campania?
Dai siamo seri!


ToolBar Coolstreaming Reply With Quote
  #125  
Old 03-03-2008, 10:58 PM
ABNormal ABNormal is offline
Administrator
 
ABNormal's Avatar
 

Join Date: May 2005
Posts: 4,002
ABNormal is on a distinguished road
Send a message via ICQ to ABNormal Send a message via MSN to ABNormal Send a message via Yahoo to ABNormal
Default

Quote:
Originally Posted by Malcom1875
..Dai siamo seri!

una volta tanto ti invito ad esserlo, infatti.
ti ripeto il concetto:
alcune ecoballe portate a Terni per essere smaltite si rivelarono radioattive e contaminarono l'inceneritore. qui si parla di moltiplicare mille, diecimila, centomila volte quanto successo a Terni.
le tue battutine sono ..... evito di usare i termini che ho in testa.
__________________
«Fino a quando il colore della pelle sarà più importante del colore degli occhi ci sarà sempre la guerra.» Bob Marley

Last edited by ABNormal : 03-03-2008 at 11:03 PM.


ToolBar Coolstreaming Reply With Quote
  #126  
Old 03-13-2008, 02:10 AM
ABNormal ABNormal is offline
Administrator
 
ABNormal's Avatar
 

Join Date: May 2005
Posts: 4,002
ABNormal is on a distinguished road
Send a message via ICQ to ABNormal Send a message via MSN to ABNormal Send a message via Yahoo to ABNormal
Default

riporto un resoconto di un'amica:
Quote:
Oggi pomeriggio io e Salvatore siamo stati nuovamente al Pantano.

Abbiamo fatto da Cicerone ad una ragazza inviata da una troupe francese che intende girare un documentario su Napoli e province illustrandone il bello e il brutto di questa tanto discussa zona.
Appena siamo scesi dall'auto ha chiesto cosa fosse quell' enorme edificio che imponente le si presentava davanti agli occhi!! Le abbiamo risposto in contemporanea: "E' LUI" !!!
La ragazza impressionata esprime testuali parole: "E' UN MOSTRO"!!!! Ovviamente sto parlando dell' inceneritore!

Fuori al "mostro" troviamo gli agricoltori che stamattina hanno bloccato l'accesso al sito di stoccaggio del talquale (arrivano al giorno circa 360 tonnellate di rifiuti da 52 comuni limitrofi, Napoli compresa... infatti abbiamo incontrato anche i camion della Asia).

I contadini con i loro trattori erano di lato e non si opponevano più ai tir in quanto stamattina dopo un oretta e mezza di opposizione la polizia ha espressamente detto che se nn si spostavano avevano ordine di fare stada in qualunque modo...

Insieme ai membri dei comitati ambientalisti abbiamo fatto un giro della zona ASI (industriale) di Acerra, dove c'è l'impresa nella quale i camion della nettezza urbana vengono pesati e scaricano ll'indifferenziato.
Li' il rifiuto solido urbano viene compattato per poi finire nella discarica.

Abbiamo assistito ad uno spettacolo impressionante, siamo passati con l'auto accanto a giganteschi capannoni industriali pieni zeppi di tonnellate e tonnellate di rifiuti ammassati e che erano visibili dalle grosse fenditoie laterali, vi assicuro che fa impressione!

I capannoni sono di nuova costruzione (addirittura stanno terminando la costruzione di altri ancora ) ed hanno caratteristiche precise per contenere una mole enorme di monnezza con enormi finestroni aperti per evitare che esploda il tutto... mi pare un film!!!

E' pensare che fino a 10 anni fa questa era una zona completamente agricola disseminata di bei viattoli di campagna e coltivazioni di ogni tipo.

Dopo siamo andati alla ricerca di un sito di sversamento abusivo di rifiuti tossici al quale Simona voleva fare qualche foto e a nostra orribile sorpresa ci siamo imbattuti nell'incendio di balle di vestiti, (le cosiddette pezze) buttate abusivamente sull'argine di un lagno di campagna sul confine tra Acerra e Maddaloni, il noto lagno di Sagliano.

A quanto pare le pezze in questione dovrebbero essere quelle destinate ai poveri... (Quindi facciamo bene noi a raccogliere i vestiti dismessi insieme a Francesca Morante e a portarli ai diretti interessati invece di darli ad emeriti sconosciuti)

Ovviamente abbiamo fotografato tutto, ecco qui le foto .
[nota bene: i link soffrono per una censura automatica: ai tre asterischi va sostituito H O T]
Dalle foto si vede l'acqua ormai diventata nera e fumi palpabilissimi che si depositano sui campi coltivati. Addirittura con quell'acqua i coltivatori ci irrigano i campi.

E' sconvolgente, mi manca il respiro!!! E' una senzazione orribile, ti senti impotente di fronte a tanto orrore e vorresti fare esplodere tutta la rabbia che hai in corpo ma non puoi perchè devi contenerti e cercare di non respirare!!!
E' come assistere ad uno stupro...

Non contenti abbiamo preso al balzo la proposta di un agricoltore della zona di andare poche centinaia di metri più in là a fotografare una discarichetta di eternit affondata nell'acqua del lagno, il quale ovviamente ha contatti con la falda sottostante.
Sembra assurdo ma è tutto vero e dire che ci hanno detto che quella zona è stata già bonificata, in modo ridicolo ovviamente, tagliando solo l'erba degli argini.

Ovviamente abbiamo chiamato i vigili del fuoco e la polizia che ci hanno letteralmente snobbati, chissà se prima o poi interverranno...

Spero che questo serva ad indignare quanti più cittadini possibili.


oramai la situazione è da incubo. sapere di star crescendo mia figlia in questo contesto e con queste prospettive per il prossimo futuro sono fonte di nottate in bianco. non so più che fare. lotterò con ogni mezzo. ma qui sembra che si sia deciso uno sterminio silente.
__________________
«Fino a quando il colore della pelle sarà più importante del colore degli occhi ci sarà sempre la guerra.» Bob Marley


ToolBar Coolstreaming Reply With Quote
  #127  
Old 03-13-2008, 08:52 AM
ABNormal ABNormal is offline
Administrator
 
ABNormal's Avatar
 

Join Date: May 2005
Posts: 4,002
ABNormal is on a distinguished road
Send a message via ICQ to ABNormal Send a message via MSN to ABNormal Send a message via Yahoo to ABNormal
Default

...e aggiungo altra parte del resoconto:
Quote:
Quote:
Angela,

sto diffondendo il tuo resoconto via email e sui vari forum ai quali sono iscritto. Invito tutti gli altri a fare lo stesso! Non dimenticate di dare anche il link a questa discussione.

Cosa ti hanno detto esattamente la polizia ed i vigili del fuoco?


Le varie telefonate le ha fatte una nostra concittadina che era con noi, ha dovuto lasciare i suoi dati e numeri telefonici per sentirsi dire che non sapevano se riuscivano a raggiungere quel luogo e che ci sarebbero passati, semmai... ma fin quando siamo rimasti sul posto non è arrivato nessuno e sfido che lo abbiamo fatto in serata.

Ti posso dire però tutti i sassi che mi sono tolta dalle scarpe inveendo contro i poliziotti che invece erano a 500 metri di distanza ed esattamente fuori al sito di stoccaggio del Pantano.

Inizialmente ho cercato di mantenere la calma chiedendo ad alcuni di loro, commissario compreso, di andare a controllare personalmente quei posti arsi al suolo, data la vicinanza e la scarsa attenzione che avevamo avuto dai vigili e dalle altre forze dell'ordine a cui avevamo chiesto aiuto. Magari a loro li ascoltavano...

Mi hanno risposto che nn potevano farci nulla.

Ho chiesto di essere tutelata come cittadina visto che è un loro dovere ma loro con aria di sufficienza mi hanno risposto che ordini dall'alto proibivano loro di lasciare il posto di lavoro e hanno ribadito la stessa cosa quando continuavo a chiedere la medesima cosa sotto vesti diverse (alcuni di loro potevano essermi padri)... Li ho persino incitati ad andare in veste di cittadini come me, anche dopo le ore di lavoro e di sicuro la loro segnalazione del problema avrebbe avuto un risalto maggiore...

Volta per volto il mio tono cambiava e si riscaldava sempre più fino a che (e vafancull) come una furia mi sono scagliata contro alcuni di loro, commisario compreso li ho riempiti di schiavi, servi, sudditi e le offese alternate a richieste si sono alternate per una decina di minuti ottenendo sempre le stesse risposte del cavolo! Purtroppo ad un certo punto co sta gente devi scendere ai loro livelli altrimenti nn ti comprendono...

E' stato triste vedere persone come mio padre che ti negano un aiuto ma per fortuna non erano mio padre

E' stato ancora più triste vedere uno in particolare che credo avesse la mia età che nn mi ha guardato nemmeno per un attimo negli occhi , imbarazzato quasi dalle mie richieste e parole, gli ho detto alla Luigi Iovino, LIBERTA', io sono libera e tu??? Tu sei un servo invece!!!

Mi sembrava un film, un brutto film con annesso finale della minchia!!! Nulla è cambiato ma almeno mi sono tolta tutto quanto avevo sullo stomaco.
__________________
«Fino a quando il colore della pelle sarà più importante del colore degli occhi ci sarà sempre la guerra.» Bob Marley


ToolBar Coolstreaming Reply With Quote
  #128  
Old 04-02-2008, 04:56 PM
ABNormal ABNormal is offline
Administrator
 
ABNormal's Avatar
 

Join Date: May 2005
Posts: 4,002
ABNormal is on a distinguished road
Send a message via ICQ to ABNormal Send a message via MSN to ABNormal Send a message via Yahoo to ABNormal
Default

INTERCETTAZIONE BERTOLASO CATENACCI e altre porcherie:


a proposito del perchè vogliono fare gli inceneritori


LE INTERCETTAZIONI / Catenacci: «Fanno un affare da 1.325 miliardi»
E Bertolaso esclamò al telefono: «Mortacci»
di Gianluca Abate

NAPOLI - Il calcolo delle ecoballe accatastate in giro per la Campania lo fa Corrado Catenacci. È il 7 marzo 2005, e alle 18.59 l'ex commissario telefona al capo della protezione civile Guido Bertolaso. La conversazione viene intercettata. Eccola.
Catenacci: «Ci sono almeno due milioni e mezzo di balle in tutta la Campania... Per quanto riguarda gli importi, secondo me sono circa 400 miliardi di lire».
Bertolaso: «Perché loro bruciandoli ricavano energia elettrica, no?».
Catenacci: «Gliela pagano a tariffa agevolata, tutto uno strano movimento che hanno fatto loro».
Diciotto minuti dopo, alle 19.17, il prefetto richiama.
Catenacci: «Ho fatto i conti con Turiello, viene una cifra mostruosa, 1.325 miliardi di lire».
Bertolaso: «Mortacci ragazzi...».
Cosa vogliano dire le due intercettazioni è cosa che il giudice spiega chiaramente. La prima conversazione è relativa al numero di ecoballe (o rifiuti, stando all'accusa) accatastate a quella data, numero che di lì in poi crescerà fino a tre milioni. La seconda, invece, fa riferimento ai previsti introiti derivanti dalla vendita di energia elettrica prodotta bruciando milioni di balle che la Procura ritiene per nulla eco. E che non fossero eco (a dar credito al giudice) se n'erano accorti i cittadini che accanto a quei siti ci vivevano, tanto che «le prime proteste delle popolazioni per i miasmi concorrevano a determinare la presentazione di interrogazioni parlamentari degli onorevoli Emiddio Novi e Alfonso Pecoraro Scanio». Il 27 febbraio 2002, il ministero dell'Ambiente «segnala l'opportunità di accertamenti». Gli rispondono che va tutto bene, grazie anche alla «prassi di addomesticare i risultati» che «deve ritenersi provata».

Così come «provata» è anche la circostanza che sin dall'inizio appariva chiara la difficoltà di smaltire le ecoballe.
Sergio Pomodoro, dirigente della Impregilo, ai pm la spiega così: «Verificai che, ove si fossero utilizzati tutti i cementifici italiani e si fosse ricorsi anche a forme di combustione nei gruppi alimentati a carbone, la produzione di cdr avrebbe saturato tutti quegli impianti».
Il 5 marzo 2003, invece, viene intercettata una conversazione dell'allora amministratore delegato di Fibe Armando Cattaneo. Angelo Pelliccia, il suo interlocutore, dice che è meglio «lasciare il giocattolo in mano alla Regione».
Il manager risponde così: «Saremo l'unico termovalorizzatore che dà 10 euro a tonnellata per il fos, cdr... Ci bruciamo tutto quello che non ci crea problemi, ci piace così ed è finito». Il 2 aprile 2005, lo stesso Armando Cattaneo parla con un avvocato della conversione del decreto legge sull'additivazione dei rifiuti: «Siniscalchi dice che al Senato la Lega è stata tranquilla perché aveva la devolution e s'è guardata bene dal rompere le scatole, ma alla Camera si aspettano maggiore battaglia... Si teme frange di An e Lega contro... Vabbuò ci siete voi Ds».
Il 7 marzo 2005, invece, le microspie registrano la conversazione di un funzionario del commissariato per i rifiuti. Sono le 13.16. E la telefonata per il gip non ha bisogno di commenti: «Non è più il combustibile che deve essere stoccato... Questa è monnezza vera e propria».


infine
RIMANDO QUANTO DICE LA COMMISSIONE DI INCHIESTA GIA' DUE ANNI FA (alla faccia dell' "emergenza"...):


Esemplare, a tal proposito, quanto riportato dalla relazione sulla Campania della Commissione parlamentare d'inchiesta sul ciclo dei rifiuti:" Peraltro i profili vantaggiosi e positivi, dal punto di vista dei finanziatori, dell'iniziativa di finanziamento del progetto del sistema integrato del ciclo dei rifiuti proposto dalla Fibe in Campania erano stati riposti -a quanto emerso- nella produzione del cdr, con i connessi benefici del Cip 6: "bruciare energia e venderla era parte fondamentale del business di Fibe" e per le banche "rappresentava il 60 per cento dei ricavi del progetto.""

(Atti della Commissione parlamentare d'inchiesta sul ciclo dei rifiuti e sulle attività illecite ad esso connesse, XIV legislatura, Relazione territoriale sulla Campania del 26/1/2006).
__________________
«Fino a quando il colore della pelle sarà più importante del colore degli occhi ci sarà sempre la guerra.» Bob Marley

Last edited by ABNormal : 04-02-2008 at 05:05 PM.


ToolBar Coolstreaming Reply With Quote
  #129  
Old 04-03-2008, 08:30 PM
Malcom1875 Malcom1875 is offline
Senior Member
 

Join Date: Apr 2007
Location: Torino
Posts: 1,482
Malcom1875 is on a distinguished road
Send a message via MSN to Malcom1875
Default

Si ma 3 milioni di ecoballe in tutta italia... e le ecoballe mica sono tutte uguali a quelle Campane....ci sono anche quelle veramente eco....
In Campania non fanno la differenziata ma in molte parti d'Italia si!
1325 miliardi delle vecchie lire sono 2'565'557'800 euro pari all' 8% della bolletta elettrica energetiche nazionale...con il caro petrolio non è sarebbe male come risparmio...


ToolBar Coolstreaming Reply With Quote
  #130  
Old 04-04-2008, 10:15 PM
romans romans is offline
Senior Member
 
romans's Avatar
 

Join Date: Jan 2006
Location: Roma
Posts: 2,461
romans is on a distinguished road
Default

Quote:
Originally Posted by Malcom1875
Si ma 3 milioni di ecoballe in tutta italia... e le ecoballe mica sono tutte uguali a quelle Campane....ci sono anche quelle veramente eco....
In Campania non fanno la differenziata ma in molte parti d'Italia si!
1325 miliardi delle vecchie lire sono 2'565'557'800 euro pari all' 8% della bolletta elettrica energetiche nazionale...con il caro petrolio non è sarebbe male come risparmio...


Malcom, io non ho voglia di risponderti, nè, immagino, tantomeno ABN, ma ho trovato un gruppetto di campani disposto a farlo (e con il sorriso sulle labbra, ringrazia).



ToolBar Coolstreaming Reply With Quote
Reply







Thread Tools Search this Thread
Search this Thread:

Advanced Search
Display Modes

Posting Rules
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

vB code is On
Smilies are On
[IMG] code is On
HTML code is Off
Forum Jump


>

All times are GMT +2. The time now is 01:09 PM.



Powered by: vBulletin Version 3.0.7
Copyright ©2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
Search Engine Friendly URLs by vBSEO 3.1.0 ©2007, Crawlability, Inc.