Forum

Forum (http://www.coolstreaming.us/forum/)
-   Società e Politica (http://www.coolstreaming.us/forum/societa-e-politica/)
-   -   Dopo Noto, allarme trivelle anche nel Chianti (http://www.coolstreaming.us/forum/societa-e-politica/18890-dopo-noto-allarme-trivelle-anche-nel-chianti.html)

zibibbo 06-21-2007 04:18 PM

Dopo Noto, allarme trivelle anche nel Chianti
 
Quote:
ROMA - Dopo l'allarme per il Val di Noto, in parte rientrato anche grazie alla mobilitazione generale seguita all'appello dello scrittore Andrea Camilleri, un nuovo fronte 'trivellazioni' rischia di aprirsi in Toscana, nel Chianti e nella Val d'Orcia. La regione infatti, ha concesso, il 26 aprile scorso, tre permessi per effettuare "esplorazioni" e "autorizzazioni di ricerca" in tre aree del Sud della Toscana alla Heritage Petroleum plc, società con sede a Monaco specializzata nella ricerca e nell'estrazione di idrocarburi gassosi di tipo cmm (metano rilasciato dai filoni di carbone durante la sua estrazione) e cbm (metano prelevato da filoni di carbone che non devono o non saranno estratti).

Una decisione che ha suscitato la viva protesta del sottosegretario alle Politiche Agricole, Stefano Boco: "E' una follia ricercare l'oro nero sotto terra, quando l'unico grande tesoro sono il lavoro degli uomini, la bellezza paesaggistica, i valori naturali. Sarebbe un errore da pagare caro", ha detto Boco, che si è augurato che "sia possibile da parte delle autorità regionali rivedere i permessi".

Le autorizzazioni riguardano un'area complessiva di 1.553 Km quadrati, di cui una parte classificata patrimonio dell'umanità dall'Unesco, proprio come il Val di Noto, e che tocca rinomate località come San Gimignano, la Valle del Chianti, Monticchiello e la provincia di Siena.

I tre permessi prevedono la possibilità di esplorare alcuni dei paesaggi più belli d'Italia senza la necessità di una valutazione di impatto ambientale (Via) nonchè il permesso successivo di trivellare e scavare per estrarre idrocarburi, in quel caso previa riserva di Via.
I permessi sono stati concessi per un periodo iniziale di 6 anni (i canoni annui per le licenze sono solo di 5 euro per km quadrato) e stabiliscono che possano passare anche 5 anni prima che sia richiesto alla società il permesso di trivellare.
http://www.repubblica.it/2007/06/se...le-chianti.html

:mad: :mad: :mad:

alma 06-21-2007 04:28 PM

Mi piacerebbe sapere chi son i corrotti in 'sto caso!Perché non ci può esser altra possibile spiegazione se non pura ed impunita corruzione! :mad:

pietrosanero 06-21-2007 04:35 PM

beh almeno hanno buon gusto a scegliere posti stupendi :D
andrebbero tutti presi a pedate nel cool :mad: :mad: :mad:

breunzo 06-21-2007 04:50 PM

Quote:
Originally Posted by zibibbo
:mad: :mad: :mad:



Stanno affamati !!!! Quei pochi comandano in modo impressionante, quando ci sono risorse rinnovabili sfruttabili a livello orizzontale, risolvendo il problema dell'energia. Una società che mira al profitto di pochi e non prevede il risparmio, ma da importanza al PIL, avrà una sua fine.

<<Chi crede che una crescita esponenziale possa continuare all'infinito in un mondo finito è un folle, oppure un economista>>(Kenneth Boulding)

alma 06-21-2007 05:18 PM

Quote:
Originally Posted by breunzo
Stanno affamati !!!! Quei pochi comandano in modo impressionante, quando ci sono risorse rinnovabili sfruttabili a livello orizzontale, risolvendo il problema dell'energia. Una società che mira al profitto di pochi e non prevede il risparmio, ma da importanza al PIL, avrà una sua fine.

<<Chi crede che una crescita esponenziale possa continuare all'infinito in un mondo finito è un folle, oppure un economista>>(Kenneth Boulding)

Quote!
Ecco cosa dice Rubbia,altro che rovinar i posti più belli d'Italia!
Da La Stampa

romans 06-21-2007 07:23 PM

Bisognerà prestare attenzione a se qualcuno organizzerà una petizione o qualcosa di simile, ora non so se sia necessario che se ne occupino i soli toscani, non credo, ma chiunque trovi qualcosa lo posti. :(

breunzo 06-21-2007 11:57 PM

Quote:
Originally Posted by romans
Bisognerà prestare attenzione a se qualcuno organizzerà una petizione o qualcosa di simile, ora non so se sia necessario che se ne occupino i soli toscani, non credo, ma chiunque trovi qualcosa lo posti. :(


Tipo inondare la casella postale della Toscana aahhahahah

romans 06-22-2007 06:02 PM

Quote:
Originally Posted by alma
Mi piacerebbe sapere chi son i corrotti in 'sto caso!Perché non ci può esser altra possibile spiegazione se non pura ed impunita corruzione! :mad:


Eccoti servito :D :

mauro.grassi@regione.toscana.it
fabio.zita@regione.toscana.it
claudiomartini@regione.toscana.it

fonte


Quote:
Originally Posted by breunzo
Tipo inondare la casella postale della Toscana aahhahahah


:rolleyes:

alma 06-22-2007 06:21 PM

Quote:
Originally Posted by romans

'Azz...ben trovati!E ti par che mi lasci scappar l'occasione?
Due parole ben messe...fatelo tutti!
Magari chiedendo anche come si ritengon responsabili di eventuali danni che i VIA -non richiesti-contemplerebbero.

romans 06-22-2007 06:26 PM

Magari pensare a iniziative come questa: Referendum propositivo come stanno facendo in Alto Adige


All times are GMT +2. The time now is 04:57 AM.

Powered by: vBulletin Version 3.0.7
Copyright ©2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
Search Engine Friendly URLs by vBSEO 3.1.0 ©2007, Crawlability, Inc.