Go Back   Forum > OT-Forum > Società e Politica

LOGIN / ENTRA

Register FAQ Live Now! Rules Live TV Arcade Search Today's Posts Mark Forums Read



Our website is made possible by displaying online advertisements to our visitors.
Please consider supporting us adding to your whitelist www.coolstreaming.us . Read Guide


Reply
 
Thread Tools Search this Thread Display Modes Translate
  #1  
Old 07-08-2007, 02:36 PM
magikoMILAN1982 magikoMILAN1982 is offline
Senior Member
 

Join Date: Aug 2006
Location: al Nord!!
Posts: 7,830
magikoMILAN1982 is on a distinguished road
Default Caro-luce, In Italia Le Bollette Piu' Salate

Le bollette elettriche italiane restano le più care d'Europa: le famiglie si ritrovano a pagare 23,39 centesimi di euro a chilowattora, contro una media dell'Europa a 27 di 15,38 centesimi, mentre le imprese 'tipo' devono mettere in conto oltre 15 centesimi a kwh contro appena i 10 centesimi dei loro competitors oltre frontiera. La nuova fotografia dell'emergenza caro-bollette italiano arriva dagli ultimi confronti internazionali, forniti dall'Authority per l'Energia nella Relazione Annuale. Un nuovo quadro che conferma, ancora una volta, la penalizzazione per gli utenti domestici e industriali della *****ola sul fronte dei costi energetici.

L'Italia - scorrendo le tabelle dell'Authority - è ai vertici per le alte tariffe elettriche, al lordo delle tasse, con un prezzo del chilowattora, per le famiglie con consumi annui di 3.500 khw, di 23,29 centesimi a gennaio 2007, in aumento del 10,5% rispetto ad un anno prima. Preceduta, nella classifica dei 27 paesi Ue, solo dalla Danimarca (25,79 cents di euro a kwh). "Il prezzo italiano si mantiene" così "significativamente al di sopra dei principali paesi europei" anche considerando l'andamento di un arco temp****e degli ultimi 16 anni, scrive l'Autorità nella sua Relazione, sottolineando che quindi "non emerge ancora un chiaro trend di convergenza rispetto alla media europea". E la situazione non migliora per quanto riguarda le imprese. 'Il confronto dei prezzi per le utenze industriali, al primo gennaio 2007, evidenzia, con riferimento ad un consumo annuo di 2 mila megawattora, come l'Italia presenti in euro i livelli più elevati al lordo delle imposte nell'Europa a 27".

Rispetto ai prezzi pagati da consumatori industriali francesi, spagnoli e inglesi, le imprese italiane risultano "penalizzate per tutte le tipologie di consumi", fa notare l'Autorità spiegando che, invece, al netto delle imposte qualche convenienza nel confronto internazionale si trova tra le tariffe industriali italiane rispetto a quelle tedesche. Ma solo nel caso di bassi consumi. Il confronto con la Germania per le industrie ad alto consumo, infatti, è ancora una volta a sfavore dei prezzi italiani, "leggermente più alti". Nell'ultimo anno - dal gennaio 2006 allo stesso mese di quest'anno - i prezzi in Italia sono saliti del 10,5%. Anche in questo caso più della media europea, per la quale l'aumento si e fermato al 9%. Qualche segnale di rallentamento del caro-tariffe è comunque arrivato all'inizio di quest'anno: nel primo semestre la corsa si è infatti fermata e le bollette elettriche hanno segnato un calo dello 0,4%. Una famiglia italiana, comunque, spende circa 420 euro l'anno per accendere la luce. E di questa somma circa il 13% - ha rilevato la stessa autorità - sfuma in oneri. In tutta una serie di voci, costi ed extracosti che nulla hanno a che vedere con la produzione, la distribuzione e la trasmissione dell'elettricità. E che ogni anno incidono per circa cinque miliardi di euro sulla bolletta elettrica della *****ola.


ToolBar Coolstreaming Reply With Quote
  #2  
Old 07-08-2007, 03:30 PM
romans romans is offline
Senior Member
 
romans's Avatar
 

Join Date: Jan 2006
Location: Roma
Posts: 2,461
romans is on a distinguished road
Default

Grazie per avercelo ricordato Magiko

no, davvero.


ToolBar Coolstreaming Reply With Quote
  #3  
Old 07-08-2007, 03:50 PM
breunzo breunzo is offline
Senior Member
 

Join Date: Oct 2005
Location: Serapo beach
Posts: 1,152
breunzo is on a distinguished road
Default

L'ENEL: il 30% appartiene al Ministero del Tesoro, il restante sono azionisti privati. Chi sono questi azionisti? Non c'è da meravigliarsi più di tanto allora, se dietro la partecipazione statale e dietro l'azionariato privato ci sono le stesse persone.


ToolBar Coolstreaming Reply With Quote
  #4  
Old 07-16-2007, 11:32 PM
magikoMILAN1982 magikoMILAN1982 is offline
Senior Member
 

Join Date: Aug 2006
Location: al Nord!!
Posts: 7,830
magikoMILAN1982 is on a distinguished road
Lightbulb come consumare meno

ecco alcuni consigli per evitare sprechi inutili e risparmiare sulla bolletta:
http://www.eni.it/efficienza-energe...igli-testo.html
il video


ToolBar Coolstreaming Reply With Quote
Reply







Thread Tools Search this Thread
Search this Thread:

Advanced Search
Display Modes

Posting Rules
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

vB code is On
Smilies are On
[IMG] code is On
HTML code is Off
Forum Jump



All times are GMT +2. The time now is 11:11 AM.



Powered by: vBulletin Version 3.0.7
Copyright ©2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Search Engine Friendly URLs by vBSEO 3.1.0 ©2007, Crawlability, Inc.