Forum

Forum (http://www.coolstreaming.us/forum/)
-   Società e Politica (http://www.coolstreaming.us/forum/societa-e-politica/)
-   -   Bruce Lee E L'imam Del Terrore (http://www.coolstreaming.us/forum/societa-e-politica/19431-bruce-lee-e-limam-del-terrore.html)

breunzo 07-22-2007 08:00 PM

Bruce Lee E L'imam Del Terrore
 
DA KELEBEK

Leggo che un gongolante poliziotto ha fatto una conferenza stampa, annunciando di aver "smantellato" una "scuola del terrore" (mi auguro che le espressioni non siano sue, ma dei giornalisti) a Ponte Felcino a Perugia.

"Sostanze tossiche", "materie esplodenti" e persino (sì, avete indovinato), "cellula vicina ad Al Qaeda".

In pratica, a quanto riesco a capire dalla lettura dell'articolo sul sito di Repubblica, l'accusa è la seguente.

L'imam della moschea, avrebbe tenuto delle "vere e proprie lezioni" a due immigrati clandestini e a un quarto uomo, di cui non viene specificato lo status.

Dove?

"All'interno del luogo di culto, fuori dall'orario delle cerimonie religiose".

Siccome ogni indagine sul presunto "terrorismo islamico" in Italia, prima di sgonfiarsi miseramente, si è basata su "intercettazioni ambientali" all'interno di moschee, e siccome "scoprire una cellula di al Qaeda" è il modo più sicuro di far carriera all'interno delle forze dell'ordine, possiamo ragionevolmente dedurre che la moschea fosse il luogo più microspiato della città.

E se lo stesso imam non lo teneva in conto, doveva essere il musulmano più sprovveduto d'Italia.

Non è chiaro in che cosa consistessero le lezioni.

"si svolgeva un'approfondita opera di istruzione e addestramento all'uso delle armi e alle tecniche di combattimento proprie delle azioni terroristiche, oltre a lezioni di lotta corpo a corpo."

Ora, immagino che il gongolante poliziotto avrebbe esibito teatralmente anche un coltellino da scout, se lo avessero trovato nella moschea.

Presumo quindi che la frase di cui sopra la possiamo tranquillamente riscrivere così:

"gli imputati avrebbero parlato dell'uso di armi, ma in concreto avrebbero fatto lezioni di lotta corpo a corpo".

Come in qualunque palestra d'Italia.

"Il tutto veniva corredato dalla visione, e dal commento in comune, di messaggi, proclami, filmati e documenti scaricati da siti internet "protetti", mostrati tra l'altro anche ad alcuni bambini frequentatori della moschea."

E qui arriviamo al punto fondamentale. Gli imputati avrebbero guardato filmati, liberamente disponibili su Internet (cosa significhi il termine "protetti" lo lasciamo agli esperti). Compreso un filmato che spiegava come "guidare un Boeing 747", che deve aver molto divertito i due clandestini.

Perché "fondamentale"? Perché non basta fare lezioni di lotta corpo a corpo per essere colpevoli di terrorismo internazionale. Bisogna che ci sia qualche documento che comprovi un progetto di qualche tipo.

Qui sembra che tale progetto manchi del tutto, altrimento lo avrebbero menzionato: volevano assassinare nel letto il Papa, avvelenare Berlusconi, uccidere i bambini dell'asilo nido di Rignano Flaminio?

In mancanza di tutto ciò, ci sono almeno cose scaricate in rete, che potranno essere presentate in un processo come prove dell'intenzione di "fare terrorismo".

Si sa invece che uno "straniero che frequentava la moschea" avrebbe avuto dei "collegamenti" con due marocchini in Belgio, i quali a loro volta sono sospettati di aver "fornito supporto" agli attentatori di Madrid (io, invece, le Mostruose Maestre di Rignano Flaminio le ho conosciute di persona).

I miei commenti si basano esclusivamente su quanto dice a caldo Repubblica. Però l'esperienza ci insegna che i gongolanti sgominatori di "cellule terroristiche" tendono a sparare tutte le loro cartucce al momento della conferenza stampa.

E che nove volte su dieci, i casi si ridimensionano dopo.

Per cui possiamo ragionevolmente supporre che il giornalista di Repubblica abbia peccato per eccesso e non per difetto, nella descrizione dei pericolosi barbuti d'Umbria.

Fonte:http://kelebek.splinder.com/
Link
21.07.2007

breunzo 07-22-2007 08:00 PM

Terroristi
 
TERRORISTI

postato da Gianluca Freda (22/07/2007)

Compiuta la porcata della riforma pensionistica, occorreva trovare d’urgenza un sistema per dirottare da un’altra parte l’attenzione del pubblico. Politici e servizi segreti si sono spremuti le meningi e alla fine hanno trovato un diversivo originalissimo: il terrorismo. Così, su tutte le TV e i giornali nazionali, sono comparsi, tra ieri e oggi, un numero incredibile di terroristi che facevano proclami agghiaccianti. C’erano alcuni orribili terroristi della squadra antiterrorismo di Perugia che strillavano di aver scoperto in una moschea una cellula terroristica pronta a compiere attentati dinamitardi. Credo si tratti del milionesimo “attentato terroristico” sventato da questi solerti tutori dell’ordine, lautamente pagati coi nostri quattrini per sventare attentati che nascono e muoiono sulle ali della loro stessa fantasia malata. Pare che nella moschea di Perugia si svolgesse “addestramento all’uso delle armi e alla lotta corpo a corpo” (brrr, che paura...) e che vi siano state ritrovate “oltre 60 diverse sostanze chimiche” (immagino i detersivi usati per pulire il locale o qualcosa di simile). Nessuna indicazione sugli obiettivi della cellula del terrore, sulle sue metodologie, sui suoi contatti. Vanvera pura. Tutti gli altri “attentati” sventati in passato si sono rivelati colossali bufale, che in altri tempi avrebbero reso i loro ideatori perseguibili per diffamazione, simulazione di reato, abuso di potere e turbativa dell’ordine pubblico. Ma i terroristi dell’antiterrorismo non corrono questi rischi. Loro hanno le dovute autorizzazioni e le sfruttano per compiere diligentemente il proprio dovere: quello di distrarre la gente con allarmi-panzana che impediscano di pensare alle minacce serie. Per esempio ai terroristi che stanno al governo e che ci stanno togliendo, un po’ alla volta, il diritto alla pensione e la voglia di vivere.


Uno di quei terroristi è comparso ieri sera in televisione. Nome in codice “Sottile”, con occhietti languidi da topo, recitava stentoreamente una specie di nenia monocorde, tipo muhetzin, della quale non si capiva assolutamente niente tranne le parole “pericolo”, “allarme” e “terrorismo”, che venivano ripetute con compiaciuta frequenza. Lo ammetto: sono rimasto terrorizzato. Fa paura sapere di avere un Ministro dell’Interno che si occupa di spaventare la gente con emergenze campate in aria, quando le emergenze del paese si chiamano lavoro, economia, ricerca, pubblica m0ralità.


Per ultimo è arrivato il terrorista più spaventoso: un arabo integralista e fanatico che urlava le sue minacce, con sguardo allucinato, in faccia ai telespettatori orripilati. Magdi Allam, questo il nome del terrorista, è un noto re del terrore finanziato da alcuni importanti gruppi terroristici internazionali. Uno di questi, la Fondazione Dan David di Tel Aviv, gli ha recentemente elargito 250.000 dollari per i suoi meriti sul campo, cioè per aver contribuito a diffondere il fanatismo antislamico e la paura per il diverso in tutta la società italiana attraverso panzane e menzogne senza decoro. Motivazione del premio: “Per i suoi sforzi in favore della pace e della coesistenza”. Giuro che c’è scritto proprio così. Un altro gruppo terroristico, l’American Jewish Committee, ha conferito ad Allam il “Premio di Giornalismo Mass Media Awards”, una specie di Pulitzer dei giudei. Non conosco le motivazioni e non ho voglia di andarmele a cercare, ma non è poi così difficile immaginarle.


Ecco. Siete terrorizzati a sufficienza? Bene, perché adesso vedrete arrivare da un momento all’altro qualche retata di ped0fili o qualche ondata di rapine in villa a mantenervi concentrati sulle cose che contano davvero. E mi raccomando, piantatela di continuare a pensare alla pensione e al TFR che vi hanno appena fottuto. E’ un comportamento puerile e perfino antipatriottico nell’ora in cui Al Qaeda incombe, minacciando tutto ciò che l’Occidente ha di sacro!

Guaido 07-22-2007 10:22 PM

Quando i pulotti fanno una operazione degna di nota...
C'è sempre qualcuno che dice che hanno sbagliato.
Mi fate ******.

djvezz82 07-22-2007 10:34 PM

Quote:
Originally Posted by Guaido
Quando i pulotti fanno una operazione degna di nota...
C'è sempre qualcuno che dice che hanno sbagliato.
Mi fate ******.


Ma è normale che un utente insulti liberamente gli altri e non gli si dica niente???? :mad:
Siamo in un paese libero e c'è libertà di espressione e tale va rispettata, da tutti

Guaido 07-22-2007 10:46 PM

Quote:
Originally Posted by djvezz82
Ma è normale che un utente insulti liberamente gli altri e non gli si dica niente???? :mad:
Siamo in un paese libero e c'è libertà di espressione e tale va rispettata, da tutti


Mi dicono Str****....
o cazzymperio!

tiolucas73 07-22-2007 11:35 PM

Quote:
Originally Posted by Guaido
Quando i pulotti fanno una operazione degna di nota...
C'è sempre qualcuno che dice che hanno sbagliato.
Mi fate *****.



no...è che tu non vuoi o non hai il coraggio di cercare di vedere oltre le cose che ti mettono davanti al naso...ciao!

yatta 07-23-2007 12:37 AM

Quote:
Originally Posted by Guaido
Mi dicono Str****....
o cazzymperio!



Chi te lo ha detto ... in quale circostanza ... mi dai il link dove questi insulti non sono stati moderati?



Comunque ho moderato il tuo scritto in quanto siamo in un paese dove c'è ancora libertà di espressione ... inoltre, secondo il mio punto di vista se qualcuno mi insulta cerco di non scendere allo stesso livello, ma di usare un linguaggio ed un rispetto consono alla mia persona ... aggiungo che se una persona sa controbattere ad un mio pensiero solo con insulti, e non con argomentazioni sufficientemente dettagliati ... vuol solo dire che questo utente si sta arrampicando sugli specchi e vuole avere ragione non sapendo rispondere altrimenti ...

corso 07-23-2007 02:07 AM

a parte il verbo profano non mi sento di dar torto a guaido. prima di linciare qualcuno o qualcosa che proviene dal mainstream, aspettiamo di leggere in proposito. io sarei fortemente orgoglioso se fosse vero. significherebbe che le ns. forze dell'ordine stanno facedo il loro dovere in maniera degna. ci proteggono. questo e' il loro mandato e le tasse che noi paghiamo per stipendiarli.

breunzo 07-23-2007 02:44 AM

Quote:
Originally Posted by corso
a parte il verbo profano non mi sento di dar torto a guaido. prima di linciare qualcuno o qualcosa che proviene dal mainstream, aspettiamo di leggere in proposito. io sarei fortemente orgoglioso se fosse vero. significherebbe che le ns. forze dell'ordine stanno facedo il loro dovere in maniera degna. ci proteggono. questo e' il loro mandato e le tasse che noi paghiamo per stipendiarli.



Personalmente non credo nel romanticismo, le forze dell'ordine eseguono soltanto degli ordini ... lo Stato persegue solo e soltanto i propri interessi non puoi aspettarti che lo faccia l'ultimo gradino della scala gerarchica

Staremo a vedere ma io diffido di qualsiasi notizia, era giusto proporre il pensiero di altre persone...vedo soltanto terrorismo mediatico..questo si!

corso 07-23-2007 04:40 AM

Quote:
Originally Posted by breunzo
... lo Stato persegue solo e soltanto i propri interessi non puoi aspettarti che lo faccia l'ultimo gradino della scala gerarchica.........


sai io ho conosciuto bene 4 o 5 poliziotti e SOPRATTUTTO una poliziotta, alcuni in posti di gran importanza. devo dire che erano proprio delle belle persone, non voglio entrare nello specifico, ma se tutti gli altri fossero cosi' si starebbe molto piu' tranquilli. per quanto riguarda quello che dici sul governo ti do proprio ragione. il popolo italiano non e' mai stato cosi' distante dal proprio governo dai tempi del re.


All times are GMT +2. The time now is 02:26 PM.

Powered by: vBulletin Version 3.0.7
Copyright ©2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
Search Engine Friendly URLs by vBSEO 3.1.0 ©2007, Crawlability, Inc.