Go Back   Forum > OT-Forum > Società e Politica

LOGIN / ENTRA

Register FAQ Live Now! Rules Live TV Arcade Search Today's Posts Mark Forums Read



Our website is made possible by displaying online advertisements to our visitors.
Please consider supporting us adding to your whitelist www.coolstreaming.us . Read Guide


Reply
 
Thread Tools Search this Thread Display Modes Translate
  #1  
Old 08-20-2007, 11:46 PM
romans romans is offline
Senior Member
 
romans's Avatar
 

Join Date: Jan 2006
Location: Roma
Posts: 2,461
romans is on a distinguished road
Default Programmati 365 milioni di euro per risanare rete idrica e ridurre bolletta

Regione Lazio - Lavori per quasi 365 milioni di euro per la tutela e il risanamento delle risorse idriche, con l’obbiettivo di ridurre le tariffe. È quanto ha previsto la Giunta Regionale con una delibera – proposta dagli assessori all’Ambiente e Cooperazione tra i popoli, Filiberto Zaratti, e al Bilancio, programmazione economico-finanziaria e partecipazione, Luigi Nieri – varata durante la sua ultima riunione, con l’approvazione di un piano di progetti per interventi infrastrutturali destinati alla realizzazione di depuratori alla riparazione delle condotte della rete idrica e al miglioramento delle fognature.

Il provvedimento ha stilato una lista degli interventi infrastrutturali strettamente necessari per il risanamento delle risorse idriche della Regione, a tutela delle acque superficiali fluviali, lacuali e marine, con particolare riferimento a quelle ubicate in aree sensibili e naturali protette. Gli interventi, ripartiti tra le cinque strutture Ato (Ambiti Territoriali Ottimali) che nelle province gestiscono le risorse idriche, ammontano a un valore complessivo previstodi 364.725.500 euro che verranno reperiti nell’arco dei prossimi anni grazie a un insieme di risorse regionali, statali e comunitarie.

"Si tratta di una serie di azioni integrate per il risanamento delle acque e una più efficiente gestione delle risorse idriche – ha dichiarato l’assessore Nieri – Un investimento corposo che servirà a realizzare nuovi depuratori, migliorare la qualità delle acque destinate al consumo, ammodernare le reti fognariedi molti comuni, garantire il risparmio idrico per mezzo del recupero di acque reflue. L’acqua è un bene comune prezioso e limitato. È importante promuovere tutte le azioni necessarie a preservare questo importante patrimonio. Un tema che la Giunta Regionale ha individuato come una delle priorità nell’azionedi governo, riservandogli uno spazio importante all’interno dei documenti di programmazione economica e finanziaria".

Assieme alla lista dei progetti prioritari da realizzare, la Giunta ha approvato obiettivi da raggiungere con l’insieme dei lavori, ovvero: ammodernamentoe aumento dell’efficienza del servizio di depurazione (con l’obbiettivo, tra le altre cose, di ridurre al minimo, di qui a qualche anno, il numero di spiagge vietate alla balneazione); miglioramento del sistema fognature con particolare riferimento alle situazioni fuori norma e a quelle ricadenti nelle aree naturali protette e nelle aree sensibili; recupero delle perdite di rete di adduzione e distribuzione per il conseguimento del risparmio idrico; riutilizzo diffuso delle acque reflue depurate sia per gli usi agricoli che industriali oltre che per il recupero quantitativo delle falde idriche in stato di sofferenza; mantenimento e miglioramento della qualità delle acque destinate al consumo umano; rimodulazione al ribasso della Tariffa pubblica dell’acqua a livellodi Ambito Territoriale Ottimale, previa certificazione degli interventi previsti dal piano di interventi varato.

fonte

Last edited by romans : 08-20-2007 at 11:56 PM.


ToolBar Coolstreaming Reply With Quote
  #2  
Old 08-21-2007, 01:29 AM
breunzo breunzo is offline
Senior Member
 

Join Date: Oct 2005
Location: Serapo beach
Posts: 1,152
breunzo is on a distinguished road
Default

Quante belle parole che è un bene prezioso....quest'anno 125% rincaro sulla bolletta .... nel consiglio di amministrazione ci sono anche uomini della politica che ricevono stipendi annui da far invidia

....beccati per falso in bilancio ed evasione fiscale .....facevano risultare sul bilancio con consulenze e appalti gonfiati a società finte (dietro ci sono sempre loro)....costi esorbitanti alzati per abbattere i ricavi soggetti a tassazione e siccome non possono chiudere il bilancio in negativo arrivava il buon samaritano dei Comuni che risanano il bilancio. Che schifo!!!!


ToolBar Coolstreaming Reply With Quote
  #3  
Old 08-21-2007, 05:08 PM
Malcom1875 Malcom1875 is offline
Senior Member
 

Join Date: Apr 2007
Location: Torino
Posts: 1,482
Malcom1875 is on a distinguished road
Send a message via MSN to Malcom1875
Default

In ogni caso in bocca al lupo alla regiona Lazio. Credo che un piano così serva in tutto il centro-sud e non solo nel Lazio. Però che palle sti enti locali non riecono a fere nulla con le prorie risorse,devono sempre chiedere soldi al governo. Ogni stronzata locale la paga tutt'italia..e basta! A questo punto meglio fare un piano idrico nazionale considerato che ci sono zone del sud come Gela dove sono messi peggio e l'acquedotto non esiste!


ToolBar Coolstreaming Reply With Quote
Reply







Thread Tools Search this Thread
Search this Thread:

Advanced Search
Display Modes

Posting Rules
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

vB code is On
Smilies are On
[IMG] code is On
HTML code is Off
Forum Jump



All times are GMT +2. The time now is 04:28 AM.



Powered by: vBulletin Version 3.0.7
Copyright ©2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
Search Engine Friendly URLs by vBSEO 3.1.0 ©2007, Crawlability, Inc.