Forum

Forum (http://www.coolstreaming.us/forum/)
-   Società e Politica (http://www.coolstreaming.us/forum/societa-e-politica/)
-   -   Pdl, Brambilla registra il simbolo del nuovo partito (http://www.coolstreaming.us/forum/societa-e-politica/20905-pdl-brambilla-registra-il-simbolo-del-nuovo-partito.html)

calog33 08-22-2007 02:24 AM

Pdl, Brambilla registra il simbolo del nuovo partito
 
ROMA (21 agosto) - La nuova creatura di Silvio Berlusconi, il "Partito della libertà", provoca tensioni e polemiche nel centrodestra. Ma la nuova formazione politica esiste già e Michela Vittoria Brambilla, leader dei "Circoli della Libertà" e nuova stella del firmamento dell'ex premier, risulta titolare del nome e del simbolo: un logo rotondo azzurro con la scritta "Partito della Libertà" e sotto un arcobaleno con i colori della bandiera italiana. La registrazione del marchio del partito risulta dal sito dell'Ue per l'armonizzazione del mercato interno, dove è anche riprodotto il simbolo del Pdl.

Simbolo a disposizione di Berlusconi. Brambilla ha confermato successivamente di aver depositato il nome e il simbolo del Partito delle Libertà. Ma in un comunicato di poche righe spiega di averlo fatto «su mandato del presidente Silvio Berlusconi». Ora dunque nome e simbolo sono «nella totale ed assoluta disponibilità dello stesso presidente Berlusconi». «In riferimento alla notizia diffusa quest'oggi dalle agenzie di stampa - scrive Brambilla - desidero confermare che, in qualità di presidente dell'Associazione nazionale Circolo della Libertà e su mandato del presidente Silvio Berlusconi, il giorno 6 agosto 2007 ho provveduto alla registrazione in sede comunitaria europea del nome e del simbolo del Partito della Libertà che, da allora, si trovano essere nella totale ed assoluta disponibilità dello stesso presidente Berlusconi».

«Posso confermare, avendo seguito personalmente dal punto di vista tecnico-giuridico la vicenda che il simbolo del Partito della Libertà è stato immediatamente posto, sin dalla sua registrazione, nella esclusiva e totale disponibilità del presidente Berlusconi», ha affermato l'avvocato Niccolò Ghedini. «Tale iniziativa - spiega il parlamentare di Fi - è volta, nell'ambito della Casa delle Libertà, a recuperare l'area del non-voto, che in Italia raggiunge ormai quote pari a quasi il 20% dell'elettorato, e non certo a sostituirsi o a far concorrenza in maniera impropria ai partiti della coalizione».

L'ira della Lega. La nascita del Pdl scatena la protesta della Lega, da sempre contraria al partito unico. «Spero che la posizione di Berlusconi sia quella della smentita alla "Stampa". Questo nuovo contenitore del Pdl sembra fatto apposta per sostenere il referendum. Allora, se è così, verrebbe meno l'accordo con Umberto Bossi», ha detto oggi il leghista Roberto Calderoli, ribadendo che al Carroccio «non interessano partiti unici». «La nostra posizione è chiara. Noi siamo sempre stati, e lo saremo anche adesso, contrari al partito unitario del centrodestra. Se Fi e An vogliono, se lo facciano loro», aggiunge Calderoli.

Le critiche dell'Udc. Critico sul progetto anche Rocco Buttiglione, presidente dell'Udc, «Ricucinando sempre gli stessi avanzi, non viene fuori una buona minestra...», dice con una battuta. Secondo l'esponente centrista bisogna «andare oltre l'Udc» e aprire le porte al popolo del "Family day". «Se vogliamo veramente innovare, dobbiamo dare spazio alle leve nuove, portare in politica forza nuova e attingerla dalla società civile», spiega Buttiglione all'Adnkronos. Il Partito della libertà non lo convince e aggiunge: se il Cavaliere lo fa, vuol dire anche che «l'esperienza di Fi entra in crisi», favorendo così il passaggio dalla nostra parte di tanti del movimento azzurro, soprattutto ex dc. Negativa anche la reazione del segretario Udc Lorenzo Cesa. Il partito delle Libertà «non è una cosa seria», è solo «un'operazione di marketing politico-elett****e» che a noi non interessa perché l'Udc punta al centro, ha commentato Cesa in un'intervista a "La Repubblica".

An possibilista. L'idea del nuovo partito che ha in mente l'ex premier piace invece ad An. «Berlusconi ha fatto bene a registrare il marchio del Pdl per evitare che lo facessero altri, estranei alla Cdl, prima di lui: è un primo piccolo passo verso il nostro obbiettivo che è la federazione del centrodestra», ha dichiarato Ignazio La Russa, capogruppo An alla Camera. «Berlusconi lancia sul mercato politico una soluzione capace di contrastare quanto accade a sinistra con il Pd. Del resto - aggiunge - da anni An punta a un partito unitario. È chiaro a tutti che questo obbiettivo non è possibile raggiungerlo ora. Per questo noi lavoriamo a fondo alle nostre iniziative identitarie, attenti a futuri momenti di sintesi».

La Russa propone di fare esordire il Partito delle libertà già alle prossime amministrative. «In quelle realtà dove è più facile fare accordi si può sperimentare questo nuovo logo». Il dirigente di An non condivide le critiche di Lorenzo Cesa: «Sbaglia a parlare così, negando l'importanza del marketing. In politica i simboli contano, e molto. Cesa lo sa bene, basta vedere come legittimamente difende lo Scudo crociato».

Formigoni: bene, ma Forza Italia resta forte. «Ben venga il partito delle Libertà, ma Fi è viva, resta forte e si consolida», ha detto Roberto Formigoni, presidente della regione Lombardia e uno dei candidati a raccogliere l'eredità di Berlusconi. «È un partito in più, ci sta», ha commentato invece il senatore azzurro, Marcello dell'Utri. Dell'Utri non vuole alzare polemiche contro l'ideatrice dei Circoli della libertà anche se in passato non ha sempre avuto parole di appoggio alla Brambilla. Però è sicuro che Forza Italia non sarà sostituita. «Non ci vedo nulla di male - ha aggiunto -. Questo è un partito in più. Se ne fanno da 0,02%. È un valore aggiunto quindi, non al posto di Forza Italia».

Adornato: il nome l'ho registrato anch'io. «Nella primavera del 2005, quando è cominciato il percorso costituente» del partito unico del centrodestra «ho registrato il marchio "Partito della liberta" di cui ero coordinatore, presso i competenti uffici italiani». E' quanto ha affermato Ferdinando Adornato, di Forza Italia.

www.ilmessaggero.it

Malcom1875 08-22-2007 07:18 PM

Lo psiconano Berlusconi non riuscendo a fare il PdL ,lo impone a forza! Che despota!
 
E di questi giorni la notizia che Maria Vittoria Brambilla presidente dei Circoli delle Libertà (sezioni di Fi semi-camuffate da libere associazioni indipendenti)
ha registrato per conto di Berlusconi il nome e si mbolo del "Partito delle Libertà": il 31 luglio scorso in Italia e il 6 in Europa.
Largamante anticipato da La Stampa sulle sue intenzioni Berlusconi si affretta a minimizzare dicendo che la Brambilla e Ghedini gli hanno fatto una cortesia per evitare che qualcuno si impossessasse del nome.
Ma prorio dalle parole con cui lo stesso Ghedini conferma la registrazione si evince che il partito neonato punta a raccogliere l'astensione che attualmente si aggirerebbe secondo lo stesso esponente di FI attorno al 20%
Il partito che sua emittenza lo psiconano spera in futuro sia il partito unico di centrodestra che farà da alternativa concorrente al PD, per ora sarà un doppione di Fi che farà da lista civetta come test alle prosiime comunali di Courmayer.
L'Udc ribadisce che la CdL è finita mentre la Lega dice ancora una volta no al partito unico e sottolinae che se An e Fi lo vogliono se lo facciano da soli.
Anche An e un pò ostracista nei confronti di Berlusconi in quanto pretende pari dignità rispetto a Fi che invece vorrebbe l'egemonia avendo il doppio dei voti di An.
Tornando a casini ha anche ribadito che è ora che Berlusconi molli la leadership della Cdl ma lui non vuole.
Con tutti queti problemei Berlusconi non ha trovato niente di meglio che registrare un doppione di FI per dare una scossa agli alleati (ma Lega e Udc vanno ancora considerati tali? ddr) cercando di imporgli ancora una volta il suo volere.
Ma il PdL se andrà in porto sarà un mezzo fiasco visto che come ha fatto capire oggi mastella esiste un progetto per un terzo polo di centro che coinvolge anche altri oltre l'Udeur e l'Udc.
Altra tegola per berlusconi potrebbe essere la fine della questione tasse che non sà più come gestire: da una parte cavalca la megaballa che Prodi è il Governo delle Tasse dall'altra deve fare i conti con Bossi che prendendolo letteralmente come esempio lancia new fiscal evasion chimandola "sciopero fiscale".
Stasera Tremonti tenterà di imoporre al Senatur il volere dello psiconano sia sul fisco che sul PdL:compito assai arduo per non dire impossibile almeno sul fronte PdL.
Credo che alla fine Berlusconi dovrà abbandonare la fissazione quasi da delirio skizofrenico sulle tasse perchè se alla prossima finaziaria ci sarà una riduzione irpef come previsto dovrà inventarsi un nuovo slogna propagandisti per suo neonato PdL doppione truffaldino di FI al limite della correttezza eletto.rale.

landtools 08-22-2007 09:16 PM

bhe ha fatto cosi nel passato governo, lo fara ancora ora con le minacce di togliere i suoi fondi ai partiti della coalizione

corso 08-22-2007 09:47 PM

tutta invidia per un uomo di grandissimo successo

breunzo 08-23-2007 09:17 AM

Quote:
Originally Posted by corso
tutta invidia per un uomo di grandissimo successo


Posso capire Malcom che nel titolo ha usato la sua ostentata faziosità.....ma addirittura invidia manco se stessero analizzando il conto in banca

mimmo-44 08-23-2007 09:45 AM

Invidia????
 
Per me puo anche quadriplicare il suo conto in banca,ma sappi che chi nasce pidocchio, puo diventare anche il piu ricco della terra rimane fino alla morte sempre un PIDOCCHIO!!!!! :D :D :D

Malcom1875 08-24-2007 06:37 PM

Quote:
Originally Posted by corso
tutta invidia per un uomo di grandissimo successo

Ma pensi prima di parlare? Io dovrei invidaire Berlusconi? E per cosa?
E' l'uomo più odiato di Itaia,pluripregiudicato che ha commesso reati non puniti per prescrizione,politicamante in fase calante,stà sulle balle agli alleati,i Premier stranieri non lo possono vedere,è disistimato in tutti gli ambienti istituzioneli e parte di quelli aconomico-finanziario-industriale,è nel mirino delle BR,a comunicare me la cavo bene anch'io... onestamante non vorrei mai essere nei suoi panni!
A perte il possesso diqualche milione di euro e di quelche bene di lusso cosa dovrei invidiarli? Di avere un piede nella fossa?

travis bickle 08-31-2007 04:13 PM

Quote:
Originally Posted by corso
tutta invidia per un uomo di grandissimo successo

Io gli invidio il fatto di avere avuto tra passato e presente a carico 20 processi giudiziari...e di non essere ancora in galera... :rolleyes: :rolleyes: :rolleyes:

juve 08-31-2007 04:24 PM

Quote:
Originally Posted by corso
tutta invidia per un uomo di grandissimo successo

parole sante!!!!

juve 08-31-2007 04:25 PM

Quote:
Originally Posted by travis bickle
Io gli invidio il fatto di avere avuto tra passato e presente a carico 20 processi giudiziari...e di non essere ancora in galera... :rolleyes: :rolleyes: :rolleyes:

certo che il conticino in banca non ti fa schifo,dai su di la verità........


All times are GMT +2. The time now is 02:46 AM.

Powered by: vBulletin Version 3.0.7
Copyright ©2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
Search Engine Friendly URLs by vBSEO 3.1.0 ©2007, Crawlability, Inc.