Go Back   Forum > OT-Forum > Società e Politica

LOGIN / ENTRA

Register FAQ Live Now! Rules Live TV Arcade Search Today's Posts Mark Forums Read



Our website is made possible by displaying online advertisements to our visitors.
Please consider supporting us adding to your whitelist www.coolstreaming.us . Read Guide


Reply
 
Thread Tools Search this Thread Display Modes Translate
  #1  
Old 09-14-2007, 08:31 PM
Malcom1875 Malcom1875 is offline
Senior Member
 

Join Date: Apr 2007
Location: Torino
Posts: 1,482
Malcom1875 is on a distinguished road
Send a message via MSN to Malcom1875
Default CdL dice no al dialogo? Si assuma responsabilita di un paese senza riforme.

In quattordici anni questo centro-destra non ha mai acettato un vero dialogo per le riforme con il centro-sinistra. A perte una bicamarale fallita siamo costellati di finte aperture seguite da altrettante puntuali sitematiche retromarce: è successo anche stavolta.
Solo pochi giorni fà la termina di un assemblea fra Bossi.Fini e Berlusconi si trovava una bozza di accordo su come trattare per la legge elett****e ed aprire ad altre riforme: ora si usa una vile scusa quella della Rai per marcia indietro e dare la colpa di ciò al Govrno ed alla Maggioranza.
E' solo una cattiva abitudine del cdx Berlusconiano,la retromarcia era nell'aria da tempo e si attendeva solo una scusa per proporla.
Per l'ennesima volta saltano riformera la CdL se ne assuma la responsabilità e gli Italiani capiscano chi è che rema veramante contro a quelle riforme di cui il paese a profondamante ed urgentemente bisogno.
Gli Italiani capiscano che il cdx non ha intenzione di fare riforme condivise con il csx ma solo a colpi di maggiornaza se e quando tornerà al governo per mostrare una inesitente superiorità ed approffittare dell'occasione per fare ancora leggi ad personam!


ToolBar Coolstreaming Reply With Quote
  #2  
Old 09-14-2007, 11:37 PM
torex78 torex78 is offline
Senior Member
 

Join Date: Apr 2007
Location: Barletta (BT, Italy)
Posts: 198
torex78 is on a distinguished road
Send a message via MSN to torex78
Default

Io non mi interesso di politica e pertanto non amo parlarne.
Anche se... non riesco a capire perchè si creano queste ostinità tra italiani per colpa della politica.
Ma è mai possibile che non c'è un'argomento o un caso su cui entrambi gli schieramenti politici siano d'accordo?
Come mai tutti pensano di fare del bene alla popolazione e alla fine si creano solo preoccupazioni e disagi?


ToolBar Coolstreaming Reply With Quote
  #3  
Old 09-15-2007, 12:28 AM
breunzo breunzo is offline
Senior Member
 

Join Date: Oct 2005
Location: Serapo beach
Posts: 1,152
breunzo is on a distinguished road
Default

Alla fine si scontrano per le stronzate, mai per fatti concreti...si alzano polveroni che non migliorano certamente la vita delle persone.


ToolBar Coolstreaming Reply With Quote
  #4  
Old 09-15-2007, 04:45 AM
ac171073 ac171073 is offline
Senior Member
 
ac171073's Avatar
 

Join Date: Apr 2007
Location: Osaka (Giappone)
Posts: 578
ac171073 is on a distinguished road
Default

Quote:
Originally Posted by Malcom1875
In quattordici anni questo centro-destra non ha mai acettato un vero dialogo per le riforme con il centro-sinistra. A perte una bicamarale fallita siamo costellati di finte aperture seguite da altrettante puntuali sitematiche retromarce: è successo anche stavolta.........Gli Italiani capiscano che il cdx non ha intenzione di fare riforme condivise con il csx ma solo a colpi di maggiornaza se e quando tornerà al governo per mostrare una inesitente superiorità ed approffittare dell'occasione per fare ancora leggi ad personam![/highlight]


Cio' che mi lascia sconcertato in messaggi di questo tipo e' la totale mancanza di obiettivita' e di "equidistanza" nel giudizio. Come se si avessero i paraocchi e si guardasse soltanto in una direzione.
Le responsabilita' stanno da entrambe le parti. Le leggi "a colpi di maggioranza", quando e' stato necessario, le ha fatte sia il csx che il cdx. Lo stesso dicasi per le leggi "ad personam" (con l'unica differenza che la "personam" e' ben nota per il cdx - Berlusconi o chi per lui - mentre per il csx solitamente e' un po' piu' "nascosta" e non si espone in prima persona...)
Se non si trova un accordo serio per le riforme istituzionali, la colpa e' di tutti e due. O vorreste dirmi che tutte le componenti del csx, dall'estrema sinistra al centro, sarebbero d'accordo per la stessa identica legge elett****e?
Quello della legge elett****e, per esempio, e' un problema che va trasversalmente agli schieramenti politici. I partitini da 1% o 2% ne vorrebbero una, i partiti grandi un'altra, i partiti forti solo in alcune regioni un'altra ancora... un ampio accordo su questo argomento e' e sara' sempre impossibile. E si potrebbero fare discorsi simili su mille altri argomenti... ma per favore, non vediamo sempre e solo il MALE da una parte e il BENE dall'altra. Non e' cosi' che si capisce cosa non va in Italia.


ToolBar Coolstreaming Reply With Quote
  #5  
Old 09-15-2007, 09:48 AM
ABNormal ABNormal is offline
Administrator
 
ABNormal's Avatar
 

Join Date: May 2005
Posts: 4,002
ABNormal is on a distinguished road
Send a message via ICQ to ABNormal Send a message via MSN to ABNormal Send a message via Yahoo to ABNormal
Default

Quote:
Originally Posted by ac171073
Le leggi "a colpi di maggioranza", quando e' stato necessario, le ha fatte sia il csx che il cdx. Lo stesso dicasi per le leggi "ad personam" (con l'unica differenza che la "personam" e' ben nota per il cdx - Berlusconi o chi per lui - mentre per il csx solitamente e' un po' piu' "nascosta" e non si espone in prima persona...)
Se non si trova un accordo serio per le riforme istituzionali, la colpa e' di tutti e due. O vorreste dirmi che tutte le componenti del csx, dall'estrema sinistra al centro, sarebbero d'accordo per la stessa identica legge elett****e?
Quello della legge elett****e, per esempio, e' un problema che va trasversalmente agli schieramenti politici. I partitini da 1% o 2% ne vorrebbero una, i partiti grandi un'altra, i partiti forti solo in alcune regioni un'altra ancora... un ampio accordo su questo argomento e' e sara' sempre impossibile. E si potrebbero fare discorsi simili su mille altri argomenti... ma per favore, non vediamo sempre e solo il MALE da una parte e il BENE dall'altra. Non e' cosi' che si capisce cosa non va in Italia.


non che il rumore di fondo del tuo messaggio non sia condividibile, ma discordo in più punti:
1) le leggi le fanno le maggioranze. nessuna difficoltà in questo. è la regola
ma le riforme, dovendo decidere le "regole del gioco" dovrebbero essere fatte da tutte le squadre assieme alla ricerca della soluzione maggiormente condivisa. lo scorso quinquennato alla minoranza fu presentata la decisione di "prendere o lasciare", senza alcuna convocazione o "tentativo" di dibattito. il fingere di non ricordarlo non giova, anche per la comprensione di quanto accade ora.
la sx avrebbe potuto fare lo stesso. almeno lo stile diverso dovrebbe essere notato e va evidenziato.
2) è ovvio che lo scheramento (di sx e dx) è composto da differenti anime e quindi anche di visioni delle regole spesso anche opposte, ma il dovere a discutere la propria posizione contro le altrui è doveroso. la presenza dei rappresentanti di tutte le componenti (sx+dx) sarebbe stato non solo auspicabile, ma doveroso per il rispetto x i propri elettori. la dx (anzi ForzItaglia in primis) ha per l'ennesima volta dimenticato di non essere una lobby ma una forza rappresentativa delle esigenze di milioni di elettori.
è questo il punto più grave della vicenda. anteporre la perdita di parte del monopolio informativo (che interessa alla lobby) alle regole elett****i (che interessa i cittadini).

una chiosa però c'è da fare. quindici anni fa fu chiesto tramite un referendum (e nel silenzio disinformativo si finge di ignorare che ci verrà riproposto) come si voleva votare. L'italia a stragrande percentuale disse Maggioritario puro. da allora MAI la decisione popolare è stata attuata. Questo balletto sulle regole è pertanto farsesco perchè serve solo ad evitare il nuovo referendum che riproporrebbe quella formulazione (inattuata) del 92. anche qui i giornalisti continuano a fare da asta da microfono.
il silenzio sul referendum è degno dei peggiori regimi, come lo è stato quello sul V-day. fintanto che i quotidiani godranno di finanziamenti statali i giornali saranno organi di regime (che va da RifCom alle "Fiamme" varie) difficile sarà trovare uno spazio anche minimo che spieghi Mario Segni cosa ci propone. tutto verrà proposto filtrato, epurato, censurato, soltanto in pochi giorni di urla e disinformazione quando toccherà a noi decidere del nostro futuro. e come sempre alla maggioranza degli italiani non verrà data l'opportunità di capire di che si parla.
__________________
«Fino a quando il colore della pelle sarà più importante del colore degli occhi ci sarà sempre la guerra.» Bob Marley


ToolBar Coolstreaming Reply With Quote
  #6  
Old 09-15-2007, 03:15 PM
ac171073 ac171073 is offline
Senior Member
 
ac171073's Avatar
 

Join Date: Apr 2007
Location: Osaka (Giappone)
Posts: 578
ac171073 is on a distinguished road
Default ;)

Quote:
Originally Posted by ABNormal
non che il rumore di fondo del tuo messaggio non sia condividibile, ma discordo in più punti:


Il tuo post e' assolutamente condivisibile e molto piu' "intelligente" di quello che aveva aperto questa discussione. Nel tuo post si cerca di ragionare, in quello si guardava con i paraocchi (ed e' per questo motivo che mi aveva dato cosi' tanto fastidio). Quando si ragiona con intelligenza come nel tuo caso, anche se non si condividono alcune parti del ragionamento, e' giusto rispettarlo ed apprezzarlo.
La questione referendum e' particolarmente interessante, e merita un ulteriore approfondimento. Putroppo nella costituzione italiana, tranne alcuni casi molto particolari, i referendum possono essere soltanto abrogativi: questo significa che i cittadini si esprimono per abrogare una legge, ma poi niente vieta al governo di turno di sostituirla con un'altra legge molto molto simile, tranne che per qualche piccolo particolare. Mi ricordo che una quindicina di anni fa, un referendum decreto' a larghissima maggioranza (oltre il 90%) l'abrogazione del Ministero dell'Agricoltura e delle Foreste: beh, il ministero fu effettivamente abrogato, ma fu immediatamente costituito un nuovissimo Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali (!!! ).
Questo significa che purtroppo, per la nostra costituzione, il risultato di un referendum che propone il sistema maggioritario puro non e' in nessun modo vincolante per i governi successivi, che possono di fatto fare quello che vogliono fregandosene dell'opinione dei cittadini.
Opinione personale: se poi si evitasse di proporre referendum "a raffica" sulle questioni piu' tecniche e specifiche (Radicali docet), e si proponessero quesiti referendari solo sugli argomenti meno tecnici e complessi e di reale interesse generale, forse l'istituto del referendum riacquisterebbe un po' di importanza....


ToolBar Coolstreaming Reply With Quote
  #7  
Old 09-15-2007, 04:38 PM
romans romans is offline
Senior Member
 
romans's Avatar
 

Join Date: Jan 2006
Location: Roma
Posts: 2,461
romans is on a distinguished road
Default

caro ac171073 che fai metto il dito nella piaga? (referendum propositivo) qui se ti interessa fanno sul serio

Ma stavolta non voglio essere "impegnato".

Una bella parodia:



ToolBar Coolstreaming Reply With Quote
  #8  
Old 09-15-2007, 04:54 PM
breunzo breunzo is offline
Senior Member
 

Join Date: Oct 2005
Location: Serapo beach
Posts: 1,152
breunzo is on a distinguished road
Default

Praticamente in Alto Adige nel 2009 ci sarà un referendum propositivo sulla democrazia diretta?


ToolBar Coolstreaming Reply With Quote
  #9  
Old 09-15-2007, 05:10 PM
romans romans is offline
Senior Member
 
romans's Avatar
 

Join Date: Jan 2006
Location: Roma
Posts: 2,461
romans is on a distinguished road
Default

Quote:
Originally Posted by breunzo
Praticamente in Alto Adige nel 2009 ci sarà un referendum propositivo sulla democrazia diretta?


Esattamente



ToolBar Coolstreaming Reply With Quote
  #10  
Old 09-15-2007, 07:01 PM
ac171073 ac171073 is offline
Senior Member
 
ac171073's Avatar
 

Join Date: Apr 2007
Location: Osaka (Giappone)
Posts: 578
ac171073 is on a distinguished road
Default ................

Quote:
Originally Posted by romans
caro ac171073 che fai metto il dito nella piaga? (referendum propositivo) qui se ti interessa fanno sul serio


Questo referendum a Bolzano sembra un'iniziativa molto interessante (anche se io consiglierei ai promotori di trovare qualcuno che sappia scrivere in un italiano decente, perche' le loro pagine web sono piene di errori e scritte in un linguaggio pesantissimo e poco chiaro... se si presentano cosi', perdono gia' il 50% della loro credibilita'...)

Il problema e' che si tratta di un'iniziativa a livello poco piu' che locale (provinciale, in questo caso). La nostra costituzione purtroppo non prevede i referendum propositivi a livello nazionale, ma solo quelli abrogativi (quasi del tutto inutili, come ho gia' detto nell'altro post). I referendum propositivi sono possibili solo negli enti locali, e neanche in tutti...


ToolBar Coolstreaming Reply With Quote
Reply







Thread Tools Search this Thread
Search this Thread:

Advanced Search
Display Modes

Posting Rules
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

vB code is On
Smilies are On
[IMG] code is On
HTML code is Off
Forum Jump



All times are GMT +2. The time now is 08:02 PM.



Powered by: vBulletin Version 3.0.7
Copyright ©2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
Search Engine Friendly URLs by vBSEO 3.1.0 ©2007, Crawlability, Inc.