Go Back   Forum > OT-Forum > Società e Politica

LOGIN / ENTRA

Register FAQ Live Now! Rules Live TV Arcade Search Today's Posts Mark Forums Read



Our website is made possible by displaying online advertisements to our visitors.
Please consider supporting us adding to your whitelist www.coolstreaming.us . Read Guide


Reply
 
Thread Tools Search this Thread Display Modes Translate
  #21  
Old 09-19-2007, 10:58 PM
corso corso is offline
Senior Member
 
corso's Avatar
 

Join Date: Jan 2007
Location: RIO DE JANEIRO
Posts: 2,547
corso is on a distinguished road
Default

grillo e' la voce di tantissimi italiani. nessuno ha avuto il coraggio suo di dire da TRENTA anni le cose come stanno. pannella, quando era giovane e battagliero dette una bella sferzata ai bacchettoni baciavescovi italiani. aborto, divorzio e liberta' provvisoria sono delle conquiste MERAVIGLIOSE.adesso per il beppe vengono i momenti piu' duri, se il suo pensiero, le sue battaglie, non vengono incanalate in una corrente costituzionale non si potra' fare niente.


ToolBar Coolstreaming Reply With Quote
  #22  
Old 09-19-2007, 11:33 PM
ABNormal ABNormal is offline
Administrator
 
ABNormal's Avatar
 

Join Date: May 2005
Posts: 4,002
ABNormal is on a distinguished road
Send a message via ICQ to ABNormal Send a message via MSN to ABNormal Send a message via Yahoo to ABNormal
Default

ragazzi, da "vecchietto", conosco e ricordo la strategia della tensione e quella degli opposti estremismi create fomentate ed alimentate dai governi DC di allora.
avete ragione a rammentarla, stanno usando gli stessi ingredienti.
il piatto su cui cucinano però oggi prevede internet e questi putrescenti oligarghi non sanno gestire, sempre che si possa (faticano i cinesi figuriamoci tremonti o fassino).
altro dettaglio che noto è che quando parlate del movimento di grillo qui e in altri forum/blog è tutto un fiorire di citazioni (il gandhi di poco fa, ma ricordo una bellissima frase di berlinguer letta gli scorsi giorni) che evidenzia sia una preparazione politica e culturale invidiabile (d'alema saprebbe citare gandhi? rutelli si ricorda una frase di berlinguer?) sia una evidente convergenza di grandi ideali con un movimento così boicottato.
io credo che un'idea sarebbe quella di stampare queste frasi e affiggerle nelle città. la gente potrà valutare tra gli ideali di questo movimento e "la Voce del Padrone a reti unificate" (tg2 parla di pazzi armati, gli altri hanno parlato all'unisono della protesta di anonime "organizzazioni" dei malati alzhaimer offese per essere state abbinate a prodi -come dar loro torto- ).
la lotta, ora, è evidentemente tra la massiccia disinformazione e la difficoltà di diffondere le idee anche a chi non naviga sul web.
la leggenda vuole che un ragazzino con una fionda vinse un terribile gigante (davide/golia). il primo colpo ha seriamente colpito il nostro golia. ma la battaglia è grande e sarà dolorosa.
a me il tirare in mezzo "pazzi che posso sentirsi legittimati a sparare" invece mi è sembrato invece molto simile a quando la mafia manda il proiettile per corrispondenza. mi è sembrato che potesse significare "attento, qualcuno potrebbe armarsi e sparare" intendendo dire "forse pure a te, sig.grillo".
se arrivano a questo punto, cmq, è qui ha ragione sartori, stanno morti di paura. l'obiettivo della legge popolare li affonderà/affonderebbe.

concludo però segnalandovi questo video che Antonio di Pietro ha pubblicato sul suo blog. è una "soffiata" a cui dare un peso notevole.
__________________
«Fino a quando il colore della pelle sarà più importante del colore degli occhi ci sarà sempre la guerra.» Bob Marley


ToolBar Coolstreaming Reply With Quote
  #23  
Old 09-20-2007, 12:25 AM
romans romans is offline
Senior Member
 
romans's Avatar
 

Join Date: Jan 2006
Location: Roma
Posts: 2,461
romans is on a distinguished road
Default

Se è per questo allora ABN sapevo anche questa di Mohandas Gandhi:

"La democrazia occidentale nelle sue attuali caratteristiche, è una forma diluita di nazismo o fascismo. Al più è un paravento per mascherare le tendenze naziste e fasciste dell’imperialismo. Perché oggi vi è la guerra, se non per la brama della spartizione delle spoglie del mondo?".

Che dici mettiamo anche questa?


p.s. stasera youtube non mi parte.


ToolBar Coolstreaming Reply With Quote
  #24  
Old 09-20-2007, 07:04 PM
travis bickle travis bickle is offline
Senior Member
 

Join Date: Jan 2007
Location: Roma
Posts: 2,761
travis bickle is on a distinguished road
Send a message via MSN to travis bickle Send a message via Yahoo to travis bickle
Default

Ecco il camerata Mazza mentre pronuncia la sua invettiva contro Grillo...


ToolBar Coolstreaming Reply With Quote
  #25  
Old 09-20-2007, 07:08 PM
Malcom1875 Malcom1875 is offline
Senior Member
 

Join Date: Apr 2007
Location: Torino
Posts: 1,482
Malcom1875 is on a distinguished road
Send a message via MSN to Malcom1875
Default

Quote:
Originally Posted by sheol77
Editoriale del direttore: «Se qualcuno decidesse di mettere in pratica le sue parole potrebbe dar vita a nuove tragedie»

ROMA - L'editoriale che non ti aspetti. È quello di Mauro Mazza, direttore del Tg2 che nell'edizione delle 13 del telegiornale della Rai dichiara, senza troppi giri di parole: il movimento di Beppe Grillo può causare nuove tragedie.
L'EDITORIALE - «Cosa accadrebbe - dice Mazza - se un giorno all'improvviso un pazzo, uno squilibrato sentendo quelle accuse premesse il grilletto? Un tempo c'erano i cattivi maestri, che additavano come nemico un commissario, un giornalista, un magistrato e accadeva che qualcuno, pazzo o meno, andasse e premesse il grilletto e qualche volta uccidesse. Oggi non abbiamo più i cattivi maestri né i buoni, abbiamo solo gli apprendisti stregoni. La storia, si dice, si ripete due volte, una volta in tragedia una volta in farsa. Ma cosa succederebbe se invece facesse il percorso inverso e da farsa si trasformasse in tragedia? Cosa accadrebbe se un mattino qualcuno ascoltati quegli insulti contro tizio e contro caio premesse il grilletto?».
19 settembre 2007





fonte
video

io per adesso sono senza parole



Mah....per ora l'unico pazzo direi che è Mauro Mazza! Anche senza Grillo con i toni attuali può accadere che sbava dietro un leder politico prema il grilletto contro il suo avversario!


ToolBar Coolstreaming Reply With Quote
  #26  
Old 09-20-2007, 07:17 PM
alma alma is offline
Moderator
 
alma's Avatar
 

Join Date: Nov 2005
Posts: 5,963
alma is on a distinguished road
Default

Quote:
Originally Posted by alma
Senza scherzi...ma vi par che lui abbia capito 'na mazza?!

Sì,breunzo,avrebbe voluto esser una battuta(forse un po' scema ),ma adesso mi correggo:
Quello NON ha capito 'na mazza!(nemmeno di se stesso,povero!fin dall'inizio).
E' semplicemente in assoluta, grande,provocatoria, subdola malafede!
Dopo averlo vistoedudito/assieme(W i video,Wl'IPTV ) non ne ho il minimo dubbio.
__________________
FreeIPTVforFreePeople
P2PTV?...incomincia da qua.
Perché non continuar così...e poi magari registrare?
Se hai domande...te lo cerco io
La (R)esistenza continua


ToolBar Coolstreaming Reply With Quote
  #27  
Old 09-21-2007, 02:28 PM
travis bickle travis bickle is offline
Senior Member
 

Join Date: Jan 2007
Location: Roma
Posts: 2,761
travis bickle is on a distinguished road
Send a message via MSN to travis bickle Send a message via Yahoo to travis bickle
Default

Diserta la ripartenza di Anno Zero, non manda un video per la prima serata tv, rifiuta pure l'invito al collegamento telefonico con Michele Santoro e quando arriva a Codroipo (Udine) per il suo show, Beppe Grillo dà ordine di lasciare le telecamere della Rai fuori da Villa Manin. Per «togliersi una soddisfazione », non certo per attutire il clamore di quel che sta per dire. Il video rimanda l'editoriale del direttore Mauro Mazza, tg2 del 19 settembre: «Cosa accadrebbe se un mattino qualcuno, ascoltati quegli insulti, premesse all'improvviso il grilletto?». E l'arringatore di folle, di certo consapevole del botto: «... e ti sparasse nel culo?». Uscita choc, che riattizza il fuoco dello scontro tra grillanti e politici, i quali a sentire il comico «stanno tutti delirando ». Berlusconi? «È acquattato nell'ombra e si rode dall'invidia, se ne sta in un angolo e si chiede come ha fatto quello lì, senza soldi, a fare un casino del genere». Fassino? «Dice che sono un fascista». Ciampi? «Dice che manifestazioni come la nostra vanno fatte nell'alveo della Costituzione. Ma noi questo abbiamo fatto, l'8 settembre si sono materializzate due milioni di persone che hanno firmato 350 mila schede della petizione popolare. È una cosa prevista dalla Costituzione, non era mai successo in 50 anni, non è mica colpa mia!». E dunque avanti con le liste civiche, ma il candidato deve «almeno» sapere l'italiano, essere incensurato e non iscritto a un partito. Eh no caro Beppe, replica a distanza Walter Veltroni, l'Italia «ha bisogno di soluzioni razionali, non di uno che urli nel tunnel». Sono le dieci di sera e nello studio di Rai2, dove Santoro si fa paladino del tritura—politici genovese, si salda l'asse tra il leader dei vaffa—boys e due girotondini della primissima ora, Sabina Guzzanti e Marco Travaglio. Il quale dal piccolo schermo spedisce una feroce lettera al «ministro volante» Mastella. Lo accusa di aver scroccato un Milano—Roma coi soldi dei cittadini, di aver piazzato il figlio al ministero dello Sviluppo, di aver fatto incetta di appartamenti a saldo e affonda: «Nel 2000 fu testimone di nozze del braccio destro di Provenzano. Quando fu eletto disse "sarò più vicino ai detenuti che ai magistrati", è stato di parola». E adesso i politici hanno paura della V-generation, si sentono sotto attacco, parlano di minacce e intimidazioni ricevute via web dal popolo dei grillanti. Mastella denuncia «bestemmie», «gravi offese», «minacce», «commenti violenti » piovuti sul suo blog.
E Pier Ferdinando Casini si schiera al fianco del direttore del Tg2, che per primo ha fiutato il rischio di una deriva esplosiva dei seguaci di Beppe Grillo. Mazza ha ragione, «basti pensare alla quantità di mail di minaccia che io ed altri abbiamo ricevuto ». Ma il leader dell'Udc non si farà intimidire dal «vaffa» che impera e informa di aver già denunciato l'attacco cibernetico alle autorità competenti: «Sono indifferente, non mi farò minacciare dalle lettere di qualche grillonauta ». Il tifone Grillo inquieta il centro, divide la sinistra, ma non sembra turbare troppo Berlusconi, il quale si è convinto che «l'antipolitica colpirà più la sinistra che noi». L'onda anomala che ha investito i politici non è roba sua, prende distanze il leader di Forza Italia e rivela che i suoi elettori «ritengono Grillo la peggiore costola della sinistra ». Sarà, ma il comico ne ha in serbo anche per lui, lo chiama «truffolo», quello «spot vivente», quell'«ologramma », quel «venditore di bava»... Tocca a Fausto Bertinotti difendere l'istituzione che rappresenta, dire che il grillismo «non ha grande peso nella società » e che Grillo rischia di aggravare la crisi. E Franco Marini invita a prestare attenzione alle parole di Mazza sui rischi del «linguaggio violento ».
Fonte


ToolBar Coolstreaming Reply With Quote
Reply







Thread Tools Search this Thread
Search this Thread:

Advanced Search
Display Modes

Posting Rules
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

vB code is On
Smilies are On
[IMG] code is On
HTML code is Off
Forum Jump



All times are GMT +2. The time now is 01:03 AM.



Powered by: vBulletin Version 3.0.7
Copyright ©2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
Search Engine Friendly URLs by vBSEO 3.1.0 ©2007, Crawlability, Inc.