Go Back   Forum > OT-Forum > Società e Politica

LOGIN / ENTRA

Register FAQ Live Now! Rules Live TV Arcade Search Today's Posts Mark Forums Read



Our website is made possible by displaying online advertisements to our visitors.
Please consider supporting us adding to your whitelist www.coolstreaming.us . Read Guide


 
 
Thread Tools Search this Thread Display Modes Translate
Prev Previous Post   Next Post Next
  #1  
Old 10-04-2007, 09:54 PM
romans romans is offline
Senior Member
 
romans's Avatar
 

Join Date: Jan 2006
Location: Roma
Posts: 2,461
romans is on a distinguished road
Angry Bush nega l'assistenza sanitaria a 4 milioni di bambini

Pone il veto sullo State Children’s Health Insurance Program voluto dal Congresso. Un azzardo a poco più di un anno dalle elezioni



Da più parti è stato interpretato come un vero e proprio suicidio politico. Mentre crollano i consensi sulla guerra in Iraq, a poco più di un anno dalla fine del suo secondo mandato il presidente degli Stati Uniti George W.Bush ha posto un veto che potrebbe costargli molto caro: ha bloccato il programma di salute pubblica per i bambini.
In altri termini, ha negato l'assistenza medica gratuita a quasi quattro milioni di bambini americani, le cui famiglie non sono in grado di pagare le costose polizze assicurative private.
È caduto nel vuoto l'appello del dodicenne Graeme Frost, che ha messo in seria difficoltà la massima autorità degli Stati Uniti con una domanda tanto innocente quanto scomoda: "Scusi, perché mi vuole morto?". Il ragazzo è affetto da gravi danni celebrali, a seguito di un incidente stradale.

Il capo della Casa Bianca ha posto il veto sullo State Children’s Health Insurance Program o Schip, il piano che dà la copertura sanitaria pubblica ai figli di coppie a basso reddito, approvato al Congresso con ampia maggioranza bipartisan. La decisione di Bush potrebbe inasprire i suoi rapporti con i parlamentari repubblicani, preoccupati per i risultati delle prossime elezioni politiche.
La legge avrebbe stanziato 35 miliardi di dollari aggiuntivi per più di cinque anni per un programma di sanità pubblica amministrato dagli stati. Le risorse aggiuntive sarebbero state coperte dall'aumento delle tasse sui prodotti derivati dal tabacco. I sostenitori del provvedimento dicono che l'aumento avrebbe coperto le spese sanitarie di circa 10 milioni di bambini.

Secondo Bush, l'aumento della spesa avrebbe snaturato il programma, nato per far fronte ai bisogni dei bambini più poveri, costituendo un pericoloso passo verso un sistema sanitario pubblico. Per questo, ha proposto un aumento di soli 5 miliardi di dollari.

Il capo della Casa Bianca ha poi già minacciato di mettere il veto su una serie di provvedimenti per mantenere la spesa pubblica al di sotto del limite dei 933 miliardi di dollari, con l’intento di far apparire i Democratici come poco attenti al bilancio dello Stato e di riguadagnare consensi nella parte più conservatrice dell'elettorato.



fonte

Complimentissimi!!!


ToolBar Coolstreaming Reply With Quote
 







Thread Tools Search this Thread
Search this Thread:

Advanced Search
Display Modes

Posting Rules
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

vB code is On
Smilies are On
[IMG] code is On
HTML code is Off
Forum Jump


>

All times are GMT +2. The time now is 12:45 PM.



Powered by: vBulletin Version 3.0.7
Copyright ©2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
Search Engine Friendly URLs by vBSEO 3.1.0 ©2007, Crawlability, Inc.