Go Back   Forum > OT-Forum > Società e Politica

LOGIN / ENTRA

Register FAQ Live Now! Rules Live TV Arcade Search Today's Posts Mark Forums Read



Our website is made possible by displaying online advertisements to our visitors.
Please consider supporting us adding to your whitelist www.coolstreaming.us . Read Guide


Reply
 
Thread Tools Search this Thread Display Modes Translate
  #1  
Old 10-15-2007, 01:22 AM
breunzo breunzo is offline
Senior Member
 

Join Date: Oct 2005
Location: Serapo beach
Posts: 1,152
breunzo is on a distinguished road
Default Il De profundis dell'agricoltura

Solidarietà alle 5000 aziende sarde che lottano contro l'usura e contro un sistema ormai vecchio da riformare http://www.centrofondi.it/report/Re..._2007_ott_2.pdf

"Quante volte abbiamo denunciato lo stato della nostra agricoltura e quante volte abbiamo spiegato come il sistema basato sul debito ad un certo punto arriva e chiede il conto. Oggi purtroppo si iniziano a vedere gli effetti devastanti. Ci riferiamo alla desolante situazione dei contadini sardi che si sono visti presentare il conto dalle banche con le quali avevano contratto prestiti. Molti hanno pagato molto più di quello che hanno ricevuto, ma gli interessi hanno continuato a correre mentre il mercato agricolo è stato quasi annientato da politiche assassine di una commissione europea che risponde solo ai grandi interessi e che nella persona del suo commissario all’agricoltura, la sig.ra Fisher invitava gli agricoltori che si lamentavano, a cambiare mestiere o a crearsi un secondo lavoro
http://www.teatronaturale.it/articolo/3171.html..... .....se ogni euro di carta (stampato dalla bce) e ogni euro elettronico (creato dal nulla dallebanche commerciali) viene emesso a debito, chi emette i soldi necessari a restituire gli interessi?

NESSUNO! È proprio questo il trucco. Ognuno è costretto a “lottare” ogni giorno per strappare agli altri i soldi per gli interessi o ad indebitarsi sempre di più e aumentando il debito, il livello di difficoltà diventa sempre maggiore fino arrivare all’impossibilità di reperire i soldi degli interessi. Chi non ce la fa è destinato al fallimento ed è additato come un farabutto che non ha onorato i propri debiti, ma il poveretto non ha colpa, è il sistema che si basa su questo meccanismo per accaparrarsi quote sempre maggiori di ricchezza e i terreni della Sardegna di ricchezza ce l’hanno eccome!

Guardatevi questo servizio di rai 3 sui contadini sardi
http://www.raiclicktv.it/raiclickpc...ath=RaiClickWeb ed in particolare sentite cosa dice l’imprenditrice agricola al minuto 15,17 fino al minuto16,20.

Gli antichi che conoscevano il sistema degli interessi, anche se gli mancava la creazione del denaro dal nulla o comunque era ancora una quota molto ridotta, sapevano che se periodicamente non si rimettevano i debiti, il sistema di usura crollava. Per questo gli ebrei avevano l’anno sabbatico che ogni 7 anni rimetteva i debiti e i cattolici il Giubileo che ogni 50 rimetteva tutti i debiti. 7 anni e 50 anni poi guarda caso corrispondono perfettamente alle esigenze dei cicli economici che trovano ancor oggi la loro validità...."





Fonte:http://www.centrofondi.it/

Last edited by breunzo : 10-15-2007 at 01:48 AM.


ToolBar Coolstreaming Reply With Quote
Reply







Thread Tools Search this Thread
Search this Thread:

Advanced Search
Display Modes

Posting Rules
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

vB code is On
Smilies are On
[IMG] code is On
HTML code is Off
Forum Jump



All times are GMT +2. The time now is 05:57 PM.



Powered by: vBulletin Version 3.0.7
Copyright ©2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
Search Engine Friendly URLs by vBSEO 3.1.0 ©2007, Crawlability, Inc.