Go Back   Forum > OT-Forum > Società e Politica

LOGIN / ENTRA

Register FAQ Live Now! Rules Live TV Arcade Search Today's Posts Mark Forums Read



Our website is made possible by displaying online advertisements to our visitors.
Please consider supporting us adding to your whitelist www.coolstreaming.us . Read Guide


Reply
 
Thread Tools Search this Thread Display Modes Translate
  #1  
Old 10-22-2007, 06:12 PM
staff staff is offline
Administrator
 
staff's Avatar
 

Join Date: Mar 2005
Posts: 6,430
staff is on a distinguished road
Default Di Pietro sta con De Magistris

__________________
CoolStreaming on Iphone / Ipad / Android / Android Tablet
Install Now Click Here


ToolBar Coolstreaming Reply With Quote
  #2  
Old 10-22-2007, 06:17 PM
alma alma is offline
Moderator
 
alma's Avatar
 

Join Date: Nov 2005
Posts: 5,963
alma is on a distinguished road
Default

Ci mancherebbe che stesse con Mastella
__________________
FreeIPTVforFreePeople
P2PTV?...incomincia da qua.
Perché non continuar così...e poi magari registrare?
Se hai domande...te lo cerco io
La (R)esistenza continua


ToolBar Coolstreaming Reply With Quote
  #3  
Old 10-22-2007, 06:23 PM
magikoMILAN1982 magikoMILAN1982 is offline
Senior Member
 

Join Date: Aug 2006
Location: al Nord!!
Posts: 7,830
magikoMILAN1982 is on a distinguished road
Default

si era già espresso per lui tempo fà...
il punto della situazione (Grillo attacca)


ToolBar Coolstreaming Reply With Quote
  #4  
Old 10-22-2007, 06:44 PM
ale24 ale24 is offline
Senior Member
 

Join Date: Apr 2005
Location: Viareggio
Posts: 1,950
ale24 is on a distinguished road
Default

Antò, rimettiti la toga e sbattili tutti dentro...


ToolBar Coolstreaming Reply With Quote
  #5  
Old 10-22-2007, 06:52 PM
sefirothmorpheus sefirothmorpheus is offline
Moderatore brazingles :)
 

Join Date: Mar 2006
Location: Cidade Maravilhosa
Posts: 7,478
sefirothmorpheus is on a distinguished road
Wink

Quote:
Originally Posted by ale24
Antò, rimettiti la toga e sbattili tutti dentro...


non lo farà mai... non guadagnerebbe quanto adesso!
__________________
CoolStreaming: a cool way to smash (the) sky!
Per i nuovi arrivati: leggete il REGOLAMENTO e la sezione NUOVI ARRIVATI
Problemi con i vari softwares? Consultate la sezione GUIDE
Ricordate che in questo mondo non è gradito lo ZAPPING e se i MOD/ADM agiscono, un MOTIVO ci sarà!

Iscrivetevi: Formula COOL-ONE 2008 e CoolMoto 2008!
!omrehcs otseuq orteid otaloppartni onoS !otuiA

I can only show you the door. You're the one that has to walk through it...
Sefiroth-Morpheus


ToolBar Coolstreaming Reply With Quote
  #6  
Old 10-22-2007, 08:00 PM
Malcom1875 Malcom1875 is offline
Senior Member
 

Join Date: Apr 2007
Location: Torino
Posts: 1,482
Malcom1875 is on a distinguished road
Send a message via MSN to Malcom1875
Default E' ora che Prodi rimuova Mastella dal Governo

E' di ieri l'ennesima polemica politica fra il Minsitro di grazia e Giustizia Clemente Mastella e il collega Ministro delle Infrastrutture Antonio Di Pietro.
Il caso è quello del Pm de Magistris che alla Procura di Catanzaro indagava sul caso "Why Not?" che vedrebbe coinvolti Mastella ed il presidente del Consiglio Romano Prodi.
Dopo il trasferimento di De Magistris, deciso dal Csm dopo ever letto la relazione degli ispettori inviati a Catanzaro dal ministro Mastella,l'ex pm di "mani pulite" Di Pietro se la prende con quest'ultimo per aver creato un "corto circuito istituzionale" fra politica e magistratura: come darlgi torto? Impossibile.
Anche De magistris attacca l'homo ceppalonicus provocando le ire del ministro che sostien di voler mandare a vanti l'ingagine, a suo dire per nulla defunta dopo l'avocatura decisa dalla stessa procura di Catanzaro.
In effeti l'indagine andrà avanti e De magistris diciamolo francamente non aveva fatto ste grandi cose e non meritava certo l'accostamanto a grandi lottatori anti-Mafia quali Falcone,Borsellino,ecc.
Come dice Mastella, De magistris un pò se la è cercata con un operato del tutto lindo ed amarciato sulla ventata di populismo promossa da Ch l'Ha Visto;Beppe Grillo e Annozero per avere fama e gloria.
Già perchè il vero De Magistris lo si vede sopratutti nelle indagini sui casi di Elisa Claps scomparsa nel nulla da Potenza il 12 settembre del 1993 e dei Fidanzati Policoro Luca Orioli e Mri Rosa uccis più e meno nello stesso periodo.
IN nessno dei casi è stato capace di fare passi avanti, (anche se le famiglie Claps ed Orioli non la pensano così..) non una novità è salatat fuori da quelle indagini!
A questo punto voi lettori potreste pensare che difenda Mastella ma non è così. Dalla la scarsa importanza di quel magistratino non valeva la pena mandare gli ispettori! Questa cosa doveva e poteva risparmairsela.
Così ha messo in crisi il governo facendo credere a tutti che il coinvolgimento suo e di Prodi nell'Inchiesta "Why Not?" sia reale quando in realtà lo stesso de Magistri da subito aveva smentito ogni legame fra loro e il caso in questione.
Inoltre si è dato pane ai nemici del Governo,del centro-sinistra del PD che si sono lanciati nell'ennesima ondata propagandistica a caccia di elezioni anticipate.
Casini poi mi fà ridere invoca l'intervento del premiere e della maggiornaza di governo a sostegno del ministro di cappaloni e ritiene che sia Veltroni a volere le elezioni anticipate in quanto potrebbeaddebitare a Prodi le responsabilità di eventuale sconfitta.
Falso ed assurdo. cominciamo da Veltroni: se decide di andare alle elezioni lo fà per vincere e correre da solo quindi gli serve un PD ed un centro-sinistra forti e non in cirisi.
Crisi nella quale Mastella ha molte responsabilità sia per come ha trattato de Magistris sia per come a trattato gli elettori, rifitandosi insieme a Dini di mettere in partica alcuni punti del programma sottoscritto da tutte le parti politiche dell'Unione prima delle elezioni.
Ora Prodi dovrebbe rimuovere Mastella dal suo incarico ministeriale e passare il dicastero a Di Pietro che potrebbe tenerlo ad intermi o cedere le Infrastrutture ad un altro dell'IdV ma non all'Udeur che non vede l'ora di far cadere Prodi senza assumersene la responsabilità,facendo magari ricadere la colpa con uno scarica barile sulla sinistra radicale.
Disegno questo messo a punto con Dini,Casini e quelche altro ex democristiano poi neanche tanto ex....almeno mentalemnte ed ideologicamente.


ToolBar Coolstreaming Reply With Quote
  #7  
Old 10-22-2007, 10:33 PM
Guaido Guaido is offline
Senior Member
 
Guaido's Avatar
 

Join Date: May 2007
Posts: 643
Guaido is on a distinguished road
Default

Visto che adesso mi bannano....
Siete come il congresso del partito comunista cinese: fate opposizione e maggioranza da soli. Poveracci.
Ma se uno dei due ha torto, perchè non ritira i voti e andate a casa....


ToolBar Coolstreaming Reply With Quote
  #8  
Old 10-23-2007, 03:27 AM
ac171073 ac171073 is offline
Senior Member
 
ac171073's Avatar
 

Join Date: Apr 2007
Location: Osaka (Giappone)
Posts: 578
ac171073 is on a distinguished road
Default

Quote:
Originally Posted by Malcom1875
Ora Prodi dovrebbe rimuovere Mastella dal suo incarico ministeriale e passare il dicastero a Di Pietro che potrebbe tenerlo ad intermi o cedere le Infrastrutture ad un altro dell'IdV ma non all'Udeur che non vede l'ora di far cadere Prodi senza assumersene la responsabilità,facendo magari ricadere la colpa con uno scarica barile sulla sinistra radicale.
Disegno questo messo a punto con Dini,Casini e quelche altro ex democristiano poi neanche tanto ex....almeno mentalemnte ed ideologicamente.


Hai bevuto qualche bicchiere di troppo ieri sera? Ma li conosci i numeri al Senato?
Se Prodi "rimuove" Mastella e l'Udeur, la sua maggioranza non c'e' piu' e, a quel punto, ci sono due possibilita': o fanno un governo di "larghe intese" con tutti quei democristiani che ti stanno tanto antipatici, oppure si va a votare domani stesso (e al 99% Berlusconi ridiventa Presidente del Consiglio, visti gli umori della gente in questo momento nei confronti del Governo e dello stesso Veltroni, che ha "trascinato" solo quelli che a sinistra votavano gia').
Quindi, se fossi al posto tuo, mi augurerei che Mastella rimanga al governo il piu' a lungo possibile...


ToolBar Coolstreaming Reply With Quote
  #9  
Old 10-23-2007, 07:59 PM
Malcom1875 Malcom1875 is offline
Senior Member
 

Join Date: Apr 2007
Location: Torino
Posts: 1,482
Malcom1875 is on a distinguished road
Send a message via MSN to Malcom1875
Default

Non è detto: Prodi potrebbe andare da Mastellla e chiedergli di sacrificarsi per la coalizione in cambio di quelche concessione ,diciamo così,legislativa e andare alle camere a chiarire la situazione pianificando una soluzione della questione che sia gradita sia al popolo che a Mastella.Insomma in qualche modo si accomoda e se avessi ascoltato l'intervista resa ieri da Mastella a Porta a Porta avresti notato che ha già messo in conto di doversi dimettere da ministro.


ToolBar Coolstreaming Reply With Quote
  #10  
Old 10-24-2007, 12:06 AM
magikoMILAN1982 magikoMILAN1982 is offline
Senior Member
 

Join Date: Aug 2006
Location: al Nord!!
Posts: 7,830
magikoMILAN1982 is on a distinguished road
Default

Clemente Mastella minaccia la crisi sulla giustizia, ottiene da Romano Prodi in Consiglio dei ministri il ''chiarimento'' con Antonio Di Pietro, poi corre al Senato per concorrere, con il suo voto, a salvare il governo bocciando le pregiudiziali dell'opposizione al decreto che accompagna la finanziaria. Il Guardasigilli diventa cosi' il protagonista dell'ennesima giornata di alta tensione nel centrosinistra: una giornata per lui iniziata in salita e conclusasi in gloria, con la ''piena fiducia'' espressa da Prodi. In tutto cio', dicono all'Udeur, c'e' una nota stonata: il silenzio di Veltroni e del Pd.

L'inizio giornata ha messo di cattivo umore Mastella, che sulle agenzie di stampa ha letto l'ennesimo attacco nei suoi confronti da parte del pm di Catanzaro Luigi De Magistris. Ma le contromosse erano state studiate in anticipo. Ha infatti riunito l'ufficio politico dell'Udeur, che ha approvato un documento con un obiettivo ben preciso: scindere la vicenda dell'inchiesta di Catanzaro da quella politica, con gli attacchi di Di Pietro al Guardasigilli e la messa in discussione della politica della giustizia sin qui condotta.

E infatti il documento spiega che ''il senatore Mastella'' (e quindi non il ministro o il segretario di partito) ''chiede con fermezza che l'inchiesta vada avanti, ma velocemente''. ''Continuero' pero' la mia battaglia di dignita' e di difesa della mia onorabilita''', ha aggiunto ''il senatore Mastella''. Insomma, questa vicenda personale non mettera' in discussione la ''lealta'' sua e dell'Udeur a Prodi.

Un concetto che il Guardasigilli ha ribadito allo stesso premier, che lo ha chiamato prima e dopo la riunione dell'Ufficio politico del Campanile, mentre Mastella era a pranzo con gli altri dirigenti del partito al ''Toscano'', un ristorante dietro al ministero della Giustizia. Peraltro, il cellulare del Guardasigilli ha squillato altre due volte, quando l'hanno chiamato Cossiga e Fassino.

Il segretario dei Ds ha ascoltato le lamentele di Mastella per i ''silenzi'' del Pd e in particolare di Veltroni. Fassino ha cercato di porre rimedio con un comunicato di appoggio al titolare di via Arenula. Ma l'umore di Mastella non e' cambiato su questo punto. Parlando con gli altri dirigenti dell'Udeur a pranzo, infatti, ha detto di vedere un disegno politico in questi attacchi: ''Non per nulla sono iniziati dopo il Family day, dopo la mia iniziative a Telese per far rinascere il Centro''.

Per il Guardasigilli questo cerchio concentrico di attacchi non e' casuale: ''L'indulto e' nato in Parlamento ed e' diventato un provvedimento di Mastella; l'aereo di Stato per Milano era di Rutelli ed e' diventato di Mastella; l'inchiesta di Catanzaro vede coinvolti 26 persone, tra cui Prodi, ed e' diventata pure quella su Mastella all'improvviso; due indizi fanno una coincidenza, tre fanno una prova... E poi, questo silenzio di Veltroni anche sulla legge elettorale. Ma Romano ha capito perfettamente che noi siamo leali e che non rimarra' mai fottuto''.

Dopo pranzo, il leader dell'Udeur e' andato al Consiglio dei ministri dove e' stato subito affrontato da Di Pietro, che ha chiesto al governo di trovare ''un punto di incontro'' tra le due posizioni. Il Guardasigilli ha reagito in modo fermo: ''La mia dirittura morale e' tale che non intendo avere con te alcun punto di incontro, ne' ora ne' in futuro''.

Subito dopo, le parole di Prodi che hanno sancito la soluzione della vicenda: ''Piena fiducia'' a Mastella e ''alle politiche della giustizia che il governo ha sempre votato e approvato all'unanimita'''. Piena fiducia anche ''alla magistratura, nella sua autonomia e nelle sue gerarchie''.

Con l'animo leggero, quindi, Mastella ha lasciato momentaneamente il Consiglio dei ministri ed e' corso al Senato, dove l'aula votava le pregiudiziali e la sospensiva della Cdl contro il decreto fiscale collegato alla finanziaria. Pregiudiziali bocciate per due voti, come la sospensiva, con la maggioranza che ha ottenuto, in quest'ultimo caso, un voto in piu' dell'opposizione, proprio quello di Mastella.

Il ministro della Giustizia e' trionfante e alla buvette di Palazzo Madama si ferma a parlare con il suo predecessore Roberto Castelli: ''Di Pietro ti costruira' un'autostrada a Ceppaloni'', commenta scherzoso l'attuale capogruppo della Lega al Senato.

fonte


ToolBar Coolstreaming Reply With Quote
Reply







Thread Tools Search this Thread
Search this Thread:

Advanced Search
Display Modes

Posting Rules
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

vB code is On
Smilies are On
[IMG] code is On
HTML code is Off
Forum Jump



All times are GMT +2. The time now is 01:35 AM.



Powered by: vBulletin Version 3.0.7
Copyright ©2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Search Engine Friendly URLs by vBSEO 3.1.0 ©2007, Crawlability, Inc.