Forum

Forum (http://www.coolstreaming.us/forum/)
-   Società e Politica (http://www.coolstreaming.us/forum/societa-e-politica/)
-   -   Piani Per Distruggere La Turchia (http://www.coolstreaming.us/forum/societa-e-politica/42372-piani-per-distruggere-la-turchia.html)

breunzo 11-10-2007 03:22 PM

Piani Per Distruggere La Turchia
 
DI MOHAMMAD KHALIFA
iraq-amsi

La commissione esteri del Congresso americano ha deciso di approvare una legge che concorda con il cosiddetto massacro armeno affermando che è stato condotto dai Turchi nel 1915. Il Congresso americano potrebbe confermare questa legge a metà novembre. Il portavoce presidenziale turco ha annunciato che il Presidente Abdullah Gul, ha inviato una lettera al presidente G. Bush avvertendolo per eventuali danni che potrebbero verificarsi nelle relazioni tra i due paesi nel caso in cui il Congresso confermasse il progetto. Tuttavia, l’avvertimento non è stato efficace perché il Congresso sembra continuare a confermare la decisione come parte della sua campagna per infastidire Bush.

Sembra che gli Stati Uniti d'America, per la prima volta, prendano decisioni che danneggiano le sue linee politiche e le sue alleanze nel mondo, in particolare con il mondo islamico, di cui la Turchia ne è considerata ancora parte. Ma la realtà è che la politica americana è pianificato da un governo segreto che non si preoccupa delle questioni degli alleati in qualsiasi altro luogo del mondo.

L'intento di questa logica è creare la percezione che gli Stati Uniti d'America siano una superpotenza, in grado di avere effetti in qualsiasi paese, che sia grande o piccolo, e ogni paese deve essere restio nell’affrontare gli Stati Uniti d'America. La Turchia deve obbedire a questa concezione; la suddetta decisione è considerata una interferenza negli affari interni. Questa legge è l'inizio di una serie di leggi.

Ma perché questa contraddizione politica americana è contro la Turchia? Qual è la colpa della Turchia per servire a tale azione? La Turchia non è un paese membro della NATO dal 1952, ed ha una base militare americana a "Incirlik"? In realtà la Turchia ha ancora la colpa di essere un impero, così la sua superficie è di circa 800 mila mq e la popolazione è di circa 70 milioni. La sua società consiste di varie etnie e di molti tipi di religioni. Ci sono una minoranza di curdi che raggiunge i 16 milioni, minoranze di circa due milioni di arabi, e settarie minoranze come Alawis e cristiani. Nonostante gli alleati (come la Gran Bretagna e Francia) abbiano punito gli Ottomani dopo la loro sconfitta durante la Prima Guerra Mondiale nel 1918 ottenendo un vasto territorio, in particolare la regione occidentale, la Turchia rimane un paese veramente grande. Nel quadro del progetto del Grande Medio Oriente, la Turchia potrebbe essere divisa in diversi stati su basi etniche e settarie, sbarazzandocisi finalmente dei turchi, che si ritengono una superpotenza nella regione.

Gli Stati Uniti d'America stanno mettendo in scena questo progetto che mira a dividere i grandi paesi del Medio Oriente in piccoli stati, e ha cominciato ad applicarlo in Iraq. Tuttavia, il Congresso ha emanato una sentenza il 26.09.2007 sulla partizione dell'Iraq in tre stati: gli sciiti nella parte Sud, i sunniti al centro del paese e la terza parte per i curdi nel Nord del paese. Gli sciiti e i sunniti hanno rifiutato questa decisione, ma i curdi hanno considerato questa divisione come la loro vittoria, perché è con questa decisione che hanno avvicinato il loro sogno di essere paese indipendente, che potrebbe essere annunciato in qualsiasi momento, sotto l'ombra degli americani. Se si verificasse uno Stato curdo nel Nord dell'Iraq, allora essi richiederebbero che il loro piccolo Stato possa diventare il grande Kurdistan, lo stato che unisce i curdi dell'Iraq, Turchia, Iran e Siria.


[Un ritratto di Kemal Ataturk, padre del moderno stato turco. I moderni seguaci di Ataturk, i nazionalisti turchi, sono sempre stati filo-occidentali e alleati degli USA, adesso le cose potrebbero cambiare]

Forse la questione curda potrebbe essere considerata facile dall’ Iran e la Siria per la presenza di minor popolazione curda nei loro paesi. Ma la questione in Turchia è diversa e il problema è troppo grande. Ci sono quindici province curde in Turchia. Se i curdi iracheni indipendenti vogliono includere il Kurdistan turco al loro stato, allora la distruzione della Turchia avrà inizio. L'attuale governo curdo dell'Iraq sta sostenendo e assistendo il PKK, al fine di continuare gli attacchi di aggressione contro gli stabilimenti nazionali turchi posti fuori dal Nord dell'Iraq nel caso della liberazione del Kurdistan Turco. La Turchia sta esaminando questi eventi e sa abbastanza bene che i curdi hanno armato gruppi troppo pericolosi per l'esistenza e l'insediamento dei turchi. Ma sembra che la Turchia sia ben consapevole di iniziare una guerra contro i curdi nel nord dell'Iraq. Inoltre gli USA incoraggiano i curdi alla sfida e ad infastidire la Turchia.

Probabilmente qualcuno dirà: dove sono quelli che hanno difeso la laicità degli europei Kemalisti e Unitarianisti in Turchia, qual è il loro atteggiamento nei confronti dei loro alleati Stati Uniti che si oppongono alla Turchia? Non sappiamo se questi Kemalisti dell’ ovest rimarranno nella loro condizione.

Titolo originale: "Plans To Destroy Turkey".

Fonte: http://www.iraq-amsi.org
Link
Link all'articolo originale in arabo

vitoint 11-10-2007 05:02 PM

Mi sa tanto di Risiko!!!

landtools 11-10-2007 05:19 PM

questo conferma che l'america comanda anche dentro casa nostra.Ma per uno stato anche appartenete all' UN e altre associazioni tra stati, farsi le proprie cose , non è possibile perche l'america mette il naso da tutte le parti e se la cosa non li piace, riunisce il convegno UN e per quello stato che si è rifiutato di sottomettersi all'america, sono finite le ore di sogni d'oro e serenita.Ma vi rendete conto a quello che sta succedendo a tutto il mondo intero?? L'america pardona della ricchezza mondiale e sotto gli stati leccaculo che raccolgono le briciole

corso 11-10-2007 05:39 PM

ci risiamo. essere anti-americani per partito preso e poi avere atteggiamenti, esclamazioni, gusti musicali, fast food, tecnologia, addirittura gli pseudonomi su i forum e i chat scimmiettanti gli usa, i rayban le timberland, i bomber, le uniformi militari, e' un controsenso ridicolo. che gli usa abbiano un presidente pericoloso, non c'e' dubbio. spero non combini niente di tragico di qui alla fine del suo stramaledetto mandato. ma pubblicate un articolo anti-yankee di un anti-yankee dichiarato e lo prendete per la bibbia. allora ci scordiamo del GENOCIDIO perpetrato dai turchi contro gli armeni e tutt'ora contro i curdi? e' come rinnegare le fosse ardeatine. milioni di donne, vecchi e bambini sistematicamente massacrati. se il congresso usa vuol riconoscere ufficialmente questo atto e' questione di studio politico profondo e attento. non certo alla portata di tutti. sarebbe troppo facile. via, fatemi il favore...................

breunzo 11-10-2007 06:06 PM

Il nocciolo della questione è che la decisione del Congresso potrebbe minare le basi dell'alleanza con la Turchia. Bush è consapevole della sua importanza strategica. Come ho avuto modo di leggere nelle dichiarazioni di un diplomatico turco, si potrebbe prospettare nell'immediato futuro, se i rapporti si dovessero rompere, un asse con la Russia ed avere un assetto politico-geografico a 4

mimmo-44 11-10-2007 06:23 PM

Caro Corso
 
Hai pienamente ragione e tutta colpa di questo scellerato di presidente, pero a mio avviso hai dimenticato che gli americani hanno distrutto sistematicamente i veri proprietari dell America ovvero gli Indiani :rolleyes:

romans 11-10-2007 06:24 PM

Quote:
Originally Posted by corso
ci risiamo. essere anti-americani per partito preso e poi avere atteggiamenti, esclamazioni, gusti musicali, fast food, tecnologia, addirittura gli pseudonomi su i forum e i chat scimmiettanti gli usa.............

....ma pubblicate un articolo anti-yankee di un anti-yankee dichiarato e lo prendete per la bibbia... allora ci scordiamo... fatemi il favore...................


Premetto che non ho letto l'articolo quindi non entro nel merito ma corso, non vedo perchè usi termini al plurale come: pubbilcate, scordiamo, fatemi il favore... a meno che breunzo nel frattempo non sia diventato una divinità... :confused: :)

Poi se si parla di politica estera non vedo cosa c'entri un popolo intero... non lo dicevi proprio tu? ;)

mimmo-44 11-10-2007 06:30 PM

seguito
 
e se c e una nazione che non dovrebbe metterci il naso e propio l America ,prima di giudicare gli altri bisogna quardare la propia storia,che te ne pare forse sbagliero a pensare cosi,tu cosa ne pensi.

landtools 11-11-2007 05:04 PM

loro tentano di rompere quei poco equilibri che ci sono ancora fra tutti gli stati. se si dovesse innescare questa miccia, noi ne prenderemo piu di tutti per vari motivi.vedi l'economia americana un giorno prima dell' 11 settembre... era quasi al collasso e la povera genta ci ha rimesso per uno s***** gioca di politica economica.Se si dovesse ripetere questo macchinamento perche l'economia americana grazie agli stati emergent è dinuovo al collasso, questa volta sara buia per tutti....

Malcom1875 11-11-2007 05:20 PM

Secondo me gli Usa si preparano ad un intervento militare in Turchia con l'appoggio del Governo di quest'ultima per eliminare con la forza il PKK!


All times are GMT +2. The time now is 09:41 AM.

Powered by: vBulletin Version 3.0.7
Copyright ©2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
Search Engine Friendly URLs by vBSEO 3.1.0 ©2007, Crawlability, Inc.