Go Back   Forum > OT-Forum > Società e Politica

LOGIN / ENTRA

Register FAQ Live Now! Rules Live TV Arcade Search Today's Posts Mark Forums Read



Our website is made possible by displaying online advertisements to our visitors.
Please consider supporting us adding to your whitelist www.coolstreaming.us . Read Guide


Reply
 
Thread Tools Search this Thread Display Modes Translate
  #11  
Old 11-13-2007, 10:42 PM
AntonioP AntonioP is offline
Senior Member
 

Join Date: May 2005
Posts: 213
AntonioP is on a distinguished road
Default

Quote:
Originally Posted by breunzo
Ho letto il pensiero di un ragazzo e lo condivido pienamente, avevo anche io lo stesso timore, che l'adozione degli ogm fosse uno slogan subdolo e che nasconde in sè degli intenti perfidi, ma non ne ero informato abbastanza. Gia il fatto che il seme potesse essere utilizzato una sola volta mi puzzava. Non avendo informazioni chiare non potevo dare giudizi. Dopo aver letto anche il pensiero dell'economista ho trovato conferma dei motivi e delle pressioni per l'adozione degli ogm.


Tutti sappiamo che la Monsanto (produttrice dell'agente orange usato in Vietnam) ha investito parecchio sui prodotti OGM.
Perché?
Perché vuole migliorare l?agricoltura con meno diserbanti etc?
Falso. Report l' ha dimostrato!
Gli OGM servono soltanto a rendere privato un seme che da sempre era free, libero quindi da copyright.
Perché dobbiamo accettare che un seme che noi stesso possiamo produrre diventi proibito in modo da rendere un?azienda privata titolare della biodiversità?
Allo stesso modo perchè dobbiamo accettare che il denaro che noi stessi possiamo stampare e che rappresenta il nostro lavoro sia in mano ai privati?


Allora la domanda da chiederci non è certamente se fa male o non fa male


Certo come no, tutti preferiscono spendere soldi invece che avere semi gratuitamente..
Ma quante cavolate )
1) Se la grande industria preferisci usare un seme modificato evidentemente ci sono dei vantaggi. Se i vantaggi consistono nel "non" richiedere manodopera (per ridurre le spese), viene da sè che il seme è sicuramente più protetto e di conseguenza meno trattato.

2) La scienza non ha mica messo la parola "fine" sull'evoluzione gentica, per tanto un seme futuro potrà essere ancora più protetto...

Anche senza sapere assolutamente nulla sulla questione, è chiaro che alcuni vantaggi ci saranno sicuramente.
Purtroppo siamo arrivati ad un punto che bisogna fare qualcosa, e di conseguenza rischiare per avere cibo più pulito...
Se poi volete continuare a mangiare DDT, che dire, contenti voi

bye


ToolBar Coolstreaming Reply With Quote
  #12  
Old 11-13-2007, 11:19 PM
breunzo breunzo is offline
Senior Member
 

Join Date: Oct 2005
Location: Serapo beach
Posts: 1,152
breunzo is on a distinguished road
Default

Quote:
Originally Posted by AntonioP
Se i vantaggi consistono nel "non" richiedere manodopera (per ridurre le spese), viene da sè che il seme è sicuramente più protetto e di conseguenza meno trattato


Forse non ti sei accorto che il prezzo del seme è il problema e le speculazioni che ne derivano. Avere in mano l'offerta di semi vuol dire poter influire sulla produzione finale dei prodotti. Mi spieghi come la manodopera che oggi come oggi è ridotta all'osso verrebbe eliminata? Che significa il seme meno trattato? Protetto(?)(protetto da cosa?) Un ogm è di per sè trattato chimicamente

Quote:
Originally Posted by AntonioP
Purtroppo siamo arrivati ad un punto che bisogna fare qualcosa, e di conseguenza rischiare per avere cibo più pulito...
Se poi volete continuare a mangiare DDT, che dire, contenti voi
bye


La storia del cibo più pulito non regge proprio...no, grazie preferisco i prodotti che ho sotto casa, almeno so che mi mangio, non sanno di plastica (e questo mi spaventa di più), per il DDT? Beh io la sbuccio la frutta, scusa ma io non rischio....

Last edited by breunzo : 11-13-2007 at 11:42 PM.


ToolBar Coolstreaming Reply With Quote
  #13  
Old 11-13-2007, 11:50 PM
AntonioP AntonioP is offline
Senior Member
 

Join Date: May 2005
Posts: 213
AntonioP is on a distinguished road
Default

Infatti non ti sforzi nemmeno di capire...
Un seme OGM puo' avere illimitate tipi di modifiche genetiche e non solo quelle per generare piante e di conseguenza frutti più protetti da parassiti e da milel altre cose. Chiaro che quando una pianta modificata e più protetta, appunto perchè generata da un seme modificato, non ha bisogno di essere trattata con DDT o altra schifezza, e di conseguenza la manodopera costa meno (non ci voleva chissà che cervello per capirlo).

Veramente la storia del "cibo più pulito" è "basilare" per andare avanti.
Ma veramente pensi che basti sbucciare la frutta per togliere tutte le schifezze ?
Sei proprio ingenuo
E poi mi spieghi come le togli tutte le schifezze spruzzate sul grano e su tanti altri alimenti che non puoi lavare o sbucciare come si deve?

Poi ci sono mille altre motivazioni per dire si agli OMG
1) Ormai hanno invaso mezzo mondo (l' Inghilterra investe milioni )
2) Li stiamo gia mangiando da tempo
3) Ammettendo pure che in questo momento non ci siano tutti i vantaggi che dicono, non è detto che non ci siano in futuro..

Questa paura (non dico ingiustificata) mi fa venire in mente la storia delle centrali nucleari. Le abbiamo smantellate e ne hanno costruite decine oltre confine. C'è anche chi dice che addirittura inquinino meno in confronto di quelle a carbone (però su questo ho i miei dubbi).


Credo che i tuoi ragionamenti reggano veramente poco )


ToolBar Coolstreaming Reply With Quote
  #14  
Old 11-14-2007, 12:29 AM
breunzo breunzo is offline
Senior Member
 

Join Date: Oct 2005
Location: Serapo beach
Posts: 1,152
breunzo is on a distinguished road
Default

Quote:
Originally Posted by AntonioP
Infatti non ti sforzi nemmeno di capire...
Un seme OGM puo' avere illimitate tipi di modifiche genetiche e non solo quelle per generare piante e di conseguenza frutti più protetti da parassiti e da milel altre cose. Chiaro che quando una pianta modificata e più protetta, appunto perchè generata da un seme modificato, non ha bisogno di essere trattata con DDT o altra schifezza, e di conseguenza la manodopera costa meno (non ci voleva chissà che cervello per capirlo).


Hai parlato di eliminazione di manodopera, che credo sia impossibile. La riduzione è del tutto marginale e l'incidenza per unità di prodotto è praticamente poca cosa. Non credo che il costo importante siano i vari diserbanti o prodotti chimici. Ripeto no grazie preferisco rifornirmi sotto casa, so quello che mangio. A casa la differenza di alimentazione la noto ed è notevole. Anche perchè alcuni prodotti li produciamo noi in famiglia e molte attività sono a conduzione familiare. Avrò almeno la libertà di scegliere no?

Quote:
Originally Posted by AntonioP
Questa paura (non dico ingiustificata) mi fa venire in mente la storia delle centrali nucleari. Le abbiamo smantellate e ne hanno costruite decine oltre confine. C'è anche chi dice che addirittura inquinino meno in confronto di quelle a carbone (però su questo ho i miei dubbi).


Io so cresciuto con una centrale nucleare davanti casa ed ha fatto solo morti, non ha portato ricchezza ai cittadini. Ritornare al nucleare sarebbe anche poco conveniente.
La storia della bolletta che è troppo cara è una stronzata come la stessa TAV (si vedono infatti i risultati della tratta Roma-Napoli), come sempre ci risiamo a prendere per i fondelli le persone. 5 miliardi di utili fa l'Eni, una normale società con consistente quota azionaria pubblica avrebbe ridotto la bolletta. Si calcola la convenienza, certamente non quella dei cittadini e nemmeno con riguardo alla loro salute (...anzi si fa a gara a spolparli), ma soltanto degli azionisti.

Last edited by breunzo : 11-14-2007 at 12:52 AM.


ToolBar Coolstreaming Reply With Quote
  #15  
Old 11-14-2007, 12:50 AM
AntonioP AntonioP is offline
Senior Member
 

Join Date: May 2005
Posts: 213
AntonioP is on a distinguished road
Default

Diminuzione del costo anche di un solo centesimo per un kilo di prodotto fa guadagnare milioni..

Comunque io credo che sia giusto dare la possibilità di scelta.
Non ci sono validi motivi per non credere negli OGM (anche perchè ormai sono talmente diffusi). L'unica cosa giusta è quella di battersi per avere un'etichetta che permetta ai consumatori di scegliere cosa vuole mangiare.

Guarda che anche un semplice innesto è una modifica genetica, non credere che non ci siano rischi con altri metodi. Ormai è praticamente impossibile fermare queste cose, tanto vale provarci.

Il discorso delle centrali atomiche è molto lungo e non è vero che non portano vantaggi. Anch'io sinceramente ne avrei paura, ma una centrale a carbone è cmq una fonte di inquinamento, e se sono vere le voci, anche più gravi.
Comunque sotto casa mia non la voglio


ToolBar Coolstreaming Reply With Quote
  #16  
Old 11-14-2007, 01:11 AM
breunzo breunzo is offline
Senior Member
 

Join Date: Oct 2005
Location: Serapo beach
Posts: 1,152
breunzo is on a distinguished road
Default

Quote:
Originally Posted by AntonioP
Il discorso delle centrali atomiche è molto lungo e non è vero che non portano vantaggi. Anch'io sinceramente ne avrei paura, ma una centrale a carbone è cmq una fonte di inquinamento, e se sono vere le voci, anche più gravi.
Comunque sotto casa mia non la voglio



La germania e l'austria ci sta dicendo a cogli0niiiii c'avete l'acqua il sole e il vento e producete il 5% di rinnovabili quasi tutti concentrati nel trentino-Alto Adige. Certo per regalare i soldi ai petrolieri, soldi che, per l'Europa, avrebbero dovuto finanziare il rinnovabile, quindi soldi destinati soprattutto alle famiglie (hai capito? Truffiamo continuamente l'Europa). Ma tanto si sa che poi le multe le pagano i cittadini. Ecchissenefrega no?! La Germania ogni anno aumenta la percentuale di rifornimento dell'1.5-2% di energia rinnovabile (considerato che stanno al buio e al freddo poveretti, pensa noi che potevamo fare). La centrale nucleare bisognava pensarci prima ora è tardi, per il costo di avviamento difficilmente recuperabile perchè l'uranio fra 15-20 anni creerà gli stessi problemi del petrolio e non dimentichiamoci anche il suo smaltimento, non ci sono altre "Basilicata".

Last edited by breunzo : 11-14-2007 at 01:19 AM.


ToolBar Coolstreaming Reply With Quote
  #17  
Old 11-14-2007, 01:24 AM
AntonioP AntonioP is offline
Senior Member
 

Join Date: May 2005
Posts: 213
AntonioP is on a distinguished road
Default

Quote:
Originally Posted by breunzo
La centrale nucleare bisognava pensarci prima ora è tardi, per il costo di avviamento difficilmente recuperabile perchè l'uranio fra 15-20 anni creerà gli stessi problemi del petrolio e non dimentichiamoci anche il suo smaltimento, non ci sono altre "Basilicata".


Ma infatti è questo il punto, "forse" si è sbagliato in partenza, per questo mi son riferito alle centrali.
Bisogna imparare a valutare subito i pro e i contro di tutte le nuove tecnologie, e soprattutto non credere alle parole di politici o fanatici di questo o quello.
Tanto ormai siamo nella me*da, cerchiamo di fare qualcosa subito prima di soffocare.


ToolBar Coolstreaming Reply With Quote
  #18  
Old 11-14-2007, 02:47 AM
ac171073 ac171073 is offline
Senior Member
 
ac171073's Avatar
 

Join Date: Apr 2007
Location: Osaka (Giappone)
Posts: 578
ac171073 is on a distinguished road
Default

Quote:
Originally Posted by breunzo
La germania e l'austria ci sta dicendo a cogli0niiiii c'avete l'acqua il sole e il vento e producete il 5% di rinnovabili quasi tutti concentrati nel trentino-Alto Adige.


Quoto in pieno! Le fonti rinnovabili possono dare un buon contributo e devono essere incentivate, anche se NON sono (e questo lo sanno tutti) la soluzione "definitiva" del problema.

Certo, se poi quando qualcuno decide di fare una centrale eolica in mare arrivano i soliti pseudo-ambientalisti che dicono no perche' "sono brutte e deturpano il territorio"...


ToolBar Coolstreaming Reply With Quote
  #19  
Old 11-14-2007, 08:36 AM
alma alma is offline
Moderator
 
alma's Avatar
 

Join Date: Nov 2005
Posts: 5,963
alma is on a distinguished road
Default

Quote:
Allora la domanda da chiederci non è certamente se fa male o non fa male

Capisco cosa intendi breunzo(non è vero che sia la sola),ma proprio per approfondire quest'argomento delicatissimo(ripeto,può scatenar una reazione a catena catastrofica per "un barattolo lasciato aperto")vorrei proporre qui per continuar poi dopo aver riflettutto ulteriormente,quanto messo a disposizione sul
Il Sole 24Ore
__________________
FreeIPTVforFreePeople
P2PTV?...incomincia da qua.
Perché non continuar così...e poi magari registrare?
Se hai domande...te lo cerco io
La (R)esistenza continua


ToolBar Coolstreaming Reply With Quote
  #20  
Old 11-14-2007, 12:16 PM
AntonioP AntonioP is offline
Senior Member
 

Join Date: May 2005
Posts: 213
AntonioP is on a distinguished road
Default

Quote:
Originally Posted by alma


questo link credo sia importante :
http://www.ilsole24ore.com/art/Sole...3e-00000e251029
Dove spiega che gli OGM ci sono da sempre anche il mais e riso che mangiamo tutti i giorni sono trattati.
Ovviamente tutti dicono la sua, ma credo sia importante non credere "solo" a chi dice che gli OGM sono "catastrofici"
Sicuramente ci sono pericoli, ma ormai son gia talmente diffusi che è praticamente impossibile fermarli, tanto vale...


ToolBar Coolstreaming Reply With Quote
Reply







Thread Tools Search this Thread
Search this Thread:

Advanced Search
Display Modes

Posting Rules
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

vB code is On
Smilies are On
[IMG] code is On
HTML code is Off
Forum Jump



All times are GMT +2. The time now is 10:17 PM.



Powered by: vBulletin Version 3.0.7
Copyright ©2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
Search Engine Friendly URLs by vBSEO 3.1.0 ©2007, Crawlability, Inc.