Go Back   Forum > OT-Forum > Società e Politica

LOGIN / ENTRA

Register FAQ Live Now! Rules Live TV Arcade Search Today's Posts Mark Forums Read



Our website is made possible by displaying online advertisements to our visitors.
Please consider supporting us adding to your whitelist www.coolstreaming.us . Read Guide


Reply
 
Thread Tools Search this Thread Display Modes Translate
  #1  
Old 01-02-2008, 12:53 AM
ABNormal ABNormal is offline
Administrator
 
ABNormal's Avatar
 

Join Date: May 2005
Posts: 4,002
ABNormal is on a distinguished road
Send a message via ICQ to ABNormal Send a message via MSN to ABNormal Send a message via Yahoo to ABNormal
Default i terribili sette punti di dini....

Quote:
1) drastica riduzione della spesa pubblica, a partire dall'uscita anticipata di almeno il 5% dei lavoratori pubblici.
2) riduzione dei costi della politica, a partire dall'abolizione delle province.
3) riduzione del carico fiscale, utilizzando l'intero risultato della lotta all'evasione.
4) drastica revisione dei programmi per il periodo 2007-2013 concentrando le risorse su ferrovie, strade, porti e aeroporti, con l'unico obiettivo di portare il Sud a una qualità di trasporti nella media europea.
5) realizzazione di un sistema nazionale di valutazione dei risultati scolastici, per legare ogni incremento reale delle retribuzioni degli insegnanti al livello e alla dinamica della preparazione scolastica degli allievi.
6) magistratura: la riduzione da 45 a 15 giorni della sospensione feriale dei termini processuali, e la previsione che i giudici facciano come tutti gli altri lavoratori le loro vacanze a turno. I
7) ridimensionamento della presenza della politica nella sanità: la politica fornisca regole e risorse, scelga ministri, sottosegretari e assessori, ma non i direttori generali e i primari.


e questo sarebbe un ricatto?
mi sembra solo il minimo del buonsenso (tranne forse il punto 5, dove la qualità dei rendimenti scolastici non dipende SOLO dagli insegnanti ma dalle metodologie didattiche deliranti adottate dal ministero e dall'esagerato uso del precariato che impedisce una continuità didattica)...

a me sembra solo dei passi evidenti di buon senso che evidenzino la capacità/volontà di fare le cose.
la destra che ha allungato i tempi processuali, che lottizzò il lottizzabile, che sdoganò la liceità dell'evasione fiscale ora dice (a parole) di concordare.
a sorpresa si assiste alla annoiata replica di valium (prodi), alla finta indifferenza del PD SpA e all'astio dei rafanielli di ssx.

il mio disorientamento è pressocchè totale.

ABN
__________________
«Fino a quando il colore della pelle sarà più importante del colore degli occhi ci sarà sempre la guerra.» Bob Marley


ToolBar Coolstreaming Reply With Quote
  #2  
Old 01-02-2008, 05:30 PM
romans romans is offline
Senior Member
 
romans's Avatar
 

Join Date: Jan 2006
Location: Roma
Posts: 2,461
romans is on a distinguished road
Default

Quote:
2) riduzione dei costi della politica, a partire dall'abolizione delle province.


Immagino che il buon Dini non abbia alcun motivo particolare a "partire" dalle province anzichè:

"L'Italia è il Paese in cui se sei invalido percepisci una miseria l’anno (in media 350 euro mensili) e ti è vietato fare un lavoro in regola (pena la sospensione della pensione d’invalidità)...

...Ogni parlamentare invece, grazie a leggi da loro volute ed emanate, gode di un vitalizio che va dai 3 mila euro mensili - cumulabili con appena 5 anni di mandato - ai 10 mila, in caso di presenza nelle aule di Montecitorio per oltre 30 anni, il tutto calcolato in maniera percentuale. Non soddisfatti di tale lauta buona uscita, un ulteriore articolo prevede che tali mensilità possono continuare ad essere erogate anche qualora il parlamentare in questione decida di svolgere un altro lavoro... o abbia eventuali altre pensioni derivanti da altri incarichi....

...Quanto costa tutto questo ai bilanci di Montecitorio e Palazzo Madama, cioè a "NOI"?...

...Montecitorio (dati 2006) ha in carico 2.005 pensionati (reversibilità comprese), che costano 127.000.000 di euro (annui) a fronte dei 9.400.000 mila di entrate relative ai contributi versati dai deputati in carica. Altrettanto critica è la situazione al Senato che con le sue 1.297 pensioni spende ogni anno quasi 60.000.000 a fronte dei 4.800.000 dei versamenti dei senatori in servizio. Un'autentica voragine che nel (solo) 2006 avrà prodotto un "BUCO NERO" stimato in 174.000.000 di euro."


ToolBar Coolstreaming Reply With Quote
  #3  
Old 01-02-2008, 08:29 PM
Malcom1875 Malcom1875 is offline
Senior Member
 

Join Date: Apr 2007
Location: Torino
Posts: 1,482
Malcom1875 is on a distinguished road
Send a message via MSN to Malcom1875
Default

Quote:
Originally Posted by ABNormal
e questo sarebbe un ricatto?
mi sembra solo il minimo del buonsenso (tranne forse il punto 5, dove la qualità dei rendimenti scolastici non dipende SOLO dagli insegnanti ma dalle metodologie didattiche deliranti adottate dal ministero e dall'esagerato uso del precariato che impedisce una continuità didattica)...

a me sembra solo dei passi evidenti di buon senso che evidenzino la capacità/volontà di fare le cose.
la destra che ha allungato i tempi processuali, che lottizzò il lottizzabile, che sdoganò la liceità dell'evasione fiscale ora dice (a parole) di concordare.
a sorpresa si assiste alla annoiata replica di valium (prodi), alla finta indifferenza del PD SpA e all'astio dei rafanielli di ssx.

il mio disorientamento è pressocchè totale.

ABN


Aberro parte di questi 7 punti e ti spiego cosa ne penso punto per punto:


1) drastica riduzione della spesa pubblica, a partire dall'uscita anticipata di almeno il 5% dei lavoratori pubblici.

Non và ridotta ma redistribuita. Ridurla vuol dire tagliare fondi a Sanità, Scuola ,Trasporti, ecc. che sono già allo sfAscio

2) riduzione dei costi della politica, a partire dall'abolizione delle province.

Approvo, anche se preferirei abolire moltrialtri enti pubblici inutili come le comunità montane che fanno da doppione alle province sottrandne i fondi

3) riduzione del carico fiscale, utilizzando l'intero risultato della lotta all'evasione.

Precisazione: Dini vuole ridurle solo alle imprese Io e i comunisti preferiamo ridurle ai ceti medio bassi. Alle azinede abbia dato un sacco di soldi e li hanno scialaquati, si cambi indirizzo! Approvo ma solo nel merito e non nel metodo!

4) drastica revisione dei programmi per il periodo 2007-2013 concentrando le risorse su ferrovie, strade, porti e aeroporti, con l'unico obiettivo di portare il Sud a una qualità di trasporti nella media europea.

Se dini non stà bene questo programma se ne vada. Gli elettori hanno votato il programma attuale non quello che vorrebbe fare lui.
Inoltre ciò prevede un aumento della spesa pubblica come me lo conciglia con il punto 3?


5) realizzazione di un sistema nazionale di valutazione dei risultati scolastici, per legare ogni incremento reale delle retribuzioni degli insegnanti al livello e alla dinamica della preparazione scolastica degli allievi.

Per gli stessi moti che hai spiegatu ritengo che sia una scusa per tagliare gli stipendi già bassi degli insegnati. Meglio istituire borse di studio, incentivi alle aziende che investono sulla ricerca tramite scuole ed università e rivedere i programmi scolastci ed aggiornarli: è assrdo che ne lle scuole di oggi non si insegni ad esempio l'HTML o il Java o che non si insegni di più sulle tecnologie! Perola di perito elettronicoe e telecomunicazioni! Mi hano insegnato l'assembler dell 8086...peccato che quando presi il diploma c'era già il PII!!!

6) magistratura: la riduzione da 45 a 15 giorni della sospensione feriale dei termini processuali, e la previsione che i giudici facciano come tutti gli altri lavoratori le loro vacanze a turno. I

OK..ma ce da fare molto di più come revisonare i codici di procedura penale e civile. Riformare le istruttorie per avere processi più veloci ed equi. ma sopratuttto stop alle tecniche dialtorie per ottenere la prescrizione (vedi casi Previti e Dell'Utri)

7) ridimensionamento della presenza della politica nella sanità: la politica fornisca regole e risorse, scelga ministri, sottosegretari e assessori, ma non i direttori generali e i primari.

OK ma allora perchè fa storie sulla Gentiloni in merito alla governance Rai? Solo sanità? E Rai,Magistratura, ecc.? Lobbista Dini! Sei un lobbysta!

Secondo me è un mezzo ricatto ma sopratutto un idiozia! UNa Boiata!

Last edited by Malcom1875 : 01-02-2008 at 08:36 PM.


ToolBar Coolstreaming Reply With Quote
Reply







Thread Tools Search this Thread
Search this Thread:

Advanced Search
Display Modes

Posting Rules
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

vB code is On
Smilies are On
[IMG] code is On
HTML code is Off
Forum Jump


>

All times are GMT +2. The time now is 01:42 AM.



Powered by: vBulletin Version 3.0.7
Copyright ©2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
Search Engine Friendly URLs by vBSEO 3.1.0 ©2007, Crawlability, Inc.