Go Back   Forum > Streaming > Web-Radio

LOGIN / ENTRA

Register FAQ Live Now! Rules Live TV Arcade Search Today's Posts Mark Forums Read



Our website is made possible by displaying online advertisements to our visitors.
Please consider supporting us adding to your whitelist www.coolstreaming.us . Read Guide


Reply
 
Thread Tools Search this Thread Display Modes Translate
  #1  
Old 02-07-2007, 04:45 PM
staff staff is offline
Administrator
 
staff's Avatar
 

Join Date: Mar 2005
Posts: 6,505
staff is on a distinguished road
Exclamation Stop alle Radio dell'odio (Calcistico)

«Stop alle radio dell'odio» (Il Romanista) Il Ministro Gentiloni contro «le emittenti che fomentano comportamenti criminali».
Un codice di comportamento per l'informazione sportiva: è quanto concordato nel vertice tenutosi ieri tra il ministro delle Comunicazioni, Paolo Gentiloni, quello dello Sport, Giovanna Melandri, con i rappresentanti dell'emittenza radiotelevisiva, dell'editoria e dei giornalisti (Ordine dei giornalisti, Fnsi, Fieg, Rai, Aeranti-Corallo, Alpi, Conna, Frt, Gis, Rea, Rna). Un incontro che ha fatto seguito alla proposta lanciata lunedì dallo stesso Gentiloni di una moratoria sulle risse verbali. Il Ministro aveva così spiegato la sua iniziativa: «Si tratta di intervenire sui casi limite, quello di emittenti, per lo più piccole, che fomentano direttamente i comportamenti criminali. L'obiettivo è un'assunzione di responsabilità di editori e giornalisti». Una presa di coscienza per tutte le emittenti, sia locali che nazionali.

Un lungo incontro quello di ieri al termine del quale, informa una nota del ministero, «tutti i partecipanti hanno offerto la loro più ampia e completa disponibilità perchè l'informazione sul calcio svolta da giornali, radio e tv sia improntata al massimo equilibrio, arginando fenomeni di intolleranza ed esasperazione». In particolare, si spiega, «l'impegno assunto oggi è teso a contrastare ed isolare quelle forme di pseudo informazione sportiva che alimentano, anche attraverso risse verbali, comportamenti antisociali e che in taluni casi ispirano direttamente violenze organizzate, rispetto alle quali è necessaria la massima fermezza». Significative le parole al termine dell'incontro del presidente della Federazione Radio Televisioni, Filippo Rebecchini che ha spiegato: «Accogliamo l'invito fatto dal ministro. È condivisibile l'intenzione di intervenire con immediatezza su quelle situazioni critiche nell'informazione calcisticà, sia con l'applicazione stringente della normativa esistente, sia con la proposta avanzata ai soggetti coinvolti di predisporre norme autoregolamentari che spingano a una maggiore professionalità nel trattare la materia con i modi e i toni appropriati».

fonte: www.goal.com
__________________
CoolStreaming on Iphone / Ipad / Android / Android Tablet
Install Now Click Here


ToolBar Coolstreaming Reply With Quote
  #2  
Old 02-07-2007, 05:09 PM
ale24 ale24 is offline
Senior Member
 

Join Date: Apr 2005
Location: Viareggio
Posts: 1,950
ale24 is on a distinguished road
Default

Vi dirò...per quelle nazionali credo che un certo tipo di controllo possa essere fatto, ma per quelle locali (visto il numero consistente) la veggo buia...


ToolBar Coolstreaming Reply With Quote
  #3  
Old 02-07-2007, 05:17 PM
sivori87 sivori87 is offline
Senior Member
 
sivori87's Avatar
 

Join Date: Aug 2005
Posts: 406
sivori87 is on a distinguished road
Default

Quote:
Originally Posted by staff
«Stop alle radio dell'odio» (Il Romanista) Il Ministro Gentiloni contro «le emittenti che fomentano comportamenti criminali».
Un codice di comportamento per l'informazione sportiva: è quanto concordato nel vertice tenutosi ieri tra il ministro delle Comunicazioni, Paolo Gentiloni, quello dello Sport, Giovanna Melandri, con i rappresentanti dell'emittenza radiotelevisiva, dell'editoria e dei giornalisti (Ordine dei giornalisti, Fnsi, Fieg, Rai, Aeranti-Corallo, Alpi, Conna, Frt, Gis, Rea, Rna). Un incontro che ha fatto seguito alla proposta lanciata lunedì dallo stesso Gentiloni di una moratoria sulle risse verbali. Il Ministro aveva così spiegato la sua iniziativa: «Si tratta di intervenire sui casi limite, quello di emittenti, per lo più piccole, che fomentano direttamente i comportamenti criminali. L'obiettivo è un'assunzione di responsabilità di editori e giornalisti». Una presa di coscienza per tutte le emittenti, sia locali che nazionali.

Un lungo incontro quello di ieri al termine del quale, informa una nota del ministero, «tutti i partecipanti hanno offerto la loro più ampia e completa disponibilità perchè l'informazione sul calcio svolta da giornali, radio e tv sia improntata al massimo equilibrio, arginando fenomeni di intolleranza ed esasperazione». In particolare, si spiega, «l'impegno assunto oggi è teso a contrastare ed isolare quelle forme di pseudo informazione sportiva che alimentano, anche attraverso risse verbali, comportamenti antisociali e che in taluni casi ispirano direttamente violenze organizzate, rispetto alle quali è necessaria la massima fermezza». Significative le parole al termine dell'incontro del presidente della Federazione Radio Televisioni, Filippo Rebecchini che ha spiegato: «Accogliamo l'invito fatto dal ministro. È condivisibile l'intenzione di intervenire con immediatezza su quelle situazioni critiche nell'informazione calcisticà, sia con l'applicazione stringente della normativa esistente, sia con la proposta avanzata ai soggetti coinvolti di predisporre norme autoregolamentari che spingano a una maggiore professionalità nel trattare la materia con i modi e i toni appropriati».

fonte: www.goal.com


certo!
così la prossima volta imparano a dare le radio agli ultrà (a roma c'è una situazione vergognosa)

staff, scusa, vorrei mandarti un messaggio in privato, come faccio? hai la cartella piena

Last edited by sivori87 : 02-07-2007 at 05:38 PM.


ToolBar Coolstreaming Reply With Quote
Reply







Thread Tools Search this Thread
Search this Thread:

Advanced Search
Display Modes

Posting Rules
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

vB code is On
Smilies are On
[IMG] code is On
HTML code is Off
Forum Jump



All times are GMT +2. The time now is 06:59 AM.



Powered by: vBulletin Version 3.0.7
Copyright ©2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
Search Engine Friendly URLs by vBSEO 3.1.0 ©2007, Crawlability, Inc.