Go Back   Forum > OT-Forum > Calcio

LOGIN / ENTRA

Register FAQ Live Now! Rules Live TV Arcade Search Today's Posts Mark Forums Read






 
 
Thread Tools Display Modes Translate
Prev Previous Post   Next Post Next
  #1  
Old 09-06-2006, 10:22 AM
fossa dei leoni 1968 fossa dei leoni 1968 is offline
Moderator
 
fossa dei leoni 1968's Avatar
 

Join Date: Apr 2006
Location: Brianza
Posts: 2,007
fossa dei leoni 1968 is on a distinguished road
Default

platini ti odio!!!!!!!!!!!!!!!!!!11


tratto dalla gazzetta!

Platini: "Italia, stasera rischi"
"Francia favorita: gli azzurri sono cambiati, noi no. Ribery brillerà, aspetto Cassano... La Juve in B? Mi sorprende vedere chi è stato penalizzato e fa la Champions"
Michel Platini, 51 anni, vice-presidente Uefa. AfpPARIGI, 6 settembre 2006 - La scomparsa di Facchetti ha sconvolto anche lui. Michel Platini era in Irlanda, ma oggi sarà a Milano per dare l’ultimo saluto a un campione e un amico e poi, contrariamente al previsto, rientrerà a Parigi per assistere a Francia-Italia. Come l’ultima volta che si giocò qui nel ’98, ma soprattutto come l’ultima volta a Berlino.
Platini, la sfida di stasera sarà una rivincita dopo il Mondiale?
"Questa è un’altra storia. Forse può essere una rivincita per i tifosi francesi, ma per i giocatori e i dirigenti no, perché non si può paragonare una finale mondiale a una gara di qualificazione".
Prima della finale lei disse che l’Italia avrebbe vinto nel 2030 contro la Francia: ha digerito quella sconfitta?
"Ma noi non abbiamo perso, abbiamo pareggiato dopo 90’ e 120’. Quella sera, tra l’altro, meritava di più la Francia, come nella finale dell’Euro 2000 meritava di più l’Italia. Vuol dire che adesso siamo pari e aspettiamo la prossima finale. Caso mai sarà quella la rivincita".
Prima di Berlino, secondo lei non c’era un favorito: stavolta è diverso?
"Oggi è favorita la Francia, perché gioca in casa e perché è cambiata meno dell’Italia rispetto al Mondiale".
Bearzot ha detto che proprio perché gioca in casa la Francia rischia di più: è d’accordo?
"Questa è soltanto una partita, delle dodici del girone, con tre punti in palio. Non si decide qui la qualificazione, la strada è ancora lunga per tutti".
Materazzi aspetta le scuse da Zidane: due mesi dopo che cosa pensa di quell’episodio?
"Che è stato un episodio, appunto, di cui si è parlato troppo e per questo non ne vorrei parlare più".
Intanto, però, Materazzi non può giocare stasera: non sono state troppe per lui 2 giornate di squalifica?
"All’inizio mi sono stupito anch’io, non capivo perché gli avessero dato 2 giornate. Poi mi hanno spiegato che quando si riconosce di avere insultato un avversario si viene squalificati".
Lo sa che in Italia molti pensano che ci sia stato il suo zampino dietro questa decisione?
"E invece io sono sempre rimasto al di fuori di questa storia, e non ho mai parlato con nessuno di quello che era successo, perché non era compito mio. Io nell’Uefa mi occupo di altre cose".
Perde più la Francia senza Zidane o l'Italia senza Totti?
"Si vedrà nel tempo. La Francia senza Zidane ha ricominciato bene, l’Italia senza due giocatori carismatici come Totti e Del Piero no. Ma l’1-1 con la Lituania non mi sorprende. Dopo un mondiale succede di trovare difficoltà nella prima partita. Un risultato così sarebbe grave tra un anno, non adesso".
Sabato hanno brillato Ribery e Cassano: saranno loro le nuove stelle di Francia e Italia?
"Ribery senz’altro, Cassano non lo so. Non ho visto la partita dell’Italia e lo conosco poco. Ma se Cassano ha giocato una gran partita e l’Italia ha soltanto pareggiato con la Lituania, c’è qualcosa che non va. E allora aspetto di vederlo nelle grandi partite, a cominciare da questa".
C'è il rischio che l’Italia non si qualifichi per l’Europeo come successe dopo il Mondiale del 1982?
"La strada è lunga e l’Italia rimane favorita, insieme con la Francia. Ma dopo un grande ciclo si possono trovare grandi difficoltà. La Francia vinse l’Europeo del 1984 e arrivò terza nel Mondiale del 1986, ma poi non si qualificò per l’Europeo dell’88 e per il Mondiale del ’90".
Secondo Sacchi, Donadoni è troppo giovane per fare il c.t..
"L’età non conta niente, io sono diventato c.t. della Francia giovanissimo, a 34 anni. Lui ha guidato il Milan, ma vinse quando aveva gli olandesi, perché i giocatori contano più degli allenatori".
La sorprende vedere Trezeguet in B?
"No, perché credo che ci sia di mezzo il business. Qualcuno è rimasto perché è legato alla maglia, altri per motivi diversi".
E la Juve in B la sorprende?
"Se è colpevole, non mi sorprende. Caso mai mi sorprendono altre cose, per esempio vedere chi ha avuto punti di penalizzazione e partecipa alla Champions League. Allora vuol dire che c’è qualcosa che non è giusto".
Dopo il Mondiale del 1982 oltre a lei arrivarono altri campioni in Italia. Adesso i campioni se ne vanno: sarà un campionato più povero il nostro?
"L'Italia non è più al centro dell’Europa. I campioni prima venivano da voi perché c’erano più soldi, adesso scelgono altri Paesi".
Platini oggi dove andrebbe?
"Ricordo che quando venni in Italia avevo offerte anche dall’Inghilterra, ma là si gioca anche a Natale e Capodanno e così scelsi il vostro Paese. Oggi il calcio più bello si gioca in Spagna, con meno tensioni e più divertimento. Non a caso lì sono andati Ronaldo, Zidane, Ronaldinho. E poi pagano anche bene. Probabilmente, quindi, andrei in Spagna".
Che cosa ne pensa del fatto che l’ex segretario dell’Uefa, Aigner, sarà un consulente della Federcalcio?
"Sarà un jolly. Se aiuterà a scrivere i testi, sarà un buon acquisto. Se invece consiglierà Rossi a votare per Johansson, non sarà un buon acquisto. Ma naturalmente è una battuta".
Le elezioni per la presidenza Uefa si avvicinano: come procede la sua campagna elettorale?
"Sono ottimista, e se l’Italia mi vuole sempre bene lo sono ancora di più".



sei un francese di merd, troppo nazionalista e se dovesse essere eletto allora si che il calcio cadrà in grave crisi!
già cè blatter che ha molta simpatia per i francesi(vedi il fatto che non ci ha premiato) e l'amicizia con zidane..con premio e squalifica a materazzi!
perche non voleva il milan in champions???per fare andare un'altra squadra francese!!!!


Reply With Quote
 







Thread Tools
Display Modes

Posting Rules
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

vB code is On
Smilies are On
[IMG] code is On
HTML code is Off
Forum Jump


All times are GMT +2. The time now is 10:35 PM.


Powered by: vBulletin Version 3.0.7
Copyright ©2000 - 2022, Jelsoft Enterprises Ltd.
Search Engine Friendly URLs by vBSEO 3.1.0 ©2007, Crawlability, Inc.