Go Back   Forum > OT-Forum > Calcio

LOGIN / ENTRA

Register FAQ Live Now! Rules Live TV Arcade Search Today's Posts Mark Forums Read






Reply
 
Thread Tools Display Modes Translate
  #1  
Old 08-20-2005, 09:44 AM
staff staff is offline
Administrator
 
staff's Avatar
 

Join Date: Mar 2005
Posts: 6,690
staff is on a distinguished road
Default

Genoa: UltrÓ provocano danni


Sono proseguiti fino a notte gli scontri scatenati dalla retrocessione in serie C del Genoa, confermata dalla sentenza della magistratura ordinaria. Decine di cassonetti sono stati incendiati dai tifosi, che hanno anche tentato di occupare la ferrovia: il bilancio finale Ŕ di dieci persone fermate e una cinquantina identiifcate dalle forze dell'ordine.

Sono state necessarie alcune cariche di polizia e carabinieri per tentare di sedare la rivolta. I tifosi si sono radunati in piazza De Ferrari alle 21: molti giovani con caschi da motociclista, bandiere arrotolate e bastoni, nessuna famiglia con bambini contrariamente a quanto era accaduto per le manifestazioni pacifiche dei giorni scorsi.

Circa 3.000 persone si sono mosse lungo via XX Settembre e hanno raggiunto la piazza davanti alla stazione Brignole. Nell'ultimo tratto del corteo, verso le 22, i dimostranti che erano in testa hanno tentato di creare delle barricate trascinando cassonetti, che hanno poi preso fuoco.

E' stata battaglia con gli agenti delle forze dell'ordine, esposti ai lanci di sassi dalla massicciata della ferrovia Genova-La Spezia, temporaneamente occupata da poche decine di esagitati, prima che una carica della polizia li disperdesse.

I dimostranti si sono poi spostati verso i quartieri di Marassi e San Fruttuoso, dove gli scontri sono proseguiti nei pressi di piazza Giusti e Corso Sardegna. Poi per˛ polizia e carabinieri hanno ripreso il controllo della situazione.

Non risultano feriti. I soccorritori del 118 sono dovuti intervenire solo per alcune crisi respiratorie provocate dal fumo inalato, e per qualche distorsione.


Sono proseguiti fino a notte gli scontri scatenati dalla retrocessione in serie C del Genoa, confermata dalla sentenza della magistratura ordinaria. Decine di cassonetti sono stati incendiati dai tifosi, che hanno anche tentato di occupare la ferrovia: il bilancio finale Ŕ di dieci persone fermate e una cinquantina identiifcate dalle forze dell'ordine.

Sono state necessarie alcune cariche di polizia e carabinieri per tentare di sedare la rivolta. I tifosi si sono radunati in piazza De Ferrari alle 21: molti giovani con caschi da motociclista, bandiere arrotolate e bastoni, nessuna famiglia con bambini contrariamente a quanto era accaduto per le manifestazioni pacifiche dei giorni scorsi.

Circa 3.000 persone si sono mosse lungo via XX Settembre e hanno raggiunto la piazza davanti alla stazione Brignole. Nell'ultimo tratto del corteo, verso le 22, i dimostranti che erano in testa hanno tentato di creare delle barricate trascinando cassonetti, che hanno poi preso fuoco.

E' stata battaglia con gli agenti delle forze dell'ordine, esposti ai lanci di sassi dalla massicciata della ferrovia Genova-La Spezia, temporaneamente occupata da poche decine di esagitati, prima che una carica della polizia li disperdesse.

I dimostranti si sono poi spostati verso i quartieri di Marassi e San Fruttuoso, dove gli scontri sono proseguiti nei pressi di piazza Giusti e Corso Sardegna. Poi per˛ polizia e carabinieri hanno ripreso il controllo della situazione.

Non risultano feriti. I soccorritori del 118 sono dovuti intervenire solo per alcune crisi respiratorie provocate dal fumo inalato, e per qualche distorsione.


Reply With Quote
Reply







Thread Tools
Display Modes

Posting Rules
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

vB code is On
Smilies are On
[IMG] code is On
HTML code is Off
Forum Jump


All times are GMT +2. The time now is 01:11 AM.


Powered by: vBulletin Version 3.0.7
Copyright ©2000 - 2022, Jelsoft Enterprises Ltd.
Search Engine Friendly URLs by vBSEO 3.1.0 ©2007, Crawlability, Inc.