Forum

Forum (https://www.coolstreaming.us/forum/)
-   Calcio (https://www.coolstreaming.us/forum/calcio/)
-   -   Capello si Racconta (https://www.coolstreaming.us/forum/calcio/6156-capello-si-racconta.html)

staff 01-16-2006 05:57 PM

Capello si Racconta
 
Lui allenerà fino al 2009, e Del Piero andrà ai Mondiali. Il giorno dopo la vittoria sulla Reggina, in un girone d'andata fatto di record, l'allenatore della Juventus Capello si lascia andare a confessioni non scontate a "Radio Anch'io". Con una critica evidente al modo in cui la Roma utilizza Totti.

Dopo aver fatto dell'icona bianconera Del Piero il giocatore sempre sostituito, il tecnico confessa: "Del Piero è un ragazzo molto intelligente e molto sensibile, lavora con grande attenzione tutti i giorni. Lui ha capito che doveva fare certe cose, aspettare certi momenti e si è fatto trovare pronto facendo cose straordinarie. Del resto la formula della Juve è chiara: nessuno è intoccabile. Sono convinto che Alex arriverà in forma ai Mondiali".

La Juventus dei record. "Nessuno poteva pensare di percorrere la strada così velocemente. Tanti punti, tanti gol e risultati ottimi in campionato e in Coppa, ma è importante arrivare alla fine. Noi abbiamo qualità, una rosa ampia, tutti pronti al sacrificio, ad accettare le mie scelte e tutto sta andando per il verso giusto".

"La forza è il reparto arretrato? No, è tutta la squadra, ma la difesa è molto importante. Quando si hanno giocatori di qualità che subiscono poche reti è più facile vincere. Credo che sia più difficile vincere 4-3, 5-4. E' più facile vincere 1-0, creando tante occasioni come le abbiamo create noi ieri. La solidità della difesa arriva anche grazie al centrocampo, agli attaccanti che pressano subito e non permettono agli avversari di giocare come vogliono".


Cassano e Totti. Capello si lascia andare anche a qualche considerazione su Totti. "Farlo giocare lontano dalla porta è un delitto. Per me è un attaccante, ricordo che a Roma fui anche criticato per questo.
Uno come lui quando calcia in porta ha una percentuale altissima di inquadrare lo specchio, è difficile tenerlo solo a fargli fare degli assist. Lui può fare entrambe le cose e quindi penso che la sua esatta collocazione sia quella della seconda punta".

"Cassano? Alla Juve eravamo coperti in quel ruolo e non abbiamo pensato a lui, con dispiacere. E poi, per quanto è stato pagato alla Roma ci sembrava quasi uno sgarbo prenderlo a quei prezzi. Ritengo comunque Cassano un giocatore che può fare la differenza".

Il futuro. "Tra tre anni smetto. Ho voglia di vedere tanti posti nuovi. Nel calcio si viaggia tanto ma alla fine non si vede nulla".

fonte: www.repubblica.it

stefanostefano 01-17-2006 06:36 PM

perche'?
 
Perche' a Capello (allenatore piu' vincente si puo' dire "della storia del calcio" (e io sono romanista...) non gli passa neanche per l'anticamera del cervello di allenare (almeno per un ciclo europei-mondiali) la Nazionale?
(ha sempre detto "la Nazionale non mi interessa")
E' questo il suo amore per il calcio???
Forse perche' non gli possono dare i soldi che guadagna nei club?
Se e' cosi si deve vergognare anche (e sopratutto) se e' il migliore!!

grazie a tutti i forumisti


All times are GMT +2. The time now is 11:49 AM.

Powered by: vBulletin Version 3.0.7
Copyright ©2000 - 2022, Jelsoft Enterprises Ltd.
Search Engine Friendly URLs by vBSEO 3.1.0 ©2007, Crawlability, Inc.