Go Back   Forum > OT-Forum > OT - Forum

LOGIN / ENTRA

Register FAQ Live Now! Rules Live TV Arcade Search Today's Posts Mark Forums Read






 
 
Thread Tools Search this Thread Display Modes Translate
Prev Previous Post   Next Post Next
  #1  
Old 08-24-2007, 11:02 AM
yatta yatta is offline
attualmente out
 
yatta's Avatar
 

Join Date: Nov 2005
Location: I live in peace
Posts: 3,618
yatta is on a distinguished road
Default

Su Internet la musica è sempre più gratis


Anche quella legale.

C'era una volta il tabù della musica gratis su Internet. Anche solo utilizzare l'aggettivo "gratuito" era automaticamente sinonimo di P2P e pirateria. Oggi non è più così. Le etichette discografiche stanno pian piano abbandonando le antiche posizioni di diffidenza nei confronti del "gratis" e in Rete si assiste a un florilegio di iniziative che si basano proprio sull'idea di regalare la musica.
Il panorama è quello pittoresco e caleidoscopico tipico di ogni fase di transizione: con tanti esperimenti e poche certezze. Solo guardando alla più fresca attualità, si va dall'accordo tra Universal e Neuf Cegetel per offrire download a chi sottoscrive un particolare abbonamento Internet alla nascita di siti bizzarri come YourFreeMusicDownloads che regalano MP3 di artisti major a chi accetta di ricevere per posta prodotti campione di varie aziende sponsor (dalle bustine da tè ai biglietti da vista, ma Wired ha già dato un parere negativo sull'iniziativa). C'è anche chi ha studiato il modo di inserire un po' di pubblicità direttamente nelle canzoni o nei video gratuiti (ottenendo anche una sorprendente risposta del pubblico, secondo Jim Haysom di Ministry of Sound).
Senza dimenticare, sempre rimanendo nel terreno della legalità, quegli artisti e quelle etichette che hanno abbracciato il download gratuito come forma di promozione e marketing (spesso adottando le licenze Creative Commons).
Scaricare musica gratis da Internet, insomma, sta diventando un'abitudine sempre più forte e radicata. Non più soltanto socialmente accettata e perdonata (vedi il permanente successo del P2P), ma ora anche condivisa da un numero crescente di produttori di contenuti alla ricerca di soluzioni alternative di mercato.
I dubbi e le curiosità riguardano il futuro. Il sistema dei consumi e dei mercati a cui siamo abituati non è troppo generoso di esempi di industrie basate sulla cessione gratuita dei propri prodotti. L'industria discografica stessa, fino a dieci anni fa, operava decisamente agli antipodi rispetto a questo concetto. L'unico esempio che mi viene in mente è quello della tv commerciale, finanziata dalla pubblicità e gratuita allo spettatore. La migrazione della musica online verso il mondo del "free" e delle fonti di guadagno alternative potrebbe quindi essere un terreno sperimentale molto interessante.

Fonte


Reply With Quote
 







Thread Tools Search this Thread
Search this Thread:

Advanced Search
Display Modes

Posting Rules
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

vB code is On
Smilies are On
[IMG] code is On
HTML code is Off
Forum Jump


>

All times are GMT +2. The time now is 03:53 PM.


Powered by: vBulletin Version 3.0.7
Copyright ©2000 - 2021, Jelsoft Enterprises Ltd.
Search Engine Friendly URLs by vBSEO 3.1.0 ©2007, Crawlability, Inc.