Go Back   Forum > OT-Forum > OT - Forum

LOGIN / ENTRA

Register FAQ Live Now! Rules Live TV Arcade Search Today's Posts Mark Forums Read




Reply
 
Thread Tools Search this Thread Display Modes Translate
  #1  
Old 09-05-2007, 08:15 PM
magikoMILAN1982 magikoMILAN1982 is offline
Senior Member
 

Join Date: Aug 2006
Location: al Nord!!
Posts: 7,830
magikoMILAN1982 is on a distinguished road
Default

Europei di pallavolo


In 18 anni e' sempre stata sul podio, nelle ultime due edizioni sul gradino piu' alto, regina d'Europa: l'Italia della pallavolo cerca il tris. Cominciano domani a Mosca gli Europei di volley e alle 18,30 gli azzurri affronteranno la Finlandia, allenata da Mauro Berruto. "Favoriti sono i padroni di casa russi, ma subito dietro vedo 5 squadre, fra le quali la nostra", afferma il ct azzurro Montali. Recuperato in extremis Cernic, l'Italia si presenta con 6 dei 7 titolari dell'edizione vinta a Roma. (ANSA)


Reply With Quote
  #2  
Old 09-05-2007, 11:48 PM
magikoMILAN1982 magikoMILAN1982 is offline
Senior Member
 

Join Date: Aug 2006
Location: al Nord!!
Posts: 7,830
magikoMILAN1982 is on a distinguished road
Default

L'Europeo numero 25 è pronto al via. Si parte domani, con gli azzurri al debutto contro la Finlandia del c.t. italiano Mauro Berruto. Proviamo a valutare le 16 partecipanti tenendo conto che la formula avvantaggia di molto le squadre dei gironi A e C. La seconda fase infatti vedrà le tre migliori del girone D dell'Italia (oltre a noi e ai finlandesi, Croazia e Bulgaria) accorpate a quelle del B (Belgio, Polonia, Russia e Turchia). Da questa nuova pool da 6 squadre (in cui si tiene conto dei punti della prima fase) solo le prime 2 classificate vanno in semifinale. Tutto questo per dire che di Italia, Russia, Polonia e Bulgaria solo due andranno a giocare per le medaglie. Dall'altra parte verosimilmente la lotta sarà tra Serbia, Francia e Germania, forse Spagna. E non è la stessa cosa.
CINQUE STELLE - Italia e Russia. I padroni di casa meritano il massimo, di sicuro. Per il sostegno del pubblico, e ovviamente non solo. Al di là della sterminata scelta di cui dispone, il c.t. Alekno ha giovani stelle che aspettano solo questa occasione per la consacrazione (Berezhko, Volkov, Ostapenko), col solito talento eccentrico Poltavsky opposto. E insieme ai russi, in cima alla lista c'è l'Italia. Perché ha vinto le ultime due edizioni della rassegna, e rispetto all'ultima del 2005 in casa non ha cambiato quasi nulla: solo il libero, Farina al posto di Corsano, e almeno nella prima fase Paparoni titolare, visto il recente infortunio di Cernic che comunque c'è. E via via tornerà certamente utile.
QUATTRO STELLE - Bulgaria, Polonia, Serbia e Francia. La Bulgaria ha potenzialità da cinque stelle, ma curiosamente il c.t. Stoev non ha convocato l'opposto Nikolov, neo acquisto di Trento, puntando sul mancino Yordanov (occhio alla sua battuta). Ma di banda c'è Kaziyski, forse il migliore al Mondo. Anche la Polonia, finalista all'ultimo Mondiale, sarebbe da prima classe: solo che non ha l'opposto titolare Wlazly (gioca Szymanski), a casa a curare uno strano problema che gli procura crampi in continuazione. Manca anche Gruszka, ma in banda il c.t. Lozano ha sempre due pezzi da 90 come Winiarski e Swiderski. La Serbia sta effettuando un cambio generazionale, è vero. Ma un opposto come Miljkovic non ce l'ha nessuno. E poi Nikola Grbic, Geric. Solo gli schiacciatori non sono più quelli di una volta, in tutti i sensi. E infine la Francia, sulla fiducia per quello che ha fatto negli ultimi anni, e nonostante l'assenza di quelli che sono i suoi due uomini migliori: Granvorka e Kieffer, a casa infortunati. Manca anche Exiga, ma nessuno ha la fortuna che ha il c.t. Blain in questo caso: il rincalzo è Henno, per anni (giustamente) ritenuto il più bravo di tutti.
TRE STELLE - Una sola squadra, in mezzo al guado: la Germania. E' la nostra sorpresa designata. Come la Francia e la Serbia beneficia molto della formula. E in più pochi hanno centrali come i suoi Bergmann e Hubner. Il problema potrebbe essere la regia.
DUE STELLE - La Spagna, che con quarto posto nel 2005 ha fatto il suo massimo all'Europeo. Il c.t. italiano Anastasi ha richiamato il vecchio Pascual e un paio di elementi come Moltò e Rodriguez sono le chiavi. L'Olanda di Blangé: coi giovani telenti Horstink e Kooistra. E in fiducia, per via della sua tradizione, la Grecia dei soliti Giourdas e Roumeliotis.
UNA STELLA - Tutte le altre. Quindi la Finlandia di Berruto (che in World League ha piegato Sud Corea e Canada), la Croazia di Omrcen trasformato da centrale in opposto, il Belgio (senza Wijsmans), la Slovacchia, la Slovenia e la Turchia. Con questa formula senza quarti di finale e con quei gironi proibitivi, francamente, sono destinate a fare da comprimarie.

gazzetta.it


Reply With Quote
  #3  
Old 09-06-2007, 10:05 PM
travis bickle travis bickle is offline
Senior Member
 

Join Date: Jan 2007
Location: Roma
Posts: 2,761
travis bickle is on a distinguished road
Send a message via MSN to travis bickle Send a message via Yahoo to travis bickle
Default

Vittoria più sofferta non poteva esserci per lItalia nella gara d'esordio agli Europei a Mosca, che la vedeva opposta alla Finlandia allenata da Mauro Berruto. Con Cernic ancora ai box per i postumi di un infortunio al ginocchio, Montali lancia titolare Paparoni nel ruolo di schiacciatore.
Sembrava tutto facile per l'Italia dopo i primi due set, vinti abbastanza agevolmente coi parziali di 25-21 e 25-18. Ma nel terzo parziale la partita cambia ed è la Finlandia a partire meglio portandosi subito sul 7-4. Gli azzurri hanno una reazione e riescono ad agguantare i finnici ma poi crollano sul finale, sbattendo sull'efficace muro della Finlandia chiude a proprio favore sul 25-21, riaprendo la partita.Stesso copione nel quarto set, in finnici iniziano bene e vanno sul 6-3. L'Italia riesce a ribaltare la situazione e perfino allungare sul 14-11 prima di subire un controparziale di 7-1 che riporta l'inerzia dalla parte finlandese. Sul 23-22 sono decisivi gli errori di Fei e Paparoni e così si va al quinto set.Dove l'incubo della sconfitta, quasi impronosticabile alla vigilia, sembra diventare realtà quando la Finlandia vola pericolosamente sul 9-6. Montali chiama tempestivamente il time out e riesce a motivare un sestetto quasi allo sbando. L'Italia, sempre sotto nel parziale, prima aggancia la Finlandia sul 10-10, poi mette la freccia sul 14-13 e chiude al primo match ball grazie all'errore di Kunnari, che macchia indelebilmente una prestazione sontuosa (condita da 3 aces) sbagliando il pallone più importante della partita.
Nell'altro incontro della Poule D la Bulgaria ha superato sempre al tie break la Croazia, che sarà anche il prossimo avversario dell'Italia.
Eurosport


Reply With Quote
  #4  
Old 09-06-2007, 10:09 PM
magikoMILAN1982 magikoMILAN1982 is offline
Senior Member
 

Join Date: Aug 2006
Location: al Nord!!
Posts: 7,830
magikoMILAN1982 is on a distinguished road
Default

cominciamo proprio bene...adesso arriva la Croazia e non si scherza!


Reply With Quote
  #5  
Old 09-07-2007, 02:10 AM
magikoMILAN1982 magikoMILAN1982 is offline
Senior Member
 

Join Date: Aug 2006
Location: al Nord!!
Posts: 7,830
magikoMILAN1982 is on a distinguished road
Default

La Serbia travolge 3-0 l'Olanda nel match di esordio del girone A degli Europei di pallavolo maschile in corso a Mosca e San Pietroburgo. Risultati: Girone A: Olanda-Serbia 0-3 (23-25, 21-25, 18-25); Girone B: Belgio-Russia 0-3 (17-25, 20-25, 22-25); Girone C: Slovenia-Spagna 1-3 (25-16, 20-25, 21-25, 18-25); Slovacchia-Francia 1-3 (23-25, 23-25, 26-24, 15-25); Gruppo D (quello dell'Italia): Croazia-Bulgaria 2-3 (26-24, 25-23, 12-25, 20-25, 10-15). (ANSA)


Reply With Quote
  #6  
Old 09-07-2007, 08:18 PM
magikoMILAN1982 magikoMILAN1982 is offline
Senior Member
 

Join Date: Aug 2006
Location: al Nord!!
Posts: 7,830
magikoMILAN1982 is on a distinguished road
Default

Nella 2/a giornata degli Europei di pallavolo maschile a Mosca, vittorie per Finlandia, Belgio, Slovacchia e Grecia. Nel girone D dell'Italia, la Finlandia ha battuto 3-1 la Croazia. Nel girone A, la Grecia ha sconfitto 3-2 l'Olanda. Nel gruppo B, vittoria 3-1 del Belgio sulla Polonia, mentre nel gruppo C la Slovacchia ha superato 3-1 la Slovenia. Domani gli azzurri saranno impegnati alle ore 18 contro la Croazia. (ANSA)


Reply With Quote
  #7  
Old 09-08-2007, 12:18 AM
travis bickle travis bickle is offline
Senior Member
 

Join Date: Jan 2007
Location: Roma
Posts: 2,761
travis bickle is on a distinguished road
Send a message via MSN to travis bickle Send a message via Yahoo to travis bickle
Default

Nella seconda giornata dei campionati europei di pallavolo maschile la Russia batte nettamente la Turchia, mentre la Grecia supera 3-2 la nazionale olandese. Ecco tutti i risultati odierni:

Girone A
Grecia-Olanda 3-2 (25-20, 22-25, 19-25, 25-19, 15-13)

Girone B
Polonia-Belgio 1-3 (22-25, 25-23, 14-25, 24-26)
Russia-Turchia 3-0 (25-20, 25-17, 25-18)

Girone C
Slovacchia-Slovenia 3-1 (21-25, 25-21, 34-32, 27-25)

Girone D Croazia-Finlandia 1-3 (22-25, 26-28, 28-26, 14-25). (Agr)


Reply With Quote
  #8  
Old 09-08-2007, 01:09 PM
travis bickle travis bickle is offline
Senior Member
 

Join Date: Jan 2007
Location: Roma
Posts: 2,761
travis bickle is on a distinguished road
Send a message via MSN to travis bickle Send a message via Yahoo to travis bickle
Default

Non certo un grande inizio quello degli Azzurri che, da campioni uscenti, hanno faticato più del previsto contro la Finlandia. Ora, archiviata la pratica scandinava, Cisolla e compagni devono assolutamente tornare a giocare quella pallavolo che li ha resi famosi.Va detto che gli azzurri non sono stati fortunati nel sorteggio, sono, infatti, almeno tre le squadre di valore in grado di complicare la vita dei nostri: la Bulgaria che verrà affrontata nell'ultima giornata della prima fase, la Polonia vice campione del mondo e la Russia paese organizzatore con cui si scontreranno nella seconda parte del torneo.Insomma i giocatori italiani sapevano che non sarebbe stato facile. "Lo avevo detto che sarebbe stato un Europeo equilibrato e quindi molto difficile", dice Alberto Cisolla. "Basta guardare la nostra gara e quella della Bulgaria per capire che avevo ragione". Per fortuna, commenta Luca Tencati, "l'Italia mette sempre in campo cuore e grinta".Ora, però, bisogna affrontare la Croazia, squadra tecnicamente non irresistibile, ma molto forte fisicamente. Tra gli avversari da seguire con particolare attenzione c'è Igor Omrcen, vecchia conoscenza degli azzurri. Orcen, infatti, ha giocato parecchi anni in Italia, prima con la maglia del Parma, poi con quella di Cuneo.
Eurosport


Reply With Quote
  #9  
Old 09-08-2007, 06:49 PM
travis bickle travis bickle is offline
Senior Member
 

Join Date: Jan 2007
Location: Roma
Posts: 2,761
travis bickle is on a distinguished road
Send a message via MSN to travis bickle Send a message via Yahoo to travis bickle
Default

Eurosport
Agli Europei in svolgimento in Russia, primo successo della Polonia che ha superato 3-1 (20-25, 25-18, 25-20, 25-11) la Turchia.


Reply With Quote
  #10  
Old 09-09-2007, 04:09 AM
magikoMILAN1982 magikoMILAN1982 is offline
Senior Member
 

Join Date: Aug 2006
Location: al Nord!!
Posts: 7,830
magikoMILAN1982 is on a distinguished road
Default

L'Italia va, vince anche la seconda partita faticando il giusto con la tenace Croazia, e prosegue imbattuta la corsa nell'Europeo di Mosca. Per i croati è la terza sconfitta e l'addio alla manifestazione.
BATTUTA CROATA - Facevano paura, gli avversari odierni, soprattutto in battuta. Timori che si sono concretizzati subito, con 2 ace in avvio di primo set che hanno portato la Croazia al time out tecnico sull'8-4. L'Italia non ha dato l'idea di impressionarsi. Anzi, ha mantenuto un'aria serena, apparentemente consapevole che tanto prima o poi la situazione si sarebbe ribaltata. Un muro di Tencati ha sancito il quasi completamento della rimonta (11-12) ma la Croazia non ha mollato fino al 22-20 (ace Omrcen). Muro di Tencati, il terzo, e ancora parità a 22. La Croazia ha giocato il set ball sul 24-23, annullato da un primo tempo di Mastrangelo. Lo stesso Mastro ha preso il muro del 25-25. Quindi su attacco di Kovacevic il muro azzurro ha sporcato, Farina ha difeso, e Fei ha messo giù il 26-24.
RICORDATE COSKOVIC? - Diverso il secondo set, in cui l'Italia è andata via bene, ancora grazie al muro (altri due di Tencati in avvio): 8-5 al time out tecnico. E poi ancora 11-8. A rinvigorire la Croazia sono stati Omrcen con la battuta e Coskovic (nel 2000-01 a Palermo, dove non aveva esattamente lasciato il segno) in attacco. Da lì si è andati avanti punto a punto. Andazzo pericoloso. E infatti sono bastate una difesa del libero Nojic e una ricezione sballata di Cisolla per innescare un paio di contrattacchi micidiali di Omrcen (23-20 Croazia). L'Italia avrebbe anche avuto il contrattacco per fare 24-24, ma il muro della Croazia ha frenato Cisolla e poi Coskovic ha fatto 25-23 (non impeccabile Perazzolo in difesa).
RIECCO CERNIC - Nel terzo l'Italia è stata a ruota dei suoi avversari, con tutti i rischi del caso. Dal 10 pari, sul servizio di Coskovic ha anche subito un filotto per il 10-13. Uno splendido Tencati (combinazione muro-primo tempo) ha portato gli azzurri sul 15-13. Nel frattempo in campo era andato Cernic, che ha tenuto la ricezione, pur mostrandosi ancora indietro di condizione. E Vermiglio, per il resto molto lucido e preciso, ha sbagliato a chiamarlo troppo spesso. Di Fei il 25-23. Si va al quarto, è la copia di tutti i set che l'hanno preceduto. Con l'Italia spesso avanti, ma mai pià di due punti. Finisce in un attimo: tre muri di Mastrangelo e Cisolla. Avanti azzurri .

gasport


Reply With Quote
Reply







Thread Tools Search this Thread
Search this Thread:

Advanced Search
Display Modes

Posting Rules
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

vB code is On
Smilies are On
[IMG] code is On
HTML code is Off
Forum Jump


>

All times are GMT +2. The time now is 06:22 AM.


Powered by: vBulletin Version 3.0.7
Copyright ©2000 - 2021, Jelsoft Enterprises Ltd.
Search Engine Friendly URLs by vBSEO 3.1.0 ©2007, Crawlability, Inc.