Go Back   Forum > Tecno-Cool > P2P

LOGIN / ENTRA

Register FAQ Live Now! Rules Live TV Arcade Search Today's Posts Mark Forums Read






Reply
 
Thread Tools Search this Thread Display Modes Translate
  #41  
Old 04-16-2007, 01:19 PM
sefirothmorpheus sefirothmorpheus is offline
Moderatore brazingles :)
 

Join Date: Mar 2006
Location: Cidade Maravilhosa
Posts: 7,477
sefirothmorpheus is on a distinguished road
Default

Ecco come scoprono chi scarica illegalmente


In tutta Europa migliaia di persone sono minacciate di essere trascinate in tribunale per aver illegalmente condiviso giochi come Dream Pinball 3D sulle reti P2P. TorrentFreak ha ottenuto dei documenti che mostrano abbastanza chiaramente quali sono le tecniche delle compagnie anti-p2p per identificare gli scambisti su Internet e raccogliere le prove da usare in tribunale.

Ormai sono anni che si avvicendano notizie di scambisti perseguiti. Una delle ultime parlava di 500 utenti britannici denunciati per aver uplodato sulle reti di file sharing alcuni giochi dell'editore tedesco Zuxxez.

Da allora, sono moltissimi coloro che hanno dovuto contattare lo studio legale che aveva inviato le minacciose lettere, chiedendo quali fossero le prove che avessero veramente fatto quello di cui erano accusati. TorrentFreak ha ottenuto delle copie delle ultime lettere inviate e tra le prove indicate c'è una descrizione di come il sistema antipirateria usato da Logistep AG (azienda assoldata per stanare gli scambisti in Rete) si pensa possa funzionare.

Il sistema usato da Logistep si chiama File Sharing Monitor. E' una versione modificata dell'applicazione p2p Shareaza configurata per cercare file illegali e raccogliere informazioni di chi condivide questi file.

“File Sharing Monitor” prende di mira solo gli utenti delle reti Gnutella ed eDonkey, per cui non si sa come vadano le cose nel caso di utenti BitTorrent. Eccone il funzionamento:

* Il client si connette alla rete P2P, cerca fonti del file illegale e raccoglie gli indirizzi IP che sono stati ottenuti dalla ricerca
* Il client chiede di scaricare (un pezzo del file) dall'utente che lo possiede trovato con la ricerca
* Non appena l'utente comincia ad uplodare dati ovvero avvia il download del File Sharing Monitor vengono inseriti in un database i seguenti dati: nome del file, dimensione, indirizzo IP, protocollo P2P, applicazione P2P, data ed ora e nickname utilizzato
* A questo punto l'applicazione esegue una ricerca WHOIS per trovare le informazioni relative all'ISP dello scambista e se necessario cerca di contattare l'ISP


Nelle lettere si legge anche come “File Sharing Monitor” sia infallibile e possa fornire prove dettagliate ed affidabili in tribunale per fare in modo che lo scambista venga punito.

Resta da chiedersi se un indirizzo IP sia una prova sufficiente per condannare una persona per reato di download illegale. Alcuni recenti casi suggeriscono che a RIAA ed MPAA serva qualcosa in più.

Via: TorrentFreak
__________________
CoolStreaming: a cool way to smash (the) sky!
Per i nuovi arrivati: leggete il REGOLAMENTO e la sezione NUOVI ARRIVATI
Problemi con i vari softwares? Consultate la sezione GUIDE
Ricordate che in questo mondo non è gradito lo ZAPPING e se i MOD/ADM agiscono, un MOTIVO ci sarà!

Iscrivetevi: Formula COOL-ONE 2008 e CoolMoto 2008!
!omrehcs otseuq orteid otaloppartni onoS !otuiA

I can only show you the door. You're the one that has to walk through it...
Sefiroth-Morpheus


Reply With Quote
  #42  
Old 04-16-2007, 01:42 PM
riux riux is offline
Senior Member
 
riux's Avatar
 

Join Date: Dec 2005
Posts: 107
riux is on a distinguished road
Default

Kad?


Quote:
Originally Posted by sefirothmorpheus
Il sistema usato da Logistep si chiama File Sharing Monitor. E' una versione modificata dell'applicazione p2p Shareaza configurata per cercare file illegali e raccogliere informazioni di chi condivide questi file.

“File Sharing Monitor” prende di mira solo gli utenti delle reti Gnutella ed eDonkey, per cui non si sa come vadano le cose nel caso di utenti BitTorrent


allora su KAD si sta "a sicuro" (beh, nei limiti ... )?


Reply With Quote
  #43  
Old 04-16-2007, 04:04 PM
sefirothmorpheus sefirothmorpheus is offline
Moderatore brazingles :)
 

Join Date: Mar 2006
Location: Cidade Maravilhosa
Posts: 7,477
sefirothmorpheus is on a distinguished road
Default

Quote:
Originally Posted by riux
allora su KAD si sta "a sicuro" (beh, nei limiti ... )?


se vuoi stare sicuro, usa peerguardian e aggiorna le blocklist!
__________________
CoolStreaming: a cool way to smash (the) sky!
Per i nuovi arrivati: leggete il REGOLAMENTO e la sezione NUOVI ARRIVATI
Problemi con i vari softwares? Consultate la sezione GUIDE
Ricordate che in questo mondo non è gradito lo ZAPPING e se i MOD/ADM agiscono, un MOTIVO ci sarà!

Iscrivetevi: Formula COOL-ONE 2008 e CoolMoto 2008!
!omrehcs otseuq orteid otaloppartni onoS !otuiA

I can only show you the door. You're the one that has to walk through it...
Sefiroth-Morpheus


Reply With Quote
  #44  
Old 04-19-2007, 08:27 PM
landtools landtools is offline
Senior Member
 

Join Date: Sep 2006
Location: Reggio Emilia
Posts: 689
landtools is on a distinguished road
Send a message via MSN to landtools
Default

bhe se mettiamo il caso che credo tranne quelli di fastweb usino un ip dinamico e quindi ogni volta che ci si sconnette dalla rete e ci si riconnette si ha un nuovo ip, loro come fanno a risalire all'ip ???Al massimo le cose dovranno essere fatte in breve tempo in modo da fare un whois in un periodo che si rimane sempre connessi...


Reply With Quote
  #45  
Old 04-19-2007, 09:10 PM
luki1 luki1 is offline
Senior Member
 

Join Date: Aug 2005
Posts: 179
luki1 is on a distinguished road
Default

Quote:
Originally Posted by landtools
bhe se mettiamo il caso che credo tranne quelli di fastweb usino un ip dinamico e quindi ogni volta che ci si sconnette dalla rete e ci si riconnette si ha un nuovo ip, loro come fanno a risalire all'ip ???Al massimo le cose dovranno essere fatte in breve tempo in modo da fare un whois in un periodo che si rimane sempre connessi...


Anche ammesso di avere l'ip dinamico, possono sapere che un determinato giorno, mentre stavi uploadando o scaricando un file, eri colegato alla rete con un detemrinato ip, e da lì risalire a te.


Reply With Quote
  #46  
Old 05-09-2007, 12:11 PM
riux riux is offline
Senior Member
 
riux's Avatar
 

Join Date: Dec 2005
Posts: 107
riux is on a distinguished road
Default

sono partite le raccomandate ...
http://punto-informatico.it/p.aspx?id=1979488

Quote:
Partite le raccomandate ai 4mila del P2P
Gli utenti coinvolti nel caso Peppermint, che ha portato alla più vasta operazione anti-P2P italiana, ricevono le richieste dei discografici: cancellare i file e pagare per evitare una denuncia formale

Roma - I 3636 utenti Internet italiani che secondo alcuni discografici avrebbero posto in condivisione illegalmente sulle piattaforme di sharing una certa quantità di materiale musicale, stanno ricevendo in questi giorni le raccomandate con cui i detentori del diritto d'autore chiedono la cancellazione dei file e il pagamento di alcune centinaia di euro a titolo di compensazione.

La segnalazione arriva da diversi forum: gli utenti spiegano di aver ricevuto la lettera dallo studio legale Mahlknecht & Rottensteiner, che opera per conto dei discografici tedeschi di Peppermint e che ha ottenuto da Telecom Italia e altri ISP i nominativi degli utenti corrispondenti agli IP rilevati sulle reti di file sharing dalla società svizzera specializzata Logistep. Sebbene Telecom si fosse opposta alla richiesta di consegna dei nominativi, il Tribunale di Roma ha deciso altrimenti, accettando le tesi dei discografici.

La raccomandata propone all'utente di collaborare con l'industria provvedendo alla rimozione dei file contestati e pagando una somma. Così facendo, spiega l'ufficio legale, si potrà evitare una denuncia formale per condivisione senza autorizzazione di musica protetta da diritto d'autore sulle reti di scambio. Un atto, come noto, considerato di natura penale secondo l'attuale legislazione italiana.

L'arrivo delle raccomandate era atteso da tempo, come sanno i lettori di Punto Informatico. Proprio su queste pagine, infatti, lo studio legale che si era occupato del caso aveva dichiarato lo scorso marzo la propria intenzione di procedere a diffide e richieste di risarcimento a carico degli utenti che siano risultati associati ai numeri IP individuati da Logistep. Risarcimenti nell'ordine delle centinaia di euro - aveva specificato a PI l'avvocato Otto Mahlknecht, che segue il caso - cifre che "non sono equiparabili a quelle che vengono richieste, ad esempio, negli Stati Uniti".

L'arrivo delle raccomandate sottintende come il Garante della privacy nonostante il sollecito di Fiorello Cortiana abbia evitato di pronunciarsi in merito. Secondo Cortiana, membro del Comitato consultivo sulla Governance di Internet del Ministero dell'Innovazione, le azioni dei discografici in questo caso, "basate su un danno presunto e non documentato da prove", si configurano come una forma di spamming giuridico a sostegno, tra l'altro, di "una ambigua postulanza". In particolare Cortiana rilevava, subito dopo la pubblicazione su Punto Informatico della notizia dell'iniziativa Logistep-Peppermint, come secondo il Testo Unico sulla Privacy "l'IP (associato da Logistep ai file condivisi sul P2P, ndr.) è un dato personale, quindi non tutti i trattamenti possono essere fatti senza il consenso dell'interessato. In questo senso occorre capire come si configura e giustifica l'obbligo impartito al gestore telefonico di fornire le utenze associate agli IP ad un soggetto privato".

Sulla questione il Garante non si è pronunciato e i legali che curano il caso per conto dei discografici hanno quindi proseguito nella loro azione, proprio come preventivato. Ma in rete non raccolgono in queste ore molti applausi. Qualcuno su ScambioEtico.org parla di ricatti, mentre altri, su it.diritto.internet, si chiedono se l'azione di Peppermint abbia un presupposto legale valido. In assenza di una pronuncia del Garante o di qualsiasi altro intervento a livello istituzionale, gli utenti di questo particolarissimo caso, che siano condivisori di materiale illegale oppure no, sono lasciati da soli a decidere come procedere, se pagare, se accettare il rischio di un procedimento giudiziario o se stracciare la lettera che hanno ricevuto.


Reply With Quote
  #47  
Old 05-09-2007, 12:23 PM
staff staff is offline
Administrator
 
staff's Avatar
 

Join Date: Mar 2005
Posts: 6,640
staff is on a distinguished road
Default

Pretestuosa , viola la privacy, scaricare un mp3 per fatti propri non e' reato..ecc ecc....

Se si mettono tutti e 4000 contro questo studio li rovinano .
__________________
CoolStreaming on Iphone / Ipad / Android / Android Tablet
Install Now Click Here


Reply With Quote
  #48  
Old 05-17-2007, 02:44 PM
nacus nacus is offline
Senior Member
 
nacus's Avatar
 

Join Date: Jun 2006
Location: Italia
Posts: 3,620
nacus is on a distinguished road
Send a message via MSN to nacus Send a message via Yahoo to nacus
Default

con un solo click potete mandare un’e-mail di protesta alle seguenti 7 destinazioni: Mi Manda Rai Tre, Garante della Privacy, Striscia la Notizia, Adiconsum, La Repubblica, Kataweb, Tg5, e non solo...basta andare su http://www.santapepper.com/ blog che si sta occupando di questa vicenda...


Reply With Quote
  #49  
Old 06-15-2007, 09:39 PM
chinotto chinotto is offline
Member
 
chinotto's Avatar
 

Join Date: Aug 2005
Posts: 31
chinotto is on a distinguished road
Default

Quote:
Originally Posted by sefirothmorpheus
se vuoi stare sicuro, usa peerguardian e aggiorna le blocklist!

Ho paura che non sia sufficiente l'uso di Peer Guardian per scongiurare il pericolo. Spero però che tu abbia ragione.


Reply With Quote
  #50  
Old 06-21-2007, 11:36 PM
hitchcockiano hitchcockiano is offline
Member
 
hitchcockiano's Avatar
 

Join Date: Oct 2005
Location: Arezzo
Posts: 90
hitchcockiano is on a distinguished road
Send a message via MSN to hitchcockiano
Default

Per quanto ne so io Peer Guardian non funziona contro questi st***zi...io sto iniziando ad usare ants che è un p2p sicuro...bisognerebbe diffonderlo e svilupparlo...


Reply With Quote
Reply







Thread Tools Search this Thread
Search this Thread:

Advanced Search
Display Modes

Posting Rules
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

vB code is On
Smilies are On
[IMG] code is On
HTML code is Off
Forum Jump


>

All times are GMT +2. The time now is 05:15 PM.


Powered by: vBulletin Version 3.0.7
Copyright ©2000 - 2021, Jelsoft Enterprises Ltd.
Search Engine Friendly URLs by vBSEO 3.1.0 ©2007, Crawlability, Inc.