Go Back   Forum > Tecno-Cool > P2P

LOGIN / ENTRA

Register FAQ Live Now! Rules Live TV Arcade Search Today's Posts Mark Forums Read






Reply
 
Thread Tools Search this Thread Display Modes Translate
  #1  
Old 09-17-2007, 11:23 AM
staff staff is offline
Administrator
 
staff's Avatar
 

Join Date: Mar 2005
Posts: 6,608
staff is on a distinguished road
Exclamation

Le Major prese nelle mani nel sacco...


Le major prese con le mani nel sacco del P2P

17/09/2007 09.40 | Articolo di Arturo D'Apuzzo

Pubblicate online migliaia di mail ad uso interno in cui vengono alla luce le tecniche utilizzate da mediadefender, società al servizio delle major, per inquinare il p2p e tracciare gli utenti

Un vaso di Pandora

Generalmente per peer-to-peer (o P2P) si intende una rete di computer o qualsiasi rete che non possiede client o server fissi, ma un numero di nodi equivalenti (peer) che fungono sia da client che da server verso altri nodi della rete. Questo modello di rete è l'antitesi dell'architettura client-server. Mediante questa configurazione qualsiasi nodo è in grado di avviare o completare una transazione. I nodi equivalenti possono differire nella configurazione locale, nella velocità di elaborazione, nella ampiezza di banda e nella quantità di dati memorizzati. L'esempio classico di P2P è la rete per la condivisione di file (File sharing).";6621 mail ad uso interno inviate in poco più di 9 mesi dai capoccioni di Media Defender società che si occupa di contrastare il file sharing illegale al servizio delle major e di MPAA e RIAA, nelle quali si illustrano tecniche (poco legali) e strategie per contrastare il p2p, tracciare gli IP degli utenti e commenti sprezzanti, sono apparse raggruppate in un unico file di 700 mb nella giornata di ieri sulla rete bit torrent di Pirate bay. Il leak mette in luce come l'azione svolta a contrasto della pratica illegale del P2P venga condotta con tecniche altrettanto illegali, in violazione di qualsiasi norma riguardante la privacy degli utenti internet.

Si legge ad esempio del sito "miivi.com", sito torrent dietro il quale si nascondevano quelli di media defender al fine di tracciare gli indirizzi ip degli utenti che vi accedevano: "Sembra che il trasferimento di dominio ci abbia fregato" "Questo è davvero fottuto, mettiamo miivi off-line". Ancora si leggono direttive sul numero dei file traccianti da spacciare come musica o film sulle principali reti P2P o ancora i nomi dei server fasulli costruiti ad hoc per ingannare gli utenti. Inoltre sono presenti numeri di cellulare e indirizzi mail dei dirigenti della compagnia, un piccolo scherzetto che sicuramente li renderà felici...

Un insieme di dati che rischia di scatenare una tempesta nel già agitato mare del download via internet con ricadute legali che potrebbero far veramente male alla compagnia che da anni fa il lavoro s***** per le major.

Media Defender nei prossimi giorni sarà chiamata sicuramente a rispondere di queste mail, se poi sarà accertato che queste tecniche sono state approvate tacitamente dalle major (e come avrebbero potuto non sapere?) lo scandalo potrebbe estendersi e a quel punto i risarcimenti comincerebbero a fioccare.

Dopo aver subito passivamente per mesi l'attacco delle grandi compagnie, il mondo del P2P sembra abbia cominciato finalmente a rispondere e questa volta il gigante che dorme sembra essersi definitivamente svegliato.

Versione html
jrwr.hopto.org

Fonte Punto Informatico
__________________
CoolStreaming on Iphone / Ipad / Android / Android Tablet
Install Now Click Here


Reply With Quote
  #2  
Old 09-17-2007, 11:48 AM
alma alma is offline
Moderator
 
alma's Avatar
 

Join Date: Nov 2005
Posts: 5,959
alma is on a distinguished road
Default

Cool indeed!...mi verrebbe da dire,ma forse è meglio:
E bravi!...ma avevate dei dubbi?
Grazie per averlo postato.
__________________
FreeIPTVforFreePeople
P2PTV?...incomincia da qua.
Perché non continuar così...e poi magari registrare?
Se hai domande...te lo cerco io
La (R)esistenza continua


Reply With Quote
  #3  
Old 09-17-2007, 11:55 AM
corso corso is offline
Senior Member
 
corso's Avatar
 

Join Date: Jan 2007
Location: RIO DE JANEIRO
Posts: 2,546
corso is on a distinguished road
Default

buono si'. ho un po' paura che queste battaglie daranno la scusa ai governi per emanare leggi regolatorie sul p2p. e cio' non e' foriero di buone notizie. quando mai uno stato ha preso a cuore gli interessi di chi rappresenta???


Reply With Quote
Reply







Thread Tools Search this Thread
Search this Thread:

Advanced Search
Display Modes

Posting Rules
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

vB code is On
Smilies are On
[IMG] code is On
HTML code is Off
Forum Jump


>

All times are GMT +2. The time now is 02:55 AM.


Powered by: vBulletin Version 3.0.7
Copyright ©2000 - 2021, Jelsoft Enterprises Ltd.
Search Engine Friendly URLs by vBSEO 3.1.0 ©2007, Crawlability, Inc.