Go Back   Forum > OT-Forum > Società e Politica

LOGIN / ENTRA

Register FAQ Live Now! Rules Live TV Arcade Search Today's Posts Mark Forums Read






 
 
Thread Tools Search this Thread Display Modes Translate
Prev Previous Post   Next Post Next
  #1  
Old 05-23-2008, 01:43 PM
breunzo breunzo is offline
Senior Member
 

Join Date: Oct 2005
Location: Serapo beach
Posts: 1,152
breunzo is on a distinguished road
Default

McCain, SCEMO & PIU' SCEMO




Come scrivevo l’altro giorno, l’establishment economico-militare che gestisce il governo degli Stati Uniti ha bisogno di un presidente che sia il più possibile manipolabile. La malleabilità di un presidente è strettamente legata al suo quoziente intellettivo. Un presidente completamente deficiente è l’ideale per gestire il corso degli eventi da dietro le quinte, senza dover mettere in conto intralci o ammutinamenti. George Bush II, da questo punto di vista, è stato un presidente quasi perfetto. Ma con John McCain si può fare di meglio.

Contro McCain, Barack Obama non ha molte chance. Obama, purtroppo per lui, non è deficiente, solo servile e dei servi non sai mai fino a che punto puoi fidarti. Nonostante i suoi ripetuti salamelecchi allo Stato giudaico, quando crede che nessuno lo guardi Obama si lascia andare ad affermazioni quasi sensate che destano preoccupazione e sfiducia nei controllori. Ad esempio, in un’intervista sulla rivista The Atlantic, citata alcuni giorni fa da Maurizio Blondet, Obama così rispondeva al giornalista Jeff Goldberg, che gli chiedeva se Israele fosse una palla al piede per la reputazione americana nel mondo:

«No, no, no. Ma ciò che penso è che questa ferita sempre aperta, questa piaga costante, infetta tutta la nostra politica estera. La mancata soluzione di questo problema dà il pretesto a militanti islamisti anti-americani di commettere atti inescusabili, sicchè abbiamo un interesse di sicurezza nazionale per risolvere questo... E anche Israele, credo, ha un interesse di sicurezza a risolvere questo, perchè ritengo che lo status quo sia insostenibile. Sono assolutamente convinto di questo, e certe tensioni che possono nascere tra me e alcuni degli elementi più falchi nella comunità ebraica degli USA può venire dal fatto che io non aderirò ciecamente alla più estrema delle posizioni solo perchè mi copre le spalle politicamente».

Dichiarazioni del genere, che fanno balenare tra una genuflessione e l’altra sconcertanti scintille di pensiero, fanno di Obama un personaggio assolutamente inadeguato a ricoprire il ruolo di docile scendiletto del sionismo. Dunque penso non ci siano dubbi su chi sarà il “vincitore” delle prossime, democraticissime elezioni presidenziali americane. Guardatevi il video qui sopra e ditemi se non siete disposti a scommettere su McCain ogni centesimo che possedete.

http://blogghete.blog.dada.net/post...SCEMO#commentil

Last edited by breunzo : 05-23-2008 at 01:51 PM.


Reply With Quote
 







Thread Tools Search this Thread
Search this Thread:

Advanced Search
Display Modes

Posting Rules
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

vB code is On
Smilies are On
[IMG] code is On
HTML code is Off
Forum Jump


All times are GMT +2. The time now is 09:47 PM.


Powered by: vBulletin Version 3.0.7
Copyright ©2000 - 2022, Jelsoft Enterprises Ltd.
Search Engine Friendly URLs by vBSEO 3.1.0 ©2007, Crawlability, Inc.