Go Back   Forum > OT-Forum > Società e Politica

LOGIN / ENTRA

Register FAQ Live Now! Rules Live TV Arcade Search Today's Posts Mark Forums Read






Reply
 
Thread Tools Search this Thread Display Modes Translate
  #1  
Old 08-03-2007, 11:28 PM
romans romans is offline
Senior Member
 
romans's Avatar
 

Join Date: Jan 2006
Location: Roma
Posts: 2,461
romans is on a distinguished road
Default

Il caro-mattone non perdona per comprare casa 20 anni di stipendio


I prezzi corrono più delle retribuzioni e si allunga la durata dei mutui
Tutti devono lavorare molto più dei loro padri per un appartamento di proprietà


Il caro-mattone non perdona
per comprare casa 20 anni di stipendio




ROMA - Beati i padri. Con tre anni di stipendio, quelli che guadagnavano bene, si potevano permettere di comprare casa. Chi aveva un reddito medio doveva mettere in fila cinque anni di buste paga per raggiungere lo stesso traguardo. E gli anni salivano a nove per chi guadagnava ancora meno. Era il 1965.

Sono trascorsi quarant'anni e i figli di quei padri, per mettere su casa, devono lavorare molto più a lungo e non è detto che riescano nell'impresa. I prezzi delle case si sono messi a correre e gli stipendi non gli sono stati dietro. La forbice, che già a metà degli anni Ottanta era alta, oggi è elevatissima. Chi ha un reddito medio basso (18.300 euro netti) oggi deve mettere in conto 21,4 anni di stipendi (contro i 9 del '65), ma anche gli altri non se la passano bene. Con 34mila e 600 euro ci vogliono quasi dieci anni di buste paga (ce ne volevano 5,1). E anche i "benestanti" oggi devono lavorare sei anni di più dei loro padri per mettere su casa (9 contro 3 anni del '65). Non è un caso se i mutui, che un tempo in media duravano vent'anni, oggi arrivano anche a quaranta, così da permettere finanziamenti più consistenti.


Per quantificare lo sforzo necessario per diventare proprietari dell'abitazione sono stati utilizzati una serie di indicatori contenuti in una ricerca del Cresme. Le simulazioni si basano su tre livelli di reddito e prendono in considerazione le case di una grande area urbana (più di 250mila abitanti). Due le unità immobiliari tipo: una situata in zona semicentrale di 110 metri quadrati e l'altra di 90 in zona periferica. "Dalle simulazioni - spiega Roberto Mostacci di Cresme Consulting - viene fuori che l'incremento dei prezzi delle abitazioni è ben più consistente dell'aumento delle retribuzioni. Fortunatamente i bassi costi dei mutui rispetto al passato hanno permesso di ridurre il divario fra i prezzi e le retribuzioni". (a tasso fisso aggiungo io, mi raccomando)

Se poi si vive nelle grandi città acquistare casa diventa ancora più impegnativo perché i valori sono più alti. Lo dimostra un confronto realizzato da Scenari Immobiliari, che ha analizzato quello che si può acquistare con la stessa cifra a Milano e Roma, a Cagliari e in una città intermedia come Piacenza. "Se con 150 mila euro a Milano si acquista un monolocale sui Navigli non proprio il "supercentro", ma una zona molto alla moda - afferma Mario Breglia, presidente di Scenari Immobiliari - spostandosi nel popoloso quartiere di Centocelle a Roma già si arriva a un bilocale. A Piacenza con la stessa cifra si acquista sempre un bilocale, ma in pieno centro storico, mentre a Cagliari si compra un trilocale nella periferia nord". Con 250 mila euro a Milano in zona Farini (semicentrale) si acquista un trilocale, mentre a Roma si arriva in una zona più esterna, come la Borghesiana e si compra una porzione di villa quadrifamiliare. A Piacenza, zona Le Mose (periferia di qualità), si acquista un villino a schiera di circa 100 metri quadrati, mentre a Cagliari, nel caratteristico quartiere Pirri si può comprare un attico con terrazza. Solo investendo 600 mila euro, a Milano si acquista nel centrale quartiere Brera, ma solo un bilocale, mentre a Roma si può sperare in un trilocale nel residenziale quartiere Prati. Ma bisogna vivere a Piacenza per acquistare un appartamento di cinque vani in piazza Cavalli, pieno centro.

fonte


Reply With Quote
  #2  
Old 08-03-2007, 11:49 PM
yatta yatta is offline
attualmente out
 
yatta's Avatar
 

Join Date: Nov 2005
Location: I live in peace
Posts: 3,618
yatta is on a distinguished road
Default

Beh la situazione è molto più complessa di quanto dice l'articolo ... questo è il mio campo ... Aggiungo un appunto a quanto detto dal Dr. Breglia, con 150 000 euro oggi non si compra un bel niente ... soprattutto a Roma ... i bilocali menzionati dallo stesso sono cosa rara da trovarne ... se si trovano sono porzioni di villa familiare ma completamente da tirare su ... spesso sono dei veri scheletri per non utilizzare altri termini tecnici, bensì comprensibili ai più. E poi bisogna constatare cosa si intende per bilocali ... oggi per bilocali si intendono i classici 45 mq commerciali (comprese le mura) ... il classico soggiornino a vista con angolo cottura camera e bagno ... spesso senza spazi esterni ... quindi all'atto pratico un monolocale.

Si parla di mutui ... mutui 40ennali, mutui al 100% ... attenzione spesso dietro queste diciture si nascondono molte situazioni strane ... discorso lunghissimo ... impossibile racchiuderlo in poche righe.

Non si parla degli affitti ... questa è la vera tragedia del mercato immobiliare ... oggi è questo il vero scenario tragico che ha portato anche lui (sottolineo l'anche perchè i fattori sono tantissimi) alla sopravvalutazione degli immobili.

Ritornando ai mutui ... non crediate che sia semplice prendere un mutuo ... servono garanzie ...

Ripeto il discorso è molto complesso e racchiuderlo in poche righe è davvero difficilissimo ... posso solo dire che la realtà odierna è molto grave ... anche le agenzie immobiliari ... hanno i loro problemi per acquisire immobili ... basta dirvi che un singolo appartamento è trattato da più persone contemporaneamente ... quindi attenzione durante l'acquisto ... ma anche questo è un discorso lunghissimo ... vabbè mi fermo qui.

Ciao


Reply With Quote
  #3  
Old 08-04-2007, 12:07 AM
romans romans is offline
Senior Member
 
romans's Avatar
 

Join Date: Jan 2006
Location: Roma
Posts: 2,461
romans is on a distinguished road
Default

Quote:
Originally Posted by yatta
Beh la situazione è molto più complessa di quanto dice l'articolo ... questo è il mio campo ... Aggiungo un appunto a quanto detto dal Dr. Breglia, con 150 000 euro oggi non si compra un bel niente ... soprattutto a Roma ... i bilocali menzionati dallo stesso sono cosa rara da trovarne ... se si trovano sono porzioni di villa familiare ma completamente da tirare su ... spesso sono dei veri scheletri per non utilizzare altri termini tecnici, bensì comprensibili ai più. E poi bisogna constatare cosa si intende per bilocali ... oggi per bilocali si intendono i classici 45 mq commerciali (comprese le mura) ... il classico soggiornino a vista con angolo cottura camera e bagno ... spesso senza spazi esterni ... quindi all'atto pratico un monolocale.

Si parla di mutui ... mutui 40ennali, mutui al 100% ... attenzione spesso dietro queste diciture si nascondono molte situazioni strane ... discorso lunghissimo ... impossibile racchiuderlo in poche righe.

Non si parla degli affitti ... questa è la vera tragedia del mercato immobiliare ... oggi è questo il vero scenario tragico che ha portato anche lui (sottolineo l'anche perchè i fattori sono tantissimi) alla sopravvalutazione degli immobili.

Ritornando ai mutui ... non crediate che sia semplice prendere un mutuo ... servono garanzie ...

Ripeto il discorso è molto complesso e racchiuderlo in poche righe è davvero difficilissimo ... posso solo dire che la realtà odierna è molto grave ... anche le agenzie immobiliari ... hanno i loro problemi per acquisire immobili ... basta dirvi che un singolo appartamento è trattato da più persone contemporaneamente ... quindi attenzione durante l'acquisto ... ma anche questo è un discorso lunghissimo ... vabbè mi fermo qui.

Ciao


Ti straquoto yatta, con 100 mila euro, compri un 45 metri quadri a torre angela penso tu conosci bene di dove sto parlando (e spesso da ristrutturare). Per i mutui è meglio sorvolare, soprattutto perchè un tempo gli stipendi erano di dipendenti a tempo indeterminato ora con un contratto a progetto, quale progetto ci fai?... per non essere scurrili.


Reply With Quote
  #4  
Old 08-04-2007, 12:13 AM
tiolucas73 tiolucas73 is offline
Moderatore
 

Join Date: Mar 2005
Posts: 2,900
tiolucas73 is on a distinguished road
Default

e pensare che c'è chi dice:

L'ITALIA E' UN PAESE DI PROPRIETARI

uahauhauhuha...che tristezza infinita....mutui 40ennali!
__________________
FOOTBALAND
Tutto per il VERO tifoso...e molto altro!!
11/11/2008 Milano DatchForum..150 minuti di emozioni...grazie Francesco!


Reply With Quote
  #5  
Old 08-04-2007, 12:17 AM
travis bickle travis bickle is offline
Senior Member
 

Join Date: Jan 2007
Location: Roma
Posts: 2,761
travis bickle is on a distinguished road
Send a message via MSN to travis bickle Send a message via Yahoo to travis bickle
Default

Quote:
Originally Posted by tiolucas73
e pensare che c'è chi dice:

L'ITALIA E' UN PAESE DI PROPRIETARI

uahauhauhuha...che tristezza infinita....mutui 40ennali!

Di proletari forse...


Reply With Quote
  #6  
Old 08-04-2007, 12:19 AM
yatta yatta is offline
attualmente out
 
yatta's Avatar
 

Join Date: Nov 2005
Location: I live in peace
Posts: 3,618
yatta is on a distinguished road
Default

Quote:
Originally Posted by tiolucas73
e pensare che c'è chi dice:

L'ITALIA E' UN PAESE DI PROPRIETARI

uahauhauhuha...che tristezza infinita....mutui 40ennali!



Tutto vero ciò che dici ... ma i veri proprietari sono coloro che hanno acquistato per uso investimento ... soprattutto per riaffittare ... oggi poi è il periodo migliore per farlo ... io stessa ho venduto molti appartamenti con rendita catastale bassissima ... 27000 euro di rendita catastale (con tutte i dovuti aumenti che ci sono stati ... praticamente i quasi 50milioni delle vecchie lire) ... monolocali di 25 mq (commerciali) ... ex celle ... (palazzo costruito come carcere politico ma mai utilizzato per questo scopo) ... riaffittati dai 900 ai 1200 euro ... e qui mi fermo che è meglio ... lascio a voi le conclusioni ...


Reply With Quote
  #7  
Old 08-04-2007, 01:32 AM
petrescu petrescu is offline
Moderatore
 

Join Date: Mar 2006
Location: Salentu:lu sule,lu mare,lu jentu
Posts: 3,526
petrescu is on a distinguished road
Default

solo al sud siamo tutti (o quasi) proprietari?
__________________
VISITA LA MIA PAGINA FACEBOOK


Reply With Quote
  #8  
Old 08-04-2007, 12:14 AM
yatta yatta is offline
attualmente out
 
yatta's Avatar
 

Join Date: Nov 2005
Location: I live in peace
Posts: 3,618
yatta is on a distinguished road
Default

Quote:
Originally Posted by romans
Ti straquoto yatta, con 100 mila euro, compri un 45 metri quadri a torre angela penso tu conosci bene di dove sto parlando (e spesso da ristrutturare). Per i mutui è meglio sorvolare, soprattutto perchè un tempo gli stipendi erano di dipendenti a tempo indeterminato ora con un contratto a progetto, quale progetto ci fai?... per non essere scurrili.



Conosco perfettamente ... vanto 12 anni di esperienza e ne ho viste di cotte e di crude ... il discorso è troppo complesso per poterlo racchiudere in poche righe ... scusa se mi ripeto ... l'unica cosa che posso aggiungere è attenzione alle truffe .. molto facile cascarci quando si è inesperti e quando si ha fretta di concludere per realizzare l'affare ... l'affare non esiste ... o meglio quando c'è ci sono i marpioni che ci si avventano come falchi ... i mutui è come dici tu ... e dietro questi si celano insidie ... fate attenzione mi raccomando ...

Edit : oggi a 100 mila euro non trovi davvero niente neanche a 20/30 km da Roma, non esiste più il discorso compro in periferia per pagare poco.


Reply With Quote
  #9  
Old 08-04-2007, 05:55 PM
Malcom1875 Malcom1875 is offline
Senior Member
 

Join Date: Apr 2007
Location: Torino
Posts: 1,482
Malcom1875 is on a distinguished road
Send a message via MSN to Malcom1875
Default

Quote:
Originally Posted by romans
Il caro-mattone non perdona
per comprare casa 20 anni di stipendio

Io penso che il signore che ha scritto quest'articolo abbia scopert l'aqua calda.
Che il potere di acquisto degli Italiani si sia disoolto è fin troppo chiaro da diversi anni ed in qualunque settore commerciale. la causa stà nell'eliminazione ad opera del Governo Craxi nel 1985 della scala mobile ovvvero di quel sistema che teneva ancorate pensioni e salari all'inflazione (per i dettagli guardare i miei post nel thread sullo SCEC).
A qesto poi negli ultimi 6-7 anni si aggiunte per quanto riguarda la casa altre questioni: dopo l'11 settebre l'economia mondiale a vissuto un periodo di recessione con forti speculazioni borsistiche cha spinto i piccoli risparmiatori (per altro sfiduciati da eventi come Parmalat e Bon Argentini) ad investire nel mattone. La maggiore richiesta di piccoli alloggi da affittare ha contribuito all'aumento dei prezzi negli ultimi 6-7 ani mentre quelli degli immobili commerciali sono colati a picco.
Per i giovani di oggi un altro problema è rappresntato dalla difficoltà di accendere un mutuo a causa della precarietà:molti infatti pur a vendo la casa dei genitori come garanzia non hanno un reddito sufficiente a pagare la rata.
Se però chi eredita la casa dei genitori è riuscito prima della loro dipartita a comprarsene una sua,oggi può affittare quella genitori defunti e riutilizzare il reddito così prodotto per aqustarne altre o arrotondare lo stipendio.
Secondo me oggi un giovane di 20 anni non deve più pensare come i suoi predecessori di 30-40anni fà la cui priorità erano casa e famiglia.
Oggi la parola d'ordine è lavoro stabile e ben remunerato. Per me un giovane che esce da scuola o Università deve subito cercare lavoro stabile ma una volta ottenuto non deve pensare di restare là fino alla pensione e a sposarsi ma bensì mettere i soldi da parte,cambiare lavoro passando ad un lavoro autonomo e ben più redditizio e solo in seguito metter su casa e famiglia.
I dati economici di oggi ci dimostrano che gli autonomi riescono sempre e comunque a star dietro l'inflazione mentre il dipendente si impoverisce sempre più.
Inoltre la deloclaizzazione all'estero di molte aziende ha creato un numero di disocuupati di età over 40-50 e quindi difficilemente ricollocabili che ci fà capire che è finito il tempo in cui potevi conservarti un lavoro fino al momento di andare in pensione,meglio quindi lavorare in prorio!
Se qualcuno è riuscito a comprarsi una seconda casa senza mutuo lo deve magari ad un levato reddito che gli permette di evere un oneroso conto in banca o al fatto di aver accumulato una immensa ricchezza affttando un bene ereditato,magari una casa la mare che ti fà giadagnare da 1000 euro in sù a settimana per almeno 20 settimane l'hanno! Nel giro di 10 anni ti esce un altra casa!
Io considero monoloclale una casa con una camera da letto,bilocoale con 2 ecc.
Ritengo però che una pre-valutazione di primo acchito vada fatta non in base ai locali ma alla superficie totale poi all'ubicazione e allo stato di conservazione e quindi alle altre caratteristiche dell'alloggio: a parità di superficie l'indipendenza alza il prezzo cosi come il numero di stanze da letto o di bagni e la superficie abitabile (cucina-soggiorno) e la presenza di balconi e/o box auto ( a parte il valore intrinseco del box).
Secondo me dato la parità di valore fra una rata di mutuo ed una di affitto mi pare ovvio che nel caso si cerchi una casa in cui vivere stabilmente e meglio aquistarla,almeno a parità di sacrifici hai qualcosa di tuo.

Last edited by petrescu : 08-04-2007 at 06:07 PM. Reason: ho accorciato il quote, tanto si capisce lo stesso ;)


Reply With Quote
  #10  
Old 08-04-2007, 06:38 PM
romans romans is offline
Senior Member
 
romans's Avatar
 

Join Date: Jan 2006
Location: Roma
Posts: 2,461
romans is on a distinguished road
Default

Certo Malcom,, non era uno scoop....

Quel che dici sul lavoro è vero, ma non è così semplice purtroppo, come mettere nero su bianco, o perlomeno non per tutti.
Purtroppo la corsa al profitto, agli azionisti prima di tutto, è come un treno in corsa su un binario morto...


Reply With Quote
Reply







Thread Tools Search this Thread
Search this Thread:

Advanced Search
Display Modes

Posting Rules
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

vB code is On
Smilies are On
[IMG] code is On
HTML code is Off
Forum Jump


>

All times are GMT +2. The time now is 04:43 AM.


Powered by: vBulletin Version 3.0.7
Copyright ©2000 - 2021, Jelsoft Enterprises Ltd.
Search Engine Friendly URLs by vBSEO 3.1.0 ©2007, Crawlability, Inc.