Go Back   Forum > OT-Forum > Società e Politica

LOGIN / ENTRA

Register FAQ Live Now! Rules Live TV Arcade Search Today's Posts Mark Forums Read






Reply
 
Thread Tools Search this Thread Display Modes Translate
  #1  
Old 08-19-2007, 07:18 PM
yatta yatta is offline
attualmente out
 
yatta's Avatar
 

Join Date: Nov 2005
Location: I live in peace
Posts: 3,618
yatta is on a distinguished road
Default

Stampa inglese: Rooney e Beckham nel mirino di al Qaeda


LONDRA - Wayne Rooney e David Beckham sarebbero nel mirino dei terroristi di al Qaeda. Lo sostiene il domenicale britannico 'News of the World', che cita un video circolato su internet - prima su un sito web scozzese vicino all'organizzazione di Osama bin Laden e poi su You Tube - in cui i due calciatori verrebbero accusati insieme ad altri giocatori di aver deviato le menti dei giovani musulmani. Nel video si vedono le foto di Rooney, Beckham e Thierry Henry scorrere in parallelo con immagini di cadaveri. (Agr)

Fonte


Reply With Quote
  #2  
Old 08-19-2007, 07:29 PM
yatta yatta is offline
attualmente out
 
yatta's Avatar
 

Join Date: Nov 2005
Location: I live in peace
Posts: 3,618
yatta is on a distinguished road
Default

sviluppo notizia


Beckham nel mirino di Al Qaeda

Video definisce i calciatori "malvagi"

David Beckham e Wayne Rooney sono nel mirino dei terroristi di Al Qaeda: questo è quanto riferisce il quotidiano inglese News of the World. Le star del pallone, infatti, sono comparse in un video, lanciato in rete da un sito di Glasgow vicino all'organizzazione di Bin Laden, in cui vengono definite "malvage" e sono colpevoli di aver influenzato in modo criminale i giovani musulmani. Il video mostra immagini macabre.

Mentre lo "Spice Boy" sta muovendo le folle americane, nella notte tra sabato e domenica sono accorse quasi 67 mila persone al Giants Stadium per vederlo (record dal 1980 negli Usa), scatta l'allarme terrorismo anche per il mondo del calcio e, in particolare, per lo stesso David Beckham ed il suo connazionale Wayne Rooney. I due giocatori, infatti, sarebbero nel mirino di Al Qaeda.
Tutto scaturisce da un video, che sarebbe circolato anche su YouTube nei giorni scorsi. "Malvagi" è il termine usato nel video incriminato per descrivere le star del pallone, colpevoli secondo le farneticazioni degli autori di aver influenzato in modo criminale i giovani musulmani.

Le immagini del fantasista del Manchester United sono accompagnate da una scritta in sovraimpressione: "Perchè ami gli adoratori del male?". Poi, quando scorrono quelle di David Beckham: "Che cosa ci fai tra i perdenti?", forse riferito al suo trasferimento negli Stati Uniti. Il video prosegue in modo ancor più inquietante mostrando macabre immagini di corpi senza vita e i piedi di un cadavere adagiato su una lastra mortuaria e un'etichetta con su scritto "morte". Brutte e pesanti minacce.

Fonte


Reply With Quote
  #3  
Old 08-19-2007, 07:45 PM
ELJ ELJ is offline
Senior Member
 

Join Date: Apr 2006
Location: VALLI OLIMPICHE...TURIN
Posts: 2,034
ELJ is on a distinguished road
Cool

......a prescindere da "AL QAEDA"....sono diversi anni che vive sotto scorta.......penso a quando volevano rapire la moglie.....e ultimamente i figli......ma di terrorismo....in questo caso i giornalisti ci vivono.....


Reply With Quote
  #4  
Old 08-22-2007, 08:03 PM
magikoMILAN1982 magikoMILAN1982 is offline
Senior Member
 

Join Date: Aug 2006
Location: al Nord!!
Posts: 7,829
magikoMILAN1982 is on a distinguished road
Default

Dopo la presunta minaccia di Al-Qaeda a David Beckham e Wayne Rooney, accusati secondo il "News of the World" (insieme a Thierry Henry) di essere il diavolo e di trasmettere messaggi sbagliati ai giovani musulmani, due recenti episodi sembrano gettare nuove ombre sull’incolumità dei due campioni e delle loro famiglie.
FAN SCATENATE - Partiamo da Beckham: una fan scatenata è, infatti, riuscita ad arrivare alla camera dell’ex stella del Real Madrid senza che nessuno del servizio d’ordine riuscisse a fermarla. L’episodio è accaduto al King Edward ***el di Toronto, durante una trasferta dei Los Angeles Galaxy, ed è finito sulla prima pagina del "Daily Star". Venuta a conoscenza del fattaccio, Victoria ha subito rafforzato le misure di sicurezza nei confronti del famoso marito, piazzandogli alle costole tre muscolosi bodyguards supplementari. La paura della Posh è che altre tifose ossessionate da Beckham possano decidere di seguire il gesto dell’esaltata ****ager, arrivando magari ad infilarsi pure nel letto del bel David.
PAURA - Stando al racconto della solita fonte anonima che lavora nell’***el, la ragazzina era seriamente decisa ad incontrare il suo idolo faccia-a-faccia e disposta a tutto pur di riuscirci: "Continuava a ripetere ossessivamente il suo nome e si comportava come se lo conoscesse bene, anche se era chiaro che non era così. E’ stato qualcosa di diverso dal solito “stalker” (i "pedinatori folli" che seguono e spiano le star, ndr). Lei stava mettendo in mostra tutte le sue armi femminili, ma eravamo più preoccupati dallo sguardo determinato che aveva negli occhi". Dopo essere stata beccata dalle telecamere della sicurezza, la pazza è stata trascinata via dalle guardie ed interrogata a lungo. "Non si è ancora capito se la ragazza volesse semplicemente un incontro romantico con David – hanno spiegato dall’entourage del campione – oppure se avesse davvero l’intenzione di fargli del male.
SICUREZZA - Ecco perché Victoria ha preso la cosa così seriamente e si è preoccupata in questo modo, tanto da aumentare le guardie del corpo al servizio di David. Lei è fissata sulla sua sicurezza personale e non a caso pretende che i suoi bodyguards controllino due volte i negozi prima che lei ci metta piede, e questo episodio di Toronto le ha fatto capire ancora di più i rischi che corre il marito". A quanto racconta il “Daily Star”, Beckham avrebbe saputo dell’incursione notturna solo il mattino successivo, ma il suo portavoce ha negato tutto: "Non sono a conoscenza di questo fatto. Ci sono sempre delle fan scatenate che seguono Beckham ovunque vada, ma nessuna si è avvicinata alla sua stanza. Quanto al personale di sicurezza, è sempre lo stesso e non ci sono nuovi allarmi".
ROONEY - Quanto a Rooney, in questo caso il bersaglio sarebbe la fidanzata Coleen McLoughlin che, secondo il "Daily Mail", sarebbe stata minacciata di morte da alcuni sconosciuti . I messaggi grondanti odio e cattiverie le sarebbero stati recapitati nella casa dei genitori, nel Merseyside. Colette e Tony McLoughlin non sarebbero, però, nuovi a episodi del genere: un paio di mesi fa, infatti, dei vandali scrissero frasi ingiuriose contro Rooney sia sui muri del giardino di casa McLoughlin sia sulla strada che porta alla villetta. E le scritte "Rooney Scum" (più o meno, "Rooney feccia") e "Die Rooney Die" ("muori, Rooney, muori") sono visibili ancora oggi, malgrado la squadra anti-graffiti della polizia abbia fatto di tutto per cancellarle.
MINACCE - Adesso è toccato, invece, a Coleen beccarsi la sua dose di insulti e minacce di morte. Stando a un amico di famiglia, la ragazza sarebbe letteralmente terrorizzata e si sentirebbe pure tremendamente in colpa con i genitori, vittime loro malgrado dei deliri di qualche pazzo solo perché la figlia fa coppia fissa con la stella del Manchester United. Mamma Colette, però, sembra determinata a non lasciarsi intimorire: "Continueremo a fare la nostra vita di sempre – ha ribadito al “Daily Mail” – anche se c’è della gente gelosa che vuole impedircelo con questi atti orribili". Le indagini della polizia sono scattate immediatamente ma, come già successo per le scritte di due mesi fa, per ora i colpevoli non hanno ancora un nome.

gazzetta.it


Reply With Quote
Reply







Thread Tools Search this Thread
Search this Thread:

Advanced Search
Display Modes

Posting Rules
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

vB code is On
Smilies are On
[IMG] code is On
HTML code is Off
Forum Jump


>

All times are GMT +2. The time now is 06:37 AM.


Powered by: vBulletin Version 3.0.7
Copyright ©2000 - 2021, Jelsoft Enterprises Ltd.
Search Engine Friendly URLs by vBSEO 3.1.0 ©2007, Crawlability, Inc.