Go Back   Forum > OT-Forum > Società e Politica

LOGIN / ENTRA

Register FAQ Live Now! Rules Live TV Arcade Search Today's Posts Mark Forums Read






Reply
 
Thread Tools Search this Thread Display Modes Translate
  #1  
Old 08-20-2007, 04:21 AM
yatta yatta is offline
attualmente out
 
yatta's Avatar
 

Join Date: Nov 2005
Location: I live in peace
Posts: 3,600
yatta is on a distinguished road
Default

Tariffe, dal '90 a oggi rincari record per acqua e bus


ROMA (19 agosto) - Il costo dell'acqua, in poco meno di 20 anni, ha subìto l'aumento di prezzo più consistente tra tutti i servizi di pubblica utilità, dai trasporti alla luce, dalle poste alla telefonia, dal gas al canone Rai. Nella mappa degli aumenti dei prezzi (in pochi casi dei ribassi) dal 1990 a oggi, contenuta nella relazione annuale, l'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni sottolinea in particolare il comportamento virtuoso delle telecomunicazioni, soprattutto dal 1999 a oggi.

Il servizio che ha messo a segno l'aumento tariffario più forte è proprio quello dell'erogazione dell'acqua potabile, che tra il 1990 e il 1998 (periodo in cui il tasso d'inflazione ha registrato un aumento medio annuo del 4,1%) ha realizzato un rincaro medio ogni anno dell'8,6%, mentre negli otto anni successivi (inflazione media al 2,3%) è rincarata ancora del 4,1% l'anno. Pesante anche l'andamento dei trasporti in generale, quelli urbani in particolare: il costo del biglietto per prendere autobus, tram e metropolitane nei primi otto anni presi in esame dall'indagine è aumentato dell'8,7%, per poi continuare a salire del 3,2% nei successivi otto, a un ritmo quindi ampiamente superiore a quello dei prezzi al consumo. Appena meno accelerato l'andamento delle tariffe ferroviarie, che tra il 1990 e il 1998 hanno subito un rincaro annuo del 4,1% e, tra il 1999 e il 2006, dell'1,4%.

Più contenuto, invece, è stato l'incremento delle voci legate all'energia: l'elettricità, tra il 1990 e il 1998, è addirittura diminuita dello 0,2%, mentre nei successivi otto anni è aumentata del 2,6%. Segno "più" in entrambi i periodi, invece, per il gas: +2,2% e +3,7%. A due velocità i servizi relativi alle comunicazioni, con l'aumento di quelli postali (rispettivamente +3,4% nel primo periodo e +1,7% nel secondo) e la parziale flessione della telefonia: tra il '90 e il '98, infatti, si è registrato un aumento dell'1,5%, mentre con l'avvio della liberalizzazione si è assistito a un ribasso dei prezzi del 2%. Senza soluzione di continuità, ma in linea con il tasso d'inflazione, infine, l'aumento del canone Rai, che nel primo periodo è stato del 3,7% e nel secondo dell'1,8%.

Fonte


Reply With Quote
  #2  
Old 08-20-2007, 05:45 PM
Malcom1875 Malcom1875 is offline
Senior Member
 

Join Date: Apr 2007
Location: Torino
Posts: 1,482
Malcom1875 is on a distinguished road
Send a message via MSN to Malcom1875
Default

Questi dati non rivelano nulla di eccezionale se non il fatto che si guarda sempre al rincaro dei prezzi ma mai nessuno che faccia un confronto con la crescita dei salari a sottolineare quanto l'inflazione sia molto più alta della crescita dei salari.


Reply With Quote
Reply







Thread Tools Search this Thread
Search this Thread:

Advanced Search
Display Modes

Posting Rules
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

vB code is On
Smilies are On
[IMG] code is On
HTML code is Off
Forum Jump


>

All times are GMT +2. The time now is 10:02 AM.


Powered by: vBulletin Version 3.0.7
Copyright ©2000 - 2021, Jelsoft Enterprises Ltd.
Search Engine Friendly URLs by vBSEO 3.1.0 ©2007, Crawlability, Inc.