Go Back   Forum > OT-Forum > Società e Politica

LOGIN / ENTRA

Register FAQ Live Now! Rules Live TV Arcade Search Today's Posts Mark Forums Read






Reply
 
Thread Tools Search this Thread Display Modes Translate
  #31  
Old 09-02-2007, 05:54 PM
tiolucas73 tiolucas73 is offline
Moderatore
 

Join Date: Mar 2005
Posts: 2,900
tiolucas73 is on a distinguished road
Default

Quote:
Originally Posted by Malcom1875
Il Nord ha spese sociali-Pubbliche/pro-capite più alte d'Italia.

abbondantemente coperte però!!
__________________
FOOTBALAND
Tutto per il VERO tifoso...e molto altro!!
11/11/2008 Milano DatchForum..150 minuti di emozioni...grazie Francesco!


Reply With Quote
  #32  
Old 09-02-2007, 07:57 PM
romans romans is offline
Senior Member
 
romans's Avatar
 

Join Date: Jan 2006
Location: Roma
Posts: 2,461
romans is on a distinguished road
Default

Quote:
Originally Posted by Guaido
Simpatico Turbo.
Se uno prende in giro uno del Sud è un razzista, ma se uno prende in giro uno del Nord è un intellettuale.

Contenti Voi di vivere con mafia, camorra, 'ndrangheta, contenti tutti.

Ma se noi vogliamo uno stato che regola (con i nostri $), e voi uno stato che assiste (con i vostri $), perchè volete obbligare i $ delle nostre città ad andare nelle vostre città?
Tenetevi gli scec, e usate quelli, per Dio!
Ma guarda tu.... ma non vi vergognate?


No, se uno prende in giro una persona, prende in giro "quella" persona, se uno dice "voi" è razzismo, una razza è composta da più di un individuo, quindi al massimo dovevi dire "tu" a turbo e non a i sudisti.
Non guardare solo le responsabilità che ti fanno comodo, il signor Bossi che critica la Roma ladrona ci banchetta ala grande tutti i giorni, insomma armiamoci e partite. Responsabiltà trasversali da destra a sinistra, collusi con la mafia a non finire, in FI, UDC per non parlare della ex DC ecc. e un ex ministro (LUnardi) che disse che bisogna "convivere" con la mafia. Insomma invece di guardare al problema si insulta chi il problema lo subisce, milioni di brava gente costretta a chinare a sopportare impotente prepotenze e soprusi di pochi.
Quella gente che ha riempito i serbatoi di mano d'opera a molti imprenditori del nord a basso costo, queglii stessi che ora criticano aspramente gli extracomunitari e poi li sfruttano nei loro campi o le loro fabbriche.
E guarda che di queste persone ne conosco anche a Roma.

Chi ha mai detto che è contento di vivere con mafia, camorra etc?
Basta con questo qualunquismo e becero senso di superiorità, con te e juve, sono inutili le buone maniere.
Da quando riscrivi sul forum hai usato parolacce più di quanto io o altri in mille messaggi o più, e chiudi sta frase con una bestemmiuccia, così tanto per gradire. Tu ti devi vergognare.

Last edited by romans : 09-02-2007 at 08:44 PM.


Reply With Quote
  #33  
Old 09-02-2007, 08:47 PM
turbo911 turbo911 is offline
Senior Member
 

Join Date: Jun 2006
Posts: 219
turbo911 is on a distinguished road
Default

C'è un video di Beppe Grillo che parla proprio di quando Bossi fece il primo discorso dopo la guarigione a Lugano a casa di Carlo Cattaneo, quando 4 allora ministri(Bossi, Calderoli, Maroni, Castelli)cantarono "bruciare il tricolore" insieme ad altri 500 idioti.
_________________
Per chi ha la memoria corta....

http://www.youtube.com/watch?v=5Uuf9pRqV4I


Reply With Quote
  #34  
Old 09-02-2007, 08:59 PM
turbo911 turbo911 is offline
Senior Member
 

Join Date: Jun 2006
Posts: 219
turbo911 is on a distinguished road
Default

i ladroni stanno al nord


A lui Umberto Bossi e gli alti papaveri della Lega Nord diedero l’incarico di fondare la banca della Lega. E Galimberti, che forse aveva combinato qualche pasticcetto in passato nel mondo bancario con la Barclays, si mise all’opera.

L’idea era che la politica è una bella cosa, ma, come altri partiti disponevano di strutture economiche e finanziarie già collaudate nei decenni, anche la Lega, un partito di militanti, doveva avere una sua struttura nel mondo finanziario.

Ma fare una banca non è una cosa semplice. In base alle statistiche della Banca d’Italia il 70% delle neobanche finisce in modo inglorioso nei primi due anni, e l’altro 30% sopravvive, ma vivacchia.

I dirigenti della Lega Nord, analfabeti finanziariamente, queste cose non le sapevano e così l’operoso Galimberti cominciò a raccogliere il capitale sociale della costituenda banca CrediNord, poi diventata CrediEuronord per evitare denunce alla magistratura da parte di una banca francese Crédit du Nord fondata nel 1840 per eccessiva assonanza dei due nomi.

Il capitale necessario fu raccolto e non risulta che sia mai stato spiegato da Galimberti il fatto che era per i soci un investimento a rischio e non liquido poiché si trattava di quote di capitale di società non quotata in borsa e non di un credito che i leghisti facevano a CrediEuronord. D’altra parte, come non rispondere al richiamo di ” Alberto da Giussano”?! La militanza ha i suoi costi, palesi o occulti che siano. E così, dopo una lunga incubazione, la banca vide la luce e avrebbe anche potuto sopravvivere e avere successo, sebbene le sue dimensioni fossero destinate a restare piccole, anche nell’ambito del gruppo delle più piccole banche popolari e delle più piccole banche di credito cooperativo.

Ma Galimberti sembrava morso dal ragno della smania. A Pontida, a Venezia, nelle Assemblee dei soci lui solo prendeva la parola dicendo: « cresceremo tanto da far male alle altre banche » , come il topolino che ha deciso di strangolare l’elefante. Ma era quando tornava in banca che dava il meglio di sè.

Non voleva Presidente ( che allora era chi scrive, poi autosospesosi) o Consiglieri fra i piedi. Lui era la banca, il padre padrone. Disponeva dei soci, delle strutture, di una segreteria megagalattica e del personale, specie femminile.

Un padre padrone, quasi un proprietario della banca. E, quando riceveva delle telefonate dall’alto, il suo comportamento era quello per cui la struttura dell’ufficio fidi veniva da lui scavalcata. « Non accetto dei pareri negativi » diceva, quasi anticipando quanto si è letto nel tormentone estivo delle intercettazioni ben note.

Il parere che contava era solo quello del padre padrone, il quale, poi, in Consiglio di Amministrazione si presentava con garanzie, fideiussioni, assegni di clienti ( a cui voleva dare dei prestiti) poi rivelatisi carta straccia.

Finita ingloriosamente la vicenda di CrediEuronord, anche perché 4 o 5 clienti affidati si sono guardati bene dal restituire i milioni di euro concessi in prestito su iniziativa imperiosa del padre padrone ( e non si sa bene se siano stati denunciati, poiché molto ammanicati con la Casa delle Libertà, vedi l’ex calciatore Franco Baresi), la Lega Nord ha avuto una nuova bella pensata.

Al posto del piccolo Galimberti perché non puntare sul grande banchiere Gianpiero Fiorani? In questo modo la Banca del Nord era già fatta. Si trattava soltanto di chiudere la sgradevole vicenda CrediEuronord facendola rilevare dalla Banca Popolare di Lodi ( ora Banca Popolare Italiana) e di dare una mano al grande banchiere di Lodi per acquisire la Banca AntonVeneta, diluendo le sorprendenti sofferenze della Lodi in un bacino più grande: la nuova Banca del Nord, nata dalla fusione di una banca lombarda con una ben più grande banca veneta.

Gli amici degli amici sono miei amici, dicono i francesi, ma anche gli italiani e, quindi, gli amici di Fiorani e tutti coloro che lo favoriscono in questo ambizioso disegno sono amici della Lega. Non importa che siano palazzinari romani, speculatori di basso rango, etc. L’importante non sono gli uomini. L’importante è il disegno strategico, l’obiettivo della grande politica bancaria della Lega Nord: da una piccola banca creata dal sudore dei leghisti, a una grande banca creata dalla lungimiranza del megabanchiere della ricca e grassa terra agricola lodigiana.

Purtroppo, come la banca CrediEuronord non è finita molto bene.

Machiavelli e soci sono rimasti invischiati nel loro machiavellismo.

Fonte : ilSole24ore.it


Reply With Quote
  #35  
Old 09-02-2007, 09:17 PM
Guaido Guaido is offline
Senior Member
 
Guaido's Avatar
 

Join Date: May 2007
Posts: 643
Guaido is on a distinguished road
Default

Quote:
Originally Posted by romans

Chi ha mai detto che è contento di vivere con mafia, camorra etc?
Basta con questo qualunquismo e becero senso di superiorità, con te e juve, sono inutili le buone maniere.
Da quando riscrivi sul forum hai usato parolacce più di quanto io o altri in mille messaggi o più, e chiudi sta frase con una bestemmiuccia, così tanto per gradire. Tu ti devi vergognare.


Mi spiace, la bestemmia (anche uccia) è questa: "La bestemmia è una locuzione, talvolta di uso triviale, con contenuti dissacranti e svalutanti verso una divinità di cui si scherniscono e si rovesciano le qualità oggetto del culto dei fedeli o dei praticanti." da wikipedia.
Analoghe definizioni le trovi sui vocabolari, vai a leggere.

Se dobbiamo parlare di bestemmiucce, guarda cosa scrivono certi individui proprio qui sulla Chiesa, sembra che il Papa sia il nemico numero uno della civiltà/scienza/società/libertà, e via dicendo.

Troverai nei miei post sempre interventi a difesa della Chiesa, Papa, Bagnasco e via dicendo. Vatteli a leggere.


Reply With Quote
  #36  
Old 09-02-2007, 09:20 PM
romans romans is offline
Senior Member
 
romans's Avatar
 

Join Date: Jan 2006
Location: Roma
Posts: 2,461
romans is on a distinguished road
Default

Quote:
Originally Posted by turbo911
i ladroni stanno al nord


dicaimo anche.... al nord


Reply With Quote
  #37  
Old 09-02-2007, 09:28 PM
romans romans is offline
Senior Member
 
romans's Avatar
 

Join Date: Jan 2006
Location: Roma
Posts: 2,461
romans is on a distinguished road
Default

Quote:
Originally Posted by Guaido
Mi spiace, la bestemmia (anche uccia) è questa: "La bestemmia è una locuzione, talvolta di uso triviale, con contenuti dissacranti e svalutanti verso una divinità di cui si scherniscono e si rovesciano le qualità oggetto del culto dei fedeli o dei praticanti." da wikipedia.
Analoghe definizioni le trovi sui vocabolari, vai a leggere.

Se dobbiamo parlare di bestemmiucce, guarda cosa scrivono certi individui proprio qui sulla Chiesa, sembra che il Papa sia il nemico numero uno della civiltà/scienza/società/libertà, e via dicendo.

Troverai nei miei post sempre interventi a difesa della Chiesa, Papa, Bagnasco e via dicendo. Vatteli a leggere.


Per Dio è un eufemismo di bestemmia (ha un'altro termine che non mi viene in mente) è come dire Per la Madonna... vai a chiedere al tuo parroco e vedi che ti dice.

Poi la chiesa è un'istituzione umana e quindi criticabile così come i vari Papa, bagnasco e via dicendo son uomini, le divinità stanno in cielo. Puoi considerarle mancanza di rispetto ma non bestemmia.


Reply With Quote
  #38  
Old 09-02-2007, 09:45 PM
turbo911 turbo911 is offline
Senior Member
 

Join Date: Jun 2006
Posts: 219
turbo911 is on a distinguished road
Default

x Juve


Lavati la bocca,quando parli di Napoli! Vorresti abitare dove abito io! A Torino
i leghisti hanno fallito per la sicurezza per quanto riguarda Porta Palazzo.
I commercianti di Porta Palazzo si sono autotassati per arruolare vigilantes come deterrente contro la criminalità e le dichiarazioni rilasciate da un rappresentante di un Sindacato di Polizia entrambe evidenziano il fallimento del tavolo della sicurezza, tanto decantato dalla maggioranza, ma che a oggi non ha portato alcun vantaggio alla cittadinanza.

Chi confessa la propria ignoranza la mostra una volta, chi non la confessa, la mostra infinite volte.


Reply With Quote
  #39  
Old 09-02-2007, 09:48 PM
Guaido Guaido is offline
Senior Member
 
Guaido's Avatar
 

Join Date: May 2007
Posts: 643
Guaido is on a distinguished road
Default

Quote:
Originally Posted by romans
Per Dio è un eufemismo di bestemmia (ha un'altro termine che non mi viene in mente) è come dire Per la Madonna... vai a chiedere al tuo parroco e vedi che ti dice.

Poi la chiesa è un'istituzione umana e quindi criticabile così come i vari Papa, bagnasco e via dicendo son uomini, le divinità stanno in cielo. Puoi considerarle mancanza di rispetto ma non bestemmia.


Allora ti riporto pari pari cosa dice il catechismo:
"2148 La bestemmia si oppone direttamente al secondo comandamento. Consiste nel proferire contro Dio – interiormente o esteriormente – parole di odio, di rimprovero, di sfida, nel parlare male di Dio, nel mancare di rispetto verso di lui nei propositi, nell'abusare del nome di Dio. San Giacomo disapprova coloro « che bestemmiano il bel nome [di Gesù] che è stato invocato » sopra di loro (Gc 2,7). La proibizione della bestemmia si estende alle parole contro la Chiesa di Cristo, i santi, le cose sacre. È blasfemo anche ricorrere al nome di Dio per mascherare pratiche criminali, ridurre popoli in schiavitù, torturare o mettere a morte. L'abuso del nome di Dio per commettere un crimine provoca il rigetto della religione.

La bestemmia è contraria al rispetto dovuto a Dio e al suo santo nome. Per sua natura è un peccato grave.95

2149 Le imprecazioni, in cui viene inserito il nome di Dio senza intenzione di bestemmia, sono una mancanza di rispetto verso il Signore. Il secondo comandamento proibisce anche l'uso magico del nome divino:

« Il nome di Dio è grande laddove lo si pronuncia con il rispetto dovuto alla sua grandezza e alla sua maestà. Il nome di Dio è santo laddove lo si nomina con venerazione e con il timore di offenderlo ».

Capito? Oh, io mica impreco!
Noi non siamo come gli Ebrei, per cui il tetragramma non si pronuncia, nè come i mussulmani, per cui non si rappresenta neanche in sculture.

Se vuoi cambiare il catechismo, hai due strade:
1. Diventi Papa tu.
2. Diventi un Cardinale, ma moolto, moolto potente.

Chiuderei il discorso qui, che siamo OT.


Reply With Quote
  #40  
Old 09-02-2007, 10:00 PM
romans romans is offline
Senior Member
 
romans's Avatar
 

Join Date: Jan 2006
Location: Roma
Posts: 2,461
romans is on a distinguished road
Default

Quote:
Originally Posted by Guaido
...nel mancare di rispetto verso di lui nei propositi, nell'abusare del nome di Dio... La proibizione della bestemmia si estende alle parole contro la Chiesa di Cristo, i santi, le cose sacre.

...Le imprecazioni, in cui viene inserito il nome di Dio senza intenzione di bestemmia, sono una mancanza di rispetto verso il Signore. Il secondo comandamento proibisce anche l'uso magico del nome divino...


Diciamo allora che hai mancato di rispetto al signore, contento tu?

Insomma imprecare con il nome di Dio (che poi sarebbe jahveh, Dio è generico) è "solo" una mancanza di rispetto, mentre parlare contro la chiesa sarebbe bestemmia. Fortuna che dice che è un' "estensione"... un abuso appunto.

Troppo OT, chiudo.


Reply With Quote
Reply







Thread Tools Search this Thread
Search this Thread:

Advanced Search
Display Modes

Posting Rules
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

vB code is On
Smilies are On
[IMG] code is On
HTML code is Off
Forum Jump


All times are GMT +2. The time now is 09:28 AM.


Powered by: vBulletin Version 3.0.7
Copyright ©2000 - 2022, Jelsoft Enterprises Ltd.
Search Engine Friendly URLs by vBSEO 3.1.0 ©2007, Crawlability, Inc.