Go Back   Forum > OT-Forum > OT - Forum > La tribuna dello Sport [fase beta] > Tennis

LOGIN / ENTRA

Register FAQ Live Now! Rules Live TV Arcade Search Today's Posts Mark Forums Read



× Note: This forum is read-only. Check the announcements for any changes.



Reply
 
Thread Tools Search this Thread Display Modes Translate
  #1  
Old 08-27-2007, 10:36 PM
magikoMILAN1982 magikoMILAN1982 is offline
Senior Member
 

Join Date: Aug 2006
Location: al Nord!!
Posts: 7,829
magikoMILAN1982 is on a distinguished road
Default

U.S. Open


Inizia con il piede giusto l'avventura italiana all'Open degli Stati Uniti. Sara Errani, al debutto negli Slam, ha superato al primo turno la ceca Renata Voracova per 7-5 6-3 e ora attende al secondo turno la francese Marion Bartoli, da questa mattina per la prima volta tra le top ten. La ventenne romagnola, che da quattro anni si allena a Valencia nella stessa accademia di Safin, Ferrer, Andreev e Kirilenko, ha giocato un match impeccabile, evitando di dare ritmo alla rivale con un tennis vario e preciso. Sara è una lottatrice nata, non ha un gran fisico ma fa sempre la cosa giusta al momento più opportuno. Il suo colpo migliore è il rovescio che gioca con notevole disinvoltura sia in top spin che in back. Nel primo set è stata brava ad allungare sul 5 pari mentre nel secondo ha comandato le operazioni fin dall'inizio chiudendo per 6-3 al primo match poi inutile. Con questo risultato Sara, oggi numero 105 del mondo, entra nuovamente tra le prime 100, migliorando il record che aveva stabilito il 23 luglio scorso quando era stata numero 91. Il miglior risultato in carriera per Sara è stata la semifinale ottenuta ad Acapulco nello scorso marzo quando perse da Flavia Pennetta e quella centrata a Palermo a metà luglio quando invece si era dovuita arrendese all'ungherese Agnes Szavay. Avanza anche Simone Bolelli: il bolognese ha superato in quattro set il francese Julien Benneteau con il punteggio di 6-3 6-4 3-6 6-1. Al secondo turno affronterà il numero 9 del seeding, il ceco Tomas Berdych.
FEDERER - Roger Federer, numero uno del mondo e del tabellone maschile rispetta i pronostici e si libera in tre set dello statunitense Scoville Jenkins con il punteggio di 6-3 6-2 6-4. Nessun problema anche per il francese Gasquet (7-5 6-1 6-2 a Roitman), Mirnyi (6-3, 7-5, 3-6, 7-6 a Baghdatis ), Berdych (6-3 7-6 6-2 a Gicquel) e Grosjean (Goldstein si è ritirato sul 6-1 4-1)
SUL CENTRALE - Intanto sul Centrale il torneo si è aperto con la vittoria di Jelena Jankovic, esplosa a grandi livelli con la semifinale dello scorso anno; la serba, numero 3 del mondo, ha superato in due set la slovacca Jarmila Gajdosova. Avanti anche cinque russi: Davydenko, Andreev, Safina, Likhovtseva e Zvonareva. A Feliciano Lopez il derby con Juan Carlos Ferrero. Avanti pure la Henin.

gazzetta.it


Reply With Quote
  #2  
Old 08-28-2007, 12:22 AM
magikoMILAN1982 magikoMILAN1982 is offline
Senior Member
 

Join Date: Aug 2006
Location: al Nord!!
Posts: 7,829
magikoMILAN1982 is on a distinguished road
Default

SUPER KNAPP - L'altoatesina Karin Knapp invece ha dato spettacolo contro la cinese di Taiwan Yung Jan Chan, appena 9 posizioni sotto all'azzurra. Karin non ha sbagliato un colpo assicurandosi il primo set per 6-0 e poi, sempre con la stessa intensità, ha continuato anche nel secondo picchiando come una forsennata per il 6-2 conclusivo. Ora è attesa dalla francese Tatiana Golovin, numero 18 del mondo, attesa da un match facile contro la statunitense Ahsha Rolle, numero 109 del mondo.
MARA FUORI - Fuori invece, contro pronostico, l'azzurra Mara Santangelo, testa di serie numero 25, piegata per 6-2 6-4 dalla russa Vera Dushevina. La ragazza trentina, reduce dall'ennesimo problema al piede, ha lottato soltanto nel corso del secondo set, tentando una timida reazione quando ha annullato 7 match point prima di capitolare all'ottavo ma anche dopo aver mancato 5 palle per il 5 pari. (gazzetta.it)


Reply With Quote
  #3  
Old 08-28-2007, 07:51 PM
magikoMILAN1982 magikoMILAN1982 is offline
Senior Member
 

Join Date: Aug 2006
Location: al Nord!!
Posts: 7,829
magikoMILAN1982 is on a distinguished road
Default

Fuori anche la Garbin


Dopo Mara Santangelo (n° 25 del seeding), eliminata ieri da Vera Dushevina, un'altra testa di serie italiana ha perso nella seconda giornata dell'Open degli Stati Uniti. La delusione è arrivata dalla mestrina Tatiana Garbin (testa di serie numero 23) battuta molto più nettamente di quanto dica il punteggio dalla slovacca Dominika Cibulkova che in classifica mondiale è 37 posizioni peggio classificata della campionessa veneta. La Garbin ha faticato a reggere il ritmo infernale della Cibulkova: è arrivata ad avere una palla per andare a servire per il primo set ma poi si è fermata subendo la frazione per 6-4. Nel secondo set ha preso un break di svantaggio e non lo ha più recuperato finendo per soccombere 6-3 senza mai dare l'impressione di poter reagire e rovesciare l'andamento del match.
BIG IN SCIOLTEZZA - Nell'attesa degli altri sei italiani in campo oggi (Volandri-Llodra, Pennetta-Peng, Schiavone-Dechy, Seppi-Calleri, Brianti-Krajicek e nel serale Vinci-Sharapova), hanno già passato il turno due ex campioni di Flushing Meadows. Sul centrale Lleyton Hewitt, vincitore nel 2001 due giorni prima dell'attentato al World Trade Center, ha superato in 97 minuti lo statunitense Amer Delic. L'australiano non ha concesso nemmeno una palla break e ha finito per vincere in scioltezza, 6-2 6-4 6-2. Sul campo intitolato ad Armstrong, il secondo per importanza (l'ex centrale prima della costruzione dell'Arthur Ashe Stadium), la russa Svetlana Kuznetsova, campionessa nel 2004, ha lasciato cinque game alla ceca Klara Koukalova.

gazzetta.it


Reply With Quote
  #4  
Old 08-29-2007, 12:02 AM
magikoMILAN1982 magikoMILAN1982 is offline
Senior Member
 

Join Date: Aug 2006
Location: al Nord!!
Posts: 7,829
magikoMILAN1982 is on a distinguished road
Default

Volandri subito ko


Avvio senza problemi per Novak Djokovic: il numero numero 3 al mondo passa il 1/o turno degli US Open di tennis. Nell'ultima prova stagionale dello Slam il tennista serbo ha piegato senza problemi l'olandese Robin Haase con il punteggio di 6/2 6/1 6/3. Altri risultati: Chela (Arg,n20) b. McClune (Usa) 6/2 6/1 7/6 (7-0); Koubek (Aut) b. Querrey (Usa) 7/6 (7-1) 6/1 6/1.

Passo falso di Filippo Volandri, numero 29 del seeding, che esce al primo turno degli US Open di tennis, ultima prova stagionale dello Slam. Ad eliminare il tennista azzurro da Flushing Meadows il francese Michael Llodra, numero 59 al mondo, impostosi 6/3 4/6 6/4 6/4. La svolta quando Volandri, dopo aver ceduto il proprio servizio, ha mancato, in svantaggio per 3 a 4, due palle per il contro-break e per il 4 pari, spianando la strada della vittoria al giocatore transalpino. (ANSA)


Reply With Quote
  #5  
Old 08-29-2007, 12:37 AM
giammy1288 giammy1288 is offline
iModerator
 
giammy1288's Avatar
 

Join Date: Oct 2005
Location: Italia
Posts: 3,047
giammy1288 is on a distinguished road
Default

si sa che volandri non è proprio un maestro nel cemento però nella terra battuta se la cava benino
__________________
Nuovo arrivato? CLICCA QUI
Non sai come usare un software? Vai nella sezione GUIDE oppure consulta la WIKI
Guarda GIAMMY TV e ORANGE ROAD TV

Giammy



Reply With Quote
  #6  
Old 08-29-2007, 07:17 PM
magikoMILAN1982 magikoMILAN1982 is offline
Senior Member
 

Join Date: Aug 2006
Location: al Nord!!
Posts: 7,829
magikoMILAN1982 is on a distinguished road
Default

Dopo l'euforico 4 a 1 iniziale, il bilancio italiano al termine della seconda giornata dell'Open degli Stati Uniti (19.653.000 dollari di montepremi) si conclude con un modesto 2 a 5; a sorridere sono soltanto Francesca Schiavone e Flavia Pennetta, vittoriose in due match non facili contro la francese Nathalie Dechy e la cinese Shuai Peng.
SCHIAVONE - Francesca, tornata da lunedì la prima delle italiane nel ranking mondiale (n° 25), ha giocato un gran match contro la transaplina Dechy (n° 54 ma in grado di raggiungere le semifinali all'Open d'Australia nel 2005) dominando la partita dall'inizio alla fine senza passaggi a vuoto pericolosi. La Schiavone ha vinto il primo set conquistando il break decisivo all'ottavo game e chiudendo poi il set per 6-3 con un ace al centro. E nel secondo ha dilagato dominando con un eloquente 6-1. Al secondo turno la milanese è attesa dall'austriaca Tamira Paszek, numero 43 del mondo e che la Schiavone ha già battuto tre settimane fa a Toronto per 6-3 al terzo.
PENNETTA - In precedenza si era qualificata anche Flavia Pennetta che ha vinto un match combattutissimo e difficile con la cinese Shaui Peng, numero 47 del mondo e dunque 36 posizioni meglio della brindisina. Il colpo di coda di una stagione tutta da dimenticare - Flavia aveva iniziato l'anno da numero 28 del mondo ma era scivolata quasi fuori dalle 100 dopo Wimbledon - avviene dopo aver perduto in malo modo il primo set per 6-1 contro una giocatrice forte, potente e in fiducia. Ma all'inizio del secondo, complice anche un piccolo infortunio alla caviglia sinistra della cinese, la Pennetta ha cambiato registro, giocando con più precisione e commettendo meno errori gratuiti, soprattutto con il dritto. La gara si è riaperta, Flavia ha pareggiato il conto dei set aggiudicandosi la seconda frazione per 6-3 ed ha vinto al terzo per 6-4 dopo aver annullato due palle del 4-2 per la cinese. Flavia giocherà ora contro la ceca Nicole Vaidisova che ha strapazzato la russa Alla Kudryavtseva per 6-1 6-2. Hanno deluso invece Filippo Volandri e Tatiana Garbin mentre hanno perso secondo pronostico Andreas Seppi e Roberta Vinci.
SEPPI E VINCI - L'altoatesino Andres Seppi (78 del ranking mondiale) invece ha ceduto le armi sfiorando il quinto set ma perdendo per 7-5 al quarto contro l'argentino Agustin Calleri (58 del mondo) mentre Roberta Vinci, sul centrale, è riuscita a strappare un solo game, dopo 46 minuti di gioco, all'indiavolata Sharapova che ha finito per vincere per 6-0 6-1 in appena 50 minuti.
MERCOLEDI' - Il bilancio al termine del primo turno, quando manca ancora il match tra Potito Starace e Ernests Gulbis in programma oggi intorno alle 18.30, è al momento di 6 vittorie e 6 sconfitte. Oggi, oltre a Starace, in campo 3 azzurri al secondo turno. Maria Elena Camerin sfida sul centrale (primo match serale, ore 1.30 italiane) Serena Williams, Karin Knapp affronta da favorita sul Grandstand la statunitense di colore Ahsha Knapp e Sara Errani sul campo numero 13 la francese Marion Bartoli (testa di serie numero 10). Giovedì Bolelli-Berdych, Pennetta-Vaidisova e Schiavone-Paszek.
BIG - Con successo gli esordi nel torneo di Andy Rod****, Novak Djokovic, Lleyton Hewitt e James Blake nel maschile, di Svetlana Kuznetsova, Martina Hingis e Anna Chakvetadze nel femminile. Oggi esordio nel torneo di Rafael Nadal (ultimo match del pomeriggio contro Alun Jones) e secondo turno per Roger Federer (secondo match della sera contro Paul Capdeville).

gazzetta.it


Reply With Quote
  #7  
Old 08-29-2007, 09:56 PM
magikoMILAN1982 magikoMILAN1982 is offline
Senior Member
 

Join Date: Aug 2006
Location: al Nord!!
Posts: 7,829
magikoMILAN1982 is on a distinguished road
Default

Con la sconfitta di Potito Starace il bilancio degli azzurri impegnati al primo turno dell'Open degli Stati Uniti si chiude in negativo con 6 vittorie e 7 sconfitte. Il campione campano, impegnato in un match che alla vigilia sembrava alla portata, è stato superato in tre set dal lettone Ernests Gulbis che domani compirà 19 anni. Starace, pur giocando complessivamente bene, non è riuscito a mettere in difficoltà Gulbis che ha giocato da grande campione in tutti i momenti chiave dell'incontro. Il lettone è un giocatore dalla enormi potenzialità, completo e potente con due colpi da fondo campo molto solidi e precisi. Starace è subito andato sotto di un break, lo ha recuperato ma ha ceduto la battuta sul 5 pari e poi il set per 7-5. Nel secondo si è arrivati al tie break e Gulbis lo ha dominato per 7 punti a 4 prima d'incamerare anche la terza frazione per 6-3. La spedizione maschile all'Open degli Stati Uniti rimane in piedi con il solo Bolelli che giovedì affronterà al secondo turno il ceco Tomas Berdych: sono dunque tornati a casa Volandri, Starace e Seppi. Nel femminile invece abbiamo ancora in gara Sara Errani, Karin Knapp, Maria Elena Camerin (tutte impegnate oggi rispettivamente contro Marion Bartoli, Asha Rolle e Serena Williams), Francesca Schiavone e Flavia Pennetta (queste due in gara domani contro Tamira Paszek e Nicole Vaidisova).
AVANTI SAFIN - Intanto nel maschile avanti Marat Safin e Mikhail Youzhny che hanno avuto la meglio di Frank Dancevic e Nicolas Devilder. Safin, che ha vinto questo torneo nel 2000, ha avuto bisogno di due tie break per superare il canadese Dancevic mentre Youzhny ha dato una lezione di tennis a Devilder lasciandogli appena 3 game in 3 set. Nel femminile bene Venus Williams (6-4 6-2 alla rumena Ioana Raluca Olaru) e Ana Ivanovic (6-3 6-1 alla francese Aravane Rezai).

gazzetta.it


Reply With Quote
  #8  
Old 08-30-2007, 08:17 PM
magikoMILAN1982 magikoMILAN1982 is offline
Senior Member
 

Join Date: Aug 2006
Location: al Nord!!
Posts: 7,829
magikoMILAN1982 is on a distinguished road
Default

Per i colori italiani la terza giornata dell'Open degli Stati Uniti si è conclusa con un passivo di quattro sconfitte su quattro. Sono rimasti nel torneo soltanto tre azzurri sui tredici che avevano iniziato il torneo; oggi tenteranno di approdare al terzo turno Francesca Schiavone, Simone Bolelli e Flavia Pennetta. Ma analizziamo le quattro sconfitte della giornata.
CAMERIN - Di assoluto prestigio quella della veneta Maria Elena Camerin che sul centrale di Flushing Meadows ha resistito un'ora e 27 minuti alla furia dell'ex numero 1 Serena Williams. La Camerin ha giocato alla pari per quasi tutto il match, recuperando da 1-4 nel corso del primo set e arrivando vicinissima a giocare il tie break del primo set che invece ha perso per 7-5. Nel secondo set Serena è volata 3-0, ha recuperato un break ma poi ha perso nuovamente il servizio sul 5-2 e dunque il match.
ERRANI - Tanto di cappello anche alla romagnola Sara Errani che ha affrontato come una veterana consumata, in un match valevole per il secondo turno, la francese Marion Bartoli, fresca top ten e recente finalista al torneo di Wimbledon. Ebbene Sara ha perso per 6-4 6-2 ma ha dimostrato di possedere tutte le qualità necessarie per entrare a breve tempo tra le prime 50 del mondo (attualmente è 105 del ranking Wta ma a fine torneo entrerà tra le prime 90). L'avvio è stato tutto per l'azzurra che si è portata 3-0, poi la Bartoli ha reagito ****ndo 5-4 e annullando due palle per il 5 pari prima di chiudere per 6-4. Nel secondo la francese non ha avuto problemi chiudendo per 6-2. Sara è una ragazza con molto carattere, combatte dalla prima all'ultima palla e sa sempre quando è il momento di prendersi dei rischi.
KNAPP - Ha deluso invece l'altoatesina Karin Knapp che aveva un match non impossibile contro la colored americana Ahsha Rolle, capace però al primo turno di fare fuori la quotata francese Tatiana Golovin. Karin ha vinto il primo set per 6-3, ma dall'1-1 del secondo la sua avversaria ha cambiato ritmo aggredendola e conquistando campo. La Knapp ha servito complessivamente male commettendo 13 doppi falli e perdendo un game delicatissimo, durato più di 20 minuti, sul 3-2 del secondo. Ahsha Rolle ha portato a casa il secondo set per 6-4 e ha finito in crescendo dominando anche il terzo per 6-3.
STARACE - Il campano, impegnato in un match di primo turno che alla vigilia sembrava alla portata, è stato superato in tre set dal lettone Ernests Gulbis che oggi ha compiuto 19 anni. Starace, pur giocando complessivamente bene, non è riuscito a mettere in difficoltà Gulbis che ha tenuto il campo da grande campione in tutti i momenti chiave dell'incontro. Il lettone è un giocatore dalle enormi potenzialità, completo e potente con due colpi da fondo campo molto solidi e precisi. Starace è subito andato sotto di un break, lo ha recuperato ma ha ceduto la battuta sul 5 pari e poi il set per 7-5. Nel secondo si è arrivati al tie break e Gulbis lo ha dominato per 7 punti a 4 prima d'incamerare anche la terza frazione per 6-3.
NADAL - Intanto nel maschile tutto facile per Roger Federer, primo big a raggiungere il terzo turno, mentre ha faticato più del previsto Rafael Nadal, impegnato all'esordio nel torneo con l'australiano Alun Jones. Nadal, sofferente già da un paio di settimana per un problema muscolare alla gamba sinistra, ha perso un set, il secondo, contro Jonen faticando fino a tutto il terzo set. Poi l'australiano è andato fuori giri è ha finito per cederer per 6-1 al quarto in 2 ore e 45 minuti.

Continua a perdere pezzi l'armata italiana che aveva iniziato l'Open degli Stati Uniti forte di 13 unità. Dopo il deludente 0-4 rimediato ieri, oggi ha perso anche Francesca Schiavone, tornata da lunedì scorso n.1 d'Italia. La milanese, che aveva entusiasmato all'esordio piegando la francese Nathalie Dechy, è svanita oggi contro la sedicenne austriaca Tamira Paszek, superata da Francesca tre settimane fa a Toronto per 6-3 al terzo. Ma questa volta la linearità e la tenacia della piccola austriaca hanno fatto breccia contro la poca consistenza della Schiavone che non ha saputo variare a sufficienza il proprio gioco e tirare con maggiore profondità. Dopo aver perduto il primo parziale per 6-3, Francesca è subito andata avanti di un break all'inizio del secondo, ma non ha saputo contenere la rincorsa della Paszek che prima ha mancato due match point consecutivi sul 5-4 a poi ha alzato le braccia al cielo quando la Schiavone ha commesso un doppio fallo sulla terza palla match. Ora le speranze azzurre sono tutte concentrate su Simone Bolelli, in campo contro Tomas Berdych e Flavia Pennetta, opposta a Nicole Vaidisova.

gazzetta.it


Reply With Quote
  #9  
Old 08-31-2007, 01:21 AM
magikoMILAN1982 magikoMILAN1982 is offline
Senior Member
 

Join Date: Aug 2006
Location: al Nord!!
Posts: 7,829
magikoMILAN1982 is on a distinguished road
Default

Sono bastati 4 giorni per far sparire ogni traccia d'azzurro nei tabelloni di singolare dell'Open degli Stati Uniti, quarta e ultima tappa stagionale del Grande Slam.
PENNETTA - L'ultima a resistere è stata la brindisina Flavia Pennetta che sul Granstand ha cercato di rendere la vita difficile alla ceca Nicole Vaidisova, attualmente n.15 del mondo ma con un recente passato da top ten. Flavia ha interpretato la gara con molta attenzione ed ha avuto il merito di rimanere incollata alla rivale nonostante un primo set perso malamente per 6-2. Nel secondo l'azzurra ha recuperato un break di svantaggio e sul 5-6 è stata brava e coraggiosa ad annullare cinque match point. Ma il tie break, vinto per 7 punti a 0, non ha avuto storia e Flavia si è dovuta inchinare ad un'avversaria decisamente superiore.
BOLELLI - Il bolognese Simone Bolelli, che aveva il pronostico chiuso, è stato rispedito a casa dal ceco Tomas Berdych, attualmente numero 9 del mondo. L'azzurro ha fatto match pari fino al 5 pari del primo set, peraltro senza mai conquistare un punto sul servizio di Berdych che ha infilato 17 punti consecutivi. Poi il ceco, che ha giocato ad altissimo livello, ha preso le distanza involandosi verso una comoda vittoria (7-5 6-3 6-3 il punteggio finale).

gazzetta.it


Reply With Quote
  #10  
Old 08-31-2007, 02:02 PM
travis bickle travis bickle is offline
Senior Member
 

Join Date: Jan 2007
Location: Roma
Posts: 2,761
travis bickle is on a distinguished road
Send a message via MSN to travis bickle Send a message via Yahoo to travis bickle
Default

Vince Djoko...


Reply With Quote
Reply







Thread Tools Search this Thread
Search this Thread:

Advanced Search
Display Modes

Posting Rules
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

vB code is On
Smilies are On
[IMG] code is On
HTML code is Off
Forum Jump


>

All times are GMT +2. The time now is 12:51 PM.


Powered by: vBulletin Version 3.0.7
Copyright ©2000 - 2021, Jelsoft Enterprises Ltd.
Search Engine Friendly URLs by vBSEO 3.1.0 ©2007, Crawlability, Inc.